Il Valtidone Wine Fest festeggia il decimo anniversario: “Insieme per promuovere le nostre eccellenze”.

Creare sinergie e lavorare insieme è il metodo migliore per promuovere il territorio. Questo lo spirito che anima il Valtidone Wine Fest, giunto quest’anno alla decima edizione. La più grande rassegna del vino piacentino vede la partecipazione di quattro comuni e oltre cinquanta cantine, pronti a unire le proprie forze per una manifestazione itinerante ricca di appuntamenti.

Il tutto grazie alla collaborazione dei comuni coinvolti e al fondamentale sostegno di Banca Centropadana, Cantina di Vicobarone, Cantina Valtidone e Provincia di Piacenza. Proprio a palazzo Garibaldi si è tenuta la presentazione ufficiale dell’edizione 2019 che partirà il primo settembre da Borgonovo Val Tidone per poi fare tappa a Ziano Piacentino, Alta Val Tidone e Pianello.

La conferenza di presentazione

“E’ un’iniziativa importantissima e ormai consolidata”, ha esordito Maria Rosa Zilli, consigliere provinciale con delega al Turismo, Marketing Territoriale e fiume Po. “Il Val Tidone Wine Fest saprà come ogni anno esaltare le eccellenze e le tradizioni di un’intera vallata attraverso questo viaggio itinerante che avrà come protagonista il vino, ma anche la gastronomia, l’arte e la musica. Da parte dell’amministrazione provinciale un sentito ringraziamento a tutti i soggetti che hanno creduto anche quest’anno in questo evento”.

Gli appuntamenti

Come detto, si parte domenica primo settembre a Borgonovo Val Tidone con l’evento dedicato a Ortrugo & Chisola. Dalle 10,30 alle 19,30 in piazza Garibaldi degustazioni di Ortrugo Doc in abbinamento alla famosa focaccia con i ciccioli: contestualmente, infatti, sarà celebrata la 53esima Festa d’la chisöla tra aperitivi e degustazioni guidate.

Tappa poi a Ziano Piacentino l’8 settembre con l’appuntamento 7 Colli in Malvasia. Non tutti sanno che Leonardo da Vinci era un grande appassionato di vino e coltivava con passione proprio un vigneto di Malvasia.

Quest’anno, non a caso, il Valtidone Wine Fest celebrerà proprio la figura del grande artista e scienziato in occasione del 500esimo anniversario della sua scomparsa. Anche in questo caso non mancherà un abbinamento con le tradizioni gastronomiche, in particolare la pancetta Dop. Ospiti speciali alcuni celebri wine blogger che contribuiranno a diffondere la conoscenza dei prodotti tipici attraverso i propri canali.

Il 15 settembre sarà la volta del Comune di Alta Val Tidone con l’evento DiTerreDiCibiDiVini, che vedrà protagonisti i vini passiti. Nello specifico l’appuntamento è a Nibbiano e la giornata sarà arricchita dalla seconda edizione della Sagra del Buslàn, la tradizionale ciambella piacentina.

Gran finale domenica 22 settembre a Pianello Val Tidone con l’evento Pianello Frizzante. Al centro proprio i vini frizzanti, accompagnati anche in questo caso a una ricca varietà di prodotti come salumi, formaggi, miele, funghi e tartufi. L’appuntamento sarà inserito nell’ambito della Festa di San Maurizio, patrono del paese.

Tutte le informazioni e il programma sul sito web http://www.valtidonewinefest.it.

CONDIVIDI
Articolo precedentePantelleria DOC Festival
Tutte le news dal mondo del vino, le nostre degustazioni, i ristoranti più famosi, food, enoturismo, eventi, fiere e molto altro