Ritorno a “Alambique” il top per gli appassionati di gastronomia

0
18
Alambique Madrid, Spagna. L'Ingresso. Foto di Giorgio Dracopulos

A Madrid c’è “Alambique”: non solo scuola di cucina ma anche luogo cult della gastronomia spagnola e internazionale

Nella meravigliosa Città di Madrid, in Spagna, in uno dei punti più caratteristici del Centro Storico, Plaza de la Ecarnacion (a due passi dal Palazzo Reale e dal Teatro Real) in angolo, al numero civico 2, c’è un luogo estremamente fascinoso per gli appassionati di Gastronomia: “Alambique” (Alambicco).

Dalla parola Araba “all-ambiq” (distillare) e da quella Greca “ambix” (tazza) nasce la parola “Alambicco”, nome attribuito ad una “strano marchingegno”, composto da una caldaia collegata a una serpentina di raffreddamento, che serve ad attuare un’antichissima tecnica di separazione delle sostanze presenti in una miscela: la distillazione.

Nel Medioevo questa pratica veniva utilizzata soprattutto per la produzione di bevande alcoliche. Oggi la distillazione viene diffusamente applicata in molti processi chimici.

L’idea e l’apertura di Alambique si deve a Clara María Gonzalez de Amezua che la realizzò, nel 1973, insieme a tre amici.

Alambique Madrid, Spagna. Giorgio Dracopulos da Alambique. Foto di Giorgio Dracopulos

La signora Clara, “First Lady” della Cucina Spagnola, è un’appassionata madrilena che ha fatto della sua vita un costante impegno per la diffusione della Cucina Spagnola nel Mondo.

Fin dalla giovanissima età di 15 anni, Clara ha cucinato, prima per la sua Famiglia, successivamente grazie alla sua bravura e straordinaria predisposizione è arrivata all’insegnamento e alle consulenze. Molteplici i suoi impegni, dai libri alle conferenze, alla lunga collaborazione con il Consejo Oleícola Internacional e con la Real Academia Española de Gastronomía.

La sua grande preparazione e il prestigio conseguito negli anni le hanno fatto avere, tra l’altro, il riconoscimento di Commanderie Des Cordons Bleus De France (la più alta onorificenza dei Cuochi di Francia).

Inizialmente aperto come Negozio (in Spagnolo “Tienda”) di articoli per la cucina, nel 1978, “Alambique” è diventato  anche la “Scuola di Cucina” per definizione. Una Scuola a cui è stato dato il nome del Frate Francescano Spagnolo “Juan De Altamiras” (cuoco provetto e scrittore di testi di cucina del XVIII Secolo).

“Alambique” è anche una fonte inesauribile di Ricette, e non solo, che tutti possono consultare gratuitamente nel “Blog”.

Oggi “Alambique” è diretto con mano sicura dall’affascinante figlia di Clara, Maria Llamas che, a fronte del successo e delle richieste, ha aperto anche una succursale nella Spagna Nord-occidentale nel centro più popoloso della Comunità Autonoma della Galizia, la Città di Vigo (Alambique Vigo).

Sono andato da “Alambique” a Madrid, come spesso faccio, per salutare e per immergermi in quell’atmosfera ricca di amore per la Cucina.

Negozio, Scuola con prestigiosi insegnanti e Chef da tutto il Mondo, organizzazione di eventi enogastronomici, fucina di idee e di talenti, indicatore sapiente delle nuove tendenze e molto altro ancora, questo è “Alambique”, un luogo Cult della Gastronomia Spagnola e Internazionale.

Giorgio Dracopulos

www.alambique.com