Home Gastroviaggiando Una bella serata enologica e gastronomica all’Azienda vitivinicola “Tua Rita” di Suvereto...

Una bella serata enologica e gastronomica all’Azienda vitivinicola “Tua Rita” di Suvereto (Li): “Il Trionfo di Bacco”

0
15

La cantina, completamente rivista e aggiornata tra il 2000 e il 2002, permette di sostenere una produzione annua, di altissimo profilo, intorno alle attuali 220.000 bottiglie

A Suvereto, in Provincia di Livorno, in Località Notri, non lontano dal centro storico del Paese, c’è una delle Aziende Vitivinicole Artigianali Italiane più prestigiose: “Tua Rita”.

“Tua Rita” nasce, nel 1984, per merito di Rita Tua (il nome dell’azienda nasce dall’inversione tra nome e cognome) e Virgilio Bisti, che volendo un contatto più diretto con la natura, dedicandosi alla vita di campagna, acquistarono terreno e fabbricati.

Ma dopo i primissimi tempi l’amore per le cose buone fu superato da quello per il buon vino, e dai primi, iniziali, 2 ettari di vigneti, col passare del tempo, siamo arrivati a 9, poi a 20, fino agli attuali 35 ettari. Sfruttando le “miracolose” potenzialità del terreno, racchiuso tra l’influenza del Mar Tirreno e quella delle Colline Metallifere, insieme alle più sane metodologie (biologiche) e garantendo la sanità dei terreni e dell’ambiente, i vini di “Tua Rita” sono diventati dei veri e propri fiori all’occhiello della nostra enologia.

Il successo arriva già nel 1992, quando fu prodotta la prima annata del magnifico “Giusto di Notri” (dal nome del Santo della Pieve di Suvereto e della Località dove è ubicata l’azienda).

Nel 1994 nasce un altro grande vino con la prima piccola produzione del Merlot maturato in barrique: “Redigaffi”.

Con l’annata 2000 il “Redigaffi” venne consacrato internazionalmente, da parte dell’Americano  Robert M. Parker Jr. (uno dei principali critici internazionali del Vino), come un’eccellenza mondiale con il clamoroso punteggio massimo dei 100/100.

Oggi la produzione di “Tua Rita” si è formata con uno stile estremamente elegante e a diverso grado di complessità, a secondo delle metodologie e delle specifiche che caratterizzano ogni singola varietà delle uve, oltreché di ogni singola parcella di vigneto. Si producono sia vini rossi (Redigaffi, Syrah, Giusto di Notri, Perlato del Bosco Rosso, Rosso dei Notri) che bianchi (Lodano, Perlato del Bosco Bianco). Tutti vini molto personalizzati e fuori dagli schemi, per tale motivo tutti classificati come “Indicazione Geografica Tipica” (I.G.T.).

Tutto ciò avviene grazie anche alla bella cantina, completamente rivista e aggiornata tra il 2000 e il 2002, che permette di sostenere una produzione annua, di altissimo profilo, intorno alle attuali 220.000 bottiglie.

Dal 2010, dopo la scomparsa del marito, Virgilio Bisti, Rita Tua, imprenditrice instancabile e appassionata, è validamente affiancata, nella conduzione dell’Azienda, dalla figlia Simena e dal genero Stefano Frascolla.

Proprio nelle accoglienti strutture dell’Azienda “Tua Rita”, giovedì 12 febbraio 2015, si è svolta una serata denominata “Il Trionfo di Bacco”, dedicata non solo all’enologia ma anche alla gastronomia (arte della cucina) di qualità.

Tre importanti Aziende Vitivinicole, “Terenzuola”, “Fattoria Le Pupille” e “Il Marroneto”, sono state ospitate, con alcuni dei loro vini, di annate selezionate, da “Tua Rita”.

