Alessio Brandolini

0
1

Immaginare la personalità di Alessio Brandolini con due assaggi…

Parlare di un produttore dopo aver assaggiato, in questo caso, due suoi vini ed esserne rimasto colpito.

È accaduto recentemente ad un convivio di amici.

“Urano assaggia questi due campioni, dimmi cosa ne pensi”. Gli attimi degli assaggi e subito: “Chi li fa? Da dove provengono? I vitigni? ecc…”.

E scopri dalle etichette interessanti, variopinte, quella che solitamente chiamiamo “filosofia aziendale”. E a seguire l’immaginazione.

Ti immagini un’azienda vinicola familiare, di quelle radicate nel tempo, con il passaggio del testimone tra padri e figli fino all’ultima generazione, quella che ha studiato enologia ed ha assunto la conduzione aziendale piena di idee ed entusiasmo.

Ti immagini Alessio cresciuto tra i vigneti, gli studi universitari e le necessarie esperienze in Italia e non solo.

Il ritorno in famiglia a San Damiano al Colle (Oltrepò Pavese) e dintorni  ad allevare   Barbera, Croatina, Uva Rara, Pinot Nero a bacca nera, Malvasia, Riesling, Chardonnay a bacca bianca.

Di Alessio Brandolini dicono che abbia idee chiare e lavoro rigoroso, principi fondamentali alla base di una filosofia produttiva. L’azienda di vanta una proprietà di circa 9 ettari per una produzione di 11 etichette di cui tre spumanti nella tradizione dell’Oltrepò Pavese.

I due assaggi effettuati mi hanno fatto apprezzare  una vinificazione dinamica, gustativa immaginandomi la personalità di Alessio Brandolini.

Il Beneficio 2013

Note aziendali riportate dalla scheda del vino:  “Il Beneficio” viene prodotto da un vigneto di uve Croatina e Barbera nel comune di San Damiano al Colle. Il vigneto si trova su colline esposte al sole ad un’altezza compresa tra 250 e 300 s.l.m. Prodotto esclusivamente in annate favorevoli.

Una volta pigiate le uve vengono fatte fermentare a contatto con le bucce per circa quaranta giorni. Il vino viene affinato in barriques di rovere francese per 15 mesi, in vasca di cemento vetrificato per un anno in modo da stabilizzarsi naturalmente senza l’utilizzo di chiarificanti e riposa in bottiglia per un minimo di 12 mesi.

Le mie considerazioni: Sono sicuramente i terreni che propiziano una convincente grinta sapida. Solida struttura tannica pur conservando eleganza. Ancora lunga vita con promesse di miglioramento. Ottimo 89/100

Il Soffio 2016

Note aziendali riportate dalla scheda del vino:“Il Soffio” viene prodotto nei comuni di San Damiano al Colle e Rovescala. I vigneti si trovano su colline esposte al sole ad un’altezza compresa tra 250 e 300 s.l.m. L’uva viene raccolta quando ha raggiunto un’adeguata maturazione polifenolica.

Dopo un’accurata cernita dei grappoