Home Degustazioni Aria di montagna, ed il gusto ci guadagna! Vino ad alta quota...

Aria di montagna, ed il gusto ci guadagna! Vino ad alta quota con il Feldmarschall di Tiefenbrunner

0
13

Una vigna in cui il cappotto, o un caldo piumino, è raccomandabile se avete intenzione semplicemente di assaggiarne le uve a maturazione sul calar del sole

Siamo ai 1000 metri ed è qui che nasce una delle meraviglie bianche dell’Alto Adige; una vigna fitta oramai di maggior età, piantata a muller thurgau, su un altipiano di Magrè, a dominio dalla Weinstrasse altoatesina.

Ci capita a tiro una bottiglia dell’annata 2009, una delle più riuscite.  Il tappo a vite regala la prima sorpresa, o meglio la prima conferma; che questo sistema di chiusura, forse poco poetico, garantisce tenuta anche nel lungo periodo. Il colore è contrastato e luminoso, con sfumature leggermente dorate. Il naso è di grande ampiezza, con note idrocarburiche (che fanno un po’ Riesling), di erbe aromatiche, agrumi e frutta bianca.

Molto dinamica ed articolata la bocca, che pur dimostrando maturità, ostenta un’ottima tenuta. La piacevolezza è ai massimi livello e spiega il grande successo di questi vini anche presso un pubblico “generalista”, non necessariamente di soli “addetti ai lavori”.

Feldmarschall IGT Weinberg Dolomiten Muller Thurgau 2009 – Tiefenbrunner (Cortaccia – Alto Adige) sullo scaffale a circa 19 Euro

Daniele Bartolozzi