Home Primo piano Qui Montalcino: Baricci Colombaio Montosoli

Qui Montalcino: Baricci Colombaio Montosoli

0
28

L’azienda BARICCI fonda le sue radici nella storia della famiglia da cui ne prende il nome. Da secoli i Baricci sono portatori attivi ed entusiasti di una tradizione agricola che vede in Montalcino il luogo in cui da sempre il legame con la Natura ed i suoi frutti migliori si instaura.

La storia aziendale inizia nell’anno 1955 quando Nello Baricci, nato a Montalcino nel 1921 e figlio di vignaioli dai quali ha imparato l’arte del Sangiovese in loco, decide di abbandonare il regime di mezzadria ed acquista la proprietà del “Colombaio” , un fazzoletto di terra nella già rinomata collina di “Montosoli”, un cru del quale si hanno menzioni di produzione vitivinicola sin dal Medioevo e che oggi concede solamente 15 ha. di vigneti. Di questi, 5 ha. sono di proprietà e costituiscono la totalità della superficie produttiva dell’azienda.

I frutti della terra di Montosoli esprimono identità e carattere inconfondibili: vini limpidi, eleganti, molto profumati e di grande beva, grazie al microclima particolarmente fresco ed una composizione del suolo di origine marina e proveniente dall’Era Eocenica molto ricco in minerali quali quarzo, marne, scisto, il tipico galestro e fossili marini.

Negli anni ’50 (periodo di forte esodo dalle campagne e nel quale Montalcino, allora paese povero e sconosciuto, non fu un’eccezione) Nello Baricci inverte il trend investendo e credendo fortemente sulle potenzialità del Sangiovese a Montalcino e sul vino che genera, il Brunello, un prodotto allora semisconosciuto e privilegio per pochi.

Baricci si fa portatore tramite i suoi 5 ha. della produzione di qualità e nel 1967 fonda insieme agli altri 25 membri il Consorzio del Vino Brunello di Montalcino, di cui ne è socio firmatario #1.

Nel 1968 esce la prima bottiglia di Rosso di Montalcino BARICCI, nel 1971 è il turno della prima annata di Brunello di Montalcino.

Da allora nulla è cambiato in quanto a filosofia e concezione dei propri prodotti. “Un buon vino deriva prima di tutto da buon lavoro in vigna, non solo in cantina”, questo uno tra gli insegnamenti di Nello Baricci. Il vino è un prodotto della Natura ed è lo stretto rapporto con essa, fatto di rispetto, esperienza e tradizione, il punto cardine del lavoro in azienda. I 6 piccoli vigneti, situati intorno la casa di proprietà che funge anche da cantina, vengono costantemente monitorati affinché si arrivi in vendemmia solo con le migliori uve.

Non viene utilizzato alcun tipo di diserbo chimico, i vigneti vengono lavorati meccanicamente o a mano affinché i filari siano sempre liberi da erbe infestanti.

La vendemmia è interamente manuale. I grappoli vengono ispezionati uno ad uno ed il processo di fermentazione viene fatto svolgere in vasche di acciaio inox a temperatura controllata.

Come la migliore tradizione insegna, il Sangiovese ha un’anima forte, ma allo stesso tempo piuttosto “burbera” e spigolosa. Di certo, non è un vitigno facile da vinificare. Ecco che Rovere di Slavonia da più di un secolo di esperienza viene ritenuto il legno ideale per l’affinamento del Sangiovese in Brunello di Montalcino. Qui il Brunello trova il tempo e la pazienza di smussare tutte le sue spigolature e di diventare gentile, armonico, elegante.

 

Le botti utilizzate coprono dimensioni dai 20 ai 40 ettolitri ed ospitano il Brunello per 36 mesi, il Rosso per 8 circa.

L’azienda è ora gestita dai nipoti di Nello, Federico e Francesco, terza generazione di produttori che assicura così alla storia il futuro di questa azienda riconosciuta come non solo una tra le poche esistenti di continuità familiare da più di mezzo secolo, ma anche come produttrice della massima espressione di profumi, colori e sapori di Montalcino ed in particolare del cru di Montosoli.

Nell’anno 2012 BARICCI è stata insignita della Nomination agli Oscar del Vino per “Miglior Azienda con Interessanti Qualità/Prezzo” , ha ricevuto il Premio “Tre Bicchieri” del Gambero Rosso con il Brunello di Montalcino, il premio “Chiocciola”  per il terzo anno di fila dalla guida Slow Wine e questo anno ha vinto con il Rosso di Montalcino il Premio “Diwine Award”, un wine challenge dove hanno partecipato le 18 migliori aziende in Italia selezionate dalla AIS secondo il criterio Rapporto Qualità-Prezzo e dove ha avuto la meglio sugli altri 17 finalisti.

Vino : BRUNELLO DI MONTALCINO

 

Denominazione : DOCG

 

Bottiglie prodotte per annata : 12.000

 

Vitigno : Sangiovese 100%

 

Altitudine dei vigneti : 280 metri s.l.m.

 

Microclima  : Asciutto ventilato

 

Composizione del terreno : Medio impasto di origine Eocenica, Galestro, Marne intercalate da strati di calcare e arenarie quarzose, fossili.

 

Densità ceppi per ettaro : 4000 piante/ettaro

 

Forma di allevamento : Cordone speronato unilaterale e bilaterale

 

Vinificazione : Metodo tradizionale, pigiatura soffice, estrazione intensa con rimontaggi frequenti nelle fasi iniziali della fermentazione seguita da macerazione sulle bucce per 18/20 giorni. Controllo della temperatura 28/30 gradi centigradi lasciata scendere fino alla svinatura.

 

Affinamento : 36 mesi in botti di rovere di Slavonia di 20/40 ettolitri

 

Un vino che narra questa fantastica terra e l’alacre lavoro della famiglia Baricci.

Un vino che parla di se già all’olfatto offrendo balsamici mescolati ad un roseto in piena sbocciatura , in bocca i tannini integrati alle note floreali e speziate, pur protagonisti, non scalpitano, lasciando presagire la longevità.

Chiude in un insieme sapido, un vino che punta al cuore .

 

Vino: ROSSO DI MONTALCINO

 

Denominazione: DOC

 

Bottiglie prodotte per annata: 18.000

 

Stesse caratteristiche del Brunello di Montalcino tranne:

 

Affinamento: 8 mesi circa in botti di rovere di Slavonia  di 20 ettolitri e 6/ 8 mesi in bottiglia.

 

Analisi sensoriale: Colore rosso rubino vivace. Al naso risulta ampio  e piacevole con sentori di frutta rossa fresca. In bocca è morbido ed equilibrato, asciutto e caldo. Buon corpo,

struttura e personalità.

 

Abbinamenti: Primi piatti a base di sughi di carne, zuppe, arrosti e formaggio pecorino. Da servire ad una temperatura di 20 gradi C.

 

 

BARICCI COLOMBAIO MONTOSOLI S.S.

di Federico Buffi & C.

Loc. Colombaio di Montosoli, 13

53024 Montalcino – Siena

baricci1955@libero.it

www.baricci1955.com