Home Gastroviaggiando St. Patrick’s Day: un menù ad hoc in onore del Santo Patrono...

St. Patrick’s Day: un menù ad hoc in onore del Santo Patrono d’Irlanda

0
17

Il menu è a base di succulenta carne irlandese, studiato in collaborazione con un esperto della carne: il macellaio milanese Giorgio Pellegrini

Bord Bia, ente governativo per la promozione del food e beverage irlandese, ha celebrato il 17 marzo San Patrizio proponendo un menu ad hoc a base di succulenta carne irlandese, studiato in collaborazione con un esperto della carne: il macellaio milanese Giorgio Pellegrini.

In questa giornata di festa il popolo d’Irlanda si riversa infatti nelle strade per onorare il santo patrono, una giornata che racchiude leggenda, tradizione e convivialità. Festeggiamenti, che si susseguono per un’intera settimana tra concerti, parate, fuochi d’artificio e naturalmente la degustazione dei piatti tipici della tradizione, colori e sapori che stanno varcando sempre i più i confini nazionali raggiungendo anche la nostra penisola, come già è accaduto per altre ricorrenze d’oltralpe.

La ricorrenza acquista difatti sempre più attenzione grazie proprio al suo spirito di condivisione e convivialità che ben si amalgama con la cultura italiana. Quale migliore occasione quindi per scoprire le tradizioni enogastronomica irlandesi, la loro grande attenzione per la qualità e per la selezione delle materie prime.

Ecco una proposta di menù, per 4 persone, perfetta per celebrare il giorno di San Patrizio.

ROLLÈ DI CARPACCIO MARINATO CON IRISH WHISKEY:

– 350gr carpaccio di manzo irlandese, 2 carote, 4 champignon,  2 zucchine, 1 limone, Olio extra vergine, 1 bicchiere di Irish whiskey, Sale pepe; Tagliate le verdure a listarelle, ponetele in una terrina e irrorate con limone olio e whiskey. Farcite ogni fettina di manzo con le verdure e arrotolate la carne disponendola in un piatto. Tagliate il rollè così ottenuto in singole fette e irrorate i rotolini con la salsa rimanente.

TARTARE AI COLORI D’IRLANDA:

– 150 gr polpa di manzo irlandese, Olive , Pomodorini secchi, 1 arancia, Olio extra vergine di oliva, Prezzemolo tritato, Formaggio Parmigiano, Sale e pepe; Tritate la polpa di manzo a coltello e conditela con olio, sale, parmigiano e prezzemolo. Tagliate in piccoli pezzi le olive, i pomodori secchi e l’arancia e incorporate al trito di carne. Impiattate e servite disponendo la scorza di arancia sopra la tartare.

 

STUFATO DI MANZO ALLA GUINNESS:

– 1 kg di reale di manzo irlandese, 60g di cipolle, 60g di carote, 60g di sedano, 20g di funghi secchi, 30g di olio di oliva, 40g di burro, 20g di farina bianca 00, 50g di lardo, 120 cc di birra guinness, 1 l di brodo di carne, 1 spicchio d’aglio, 2 chiodi di garofano, Noce moscata (q.b.), Cannella (q.b.), Sale e pepe (q.b.); Tagliate a pezzi  piccoli la carne e infarinatela leggermente. In una casseruola fate rosolare l’olio e il burro e aggiungete la carne. Fatela rosolare e bagnatela con la birra. Aggiungete le verdure e le spezie. Coprite con il brodo e cuocete lentamente per circa 2 ore.  A cottura ultimata passate al setaccio le verdure. Fate restringere il sugo rendendolo cremoso per circa 15 minuti. Per accelerare i tempi basta usare pizzico di maizena. Disponetela in una pirofila ben calda, copritela con il suo intingolo e servitela caldissima con polenta o patate.

 

COSCIOTTO DI AGNELLO AI MIRTILLI E CLEMENTINE:

– 1 cosciotto di agnello irlandese – circa 1 kg, 2 clementine, 120g di mirtilli, sale e pepe q.b., un bicchiere di vino bianco , mezzo bicchiere di brodo; Disossate un cosciotto di agnello, avendo cura di lasciare lo stinco del cosciotto intero. Saltatelo e pepatelo disponendo i mirtilli e le clementine a pezzi all’interno del cosciotto. Arrotolate e legare il cosciotto come un arrosto classico disponendo degli spicchi di clementina sopra. Versate il brodo e il vino bianco e cuocete al forno preriscaldato a 170 gradi con una temperatura interna di 57 gradi per circa un’ora. La cottura dell’agnello è essenziale nella riuscita del piatto, è quindi consigliato l’utilizzare un termometro da carne da posizionare al centro del cosciotto.

 

BROWNIES IN SALSA DI WHISKEY: – 150g di burro, 200g di zucchero, 65g di cacao amaro, 1 cucchiaino di estratto di vaniglia, 2 uova, 100g di farina; Per la salsa di whiskey: 50g di zucchero, 2 cucchiai di whisky irlandese torbato Connemara; Sciogliete il burro nel microonde per 20-40 secondi al massimo. Incorporate nell’ordine: lo zucchero, il cacao e la vaniglia. Amalgamate le uova, una alla volta. Poi incorporate la farina. Ungete un piatto adatto al microonde e versateci il composto. Cuocete al massimo per 4-5 minuti, ricordandovi che più è potente il microonde e più veloce sarà la cottura. Fate riposare 10 minuti prima di tagliare. Per preparare la salsa, sciogliete a fuoco lento lo zucchero insieme al whiskey e fate addensare, poi servite ancora tiepida. Il centro dei  brownies può sembrare crudo a fine cottura, ma finirà di cuocersi durante il riposo. Per ottenere una consistenza ancora più densa, lasciare nel frigo tutta la notte.

Bord Bia, Irish Food Board, è un ente governativo dedicato allo sviluppo dei mercati di esportazione dei prodotti alimentari, bevande e prodotti ortofrutticoli irlandesi. Scopo di Bord Bia è quello di promuovere il successo dell’industria food&beverage e dell’orticoltura irlandese attraverso servizi d’informazione mirati, la promozione e lo sviluppo dei mercati.

Nel 2014 le esportazioni dell’industria food&beverage irlandese hanno registrato un nuovo record, superando 10.5 miliardi di euro.

Tra i settori in maggiore crescita nel 2014 quello della carne (+ 13% rispetto al 2013), che rappresenta il 35% delle esportazioni (3.6 miliardi di euro).

L’Italia è il quinto mercato più importante per l’export di carne irlandese.

www.bordbia.ie

 

A cura di:

Anna Orlando – anna.orlando@noesis.net

Adele Giudice – adele.giudice@noesis.net

Elena Tronchin – elena.tronchin@noesis.net