Home Degustazioni Degustando Vini Passiti e da meditazione… sesta puntata

Degustando Vini Passiti e da meditazione… sesta puntata

0
23

Dalle Cantine Sant’Andrea – Borgo Vodice (Latina) e Cantine Virgili – Montaldo (Mantova)

Cantine Sant’Andrea – Borgo Vodice (Latina) www.cantinasantandrea.it

Capitolium 2011. Da un particolare clone autoctono di moscato bianco della zona del Circeo scaturisce grazie alla sua riscoperta e valorizzazione da parte della famiglia Pandolfo, il Moscato di Terracina.

All’olfazione una sequenza aromatica piena di canditi, confettura di mele cotogne, albicocca secca, nuance di pesche, datteri, nocciola, zafferano e vaniglia, oltre a un piacevole accenno balsamico.

L’attacco di questo vino è caratterizzato da una spiccata dolcezza, subito equilibrata dall’acidità e seguita da una bella morbidezza.

Ottimale corrispondenza con il naso e una persistenza gusto-olfattiva molto buona e lunga. Lascia in bocca una piacevole sensazione di dolcezza alla quale di contrappone un’altrettanto piacevole sensazione di freschezza.

 

Cantine Virgili – Montaldo (Mantova) www.cantinevirgili.com

Passito. Scende nel bicchiere un oro antico limpido e  intenso.

Nel bicchiere gli archetti glicerici rimangono ancorati a lungo sulle pareti è netto e intenso con un naso da frutta matura pesca gialla, banana e albicocca per queste uve IGT della provincia di Mantova.

La chiusura è orientata sulle erbe officinali con una nota evocativa di qualcosa di dolce tipo miele di fiori di campo. Freschezza aromatica, tipicità, equilibrio gustativo e versatilità in una bocca ampia e piacevolmente dolce.

Un apporto sapido equilibrante, anche zuccheri e acidità risulta ideale e il vino non è mai stucchevole.