I vini, delle quattro aziende sopracitate, sono stati abbinati ai piatti preparati da due bravi Chef del Territorio: Deborah Corsi del Ristorante “La Perla del Mare” di San Vincenzo (LI) e Ivano Lovisetto del Ristorante “Al Baccanale” di Piombino (LI).

In supporto alla serata, in cucina, c’era lo Chef Pietro Palo e, in sala, Emanuele Giampieri (marito di Deborah). Prima della cena, nella terrazza coperta dell’Azienda “Tua Rita”, si è svolta una super interessante degustazione di vini delle quattro aziende coinvolte, riservata ai numerosi giornalisti del settore presenti.

Sono state stappate importanti bottiglie come “Redigaffi 2009”, “Giusto di Notri 2009”, “Saffredi 2006”, “Brunello di Montalcino Madonna delle Grazie 2007”.

L’Azienda “Terenzula” aveva in degustazione l’annata in corso del “Fosso di Corsano 2013”.

Successivamente negli eleganti e ampi locali di “Tua Rita”, dotati di una cucina professionale, è stata servita la cena per una sessantina di persone.

Alle portate sono stati abbinati i seguenti Vini:

– “Fosso di Corsano 2013”, Colli di Luni D.O.C., Vermentino Superiore, 100% Vermentino, 13,5% Vol., e “Vermentino Nero 2013”, Toscano I.G.T., 85% Vermentino Nero più altri vitigni raccomandati e autorizzati tipo Canaiolo Nero e Pollera, 13% Vol., Vini dell’Azienda “Terenzuola” di Fosdinovo (MS);

– “Brunello di Montalcino 2010”, Brunello di Montalcino D.O.C.G., 100% Sangiovese, 14,5% Vol., dell’Azienda “Il Marroneto”, Località Madonna delle Grazie, Montalcino (SI);

– “Giusto di Notri 2012”, Toscana Rosso I.G.T., 60% Cabernet Sauvignon, 30% Merlot e 10% Cabernet Franc, 14,5% Vol., con questa vendemmia, questo vino, ha festeggiato i suoi primi 20 anni con una speciale nuova etichetta, uno dei Vini dei padroni di casa l’ Azienda “Tua Rita” di Suvereto (LI);

– “Morellino di Scansano 2013”, Morellino di Scansano D.O.C.G., cuvée predominante il  Sangiovese con Alicante e Malvasia Nera, 13% Vol., e “SolAlto 2007”, Bianco Dolce Toscana I.G.T., il “muffato della Maremma”, un vino ottenuto da vendemmie tardive di uve Traminer (40%), Sauvignon Blanc (40%) e Semillon (20%), 13% Vol., Vini prodotti dall’Azienda “Fattoria Le Pupille” di Grosseto.

Sono stati serviti i seguenti piatti:

– acciughe fritte e zonzella (pasta fritta) all’acciuga,

– l’ebbrezza del polpo (polpo ubriaco);

– tortelli “rivisitati” di Brunello, triglie e foie gras (fegato grasso);

– cinghiale, radice di liquirizia e arancia;

– bavarese al limone e pinoli su crumble di campigliese (la “schiaccia campigliese” è un dolce tipico del Comune di Campiglia Marittima in Provincia di Livorno) insieme a una frittella alla crema di pistacchi;

– zuppa inglese al “SolAlto 2007” e cioccolato fondente;

– petit four (piccolo forno), la piccola pasticceria degli Chef.

Alla serata hanno partecipato i titolari delle Aziende Vitivinicole coinvolte, Clara Gentili (primogenita della signora Elisabetta Geppetti) della “Fattoria Le Pupille”, Ivan Giuliani di “Terenzuola”, Alessandro Mori del “Il Marroneto”, oltre alla signora Rita Tua e la figlia Simena con il marito Stefano Frascolla di “Tua Rita”.

La bella serata, enologica e gastronomica “Il Trionfo di Bacco”, si è conclusa a tarda notte con i ringraziamenti e le foto di rito.

Giorgio Dracopulos

http://www.tuarita.it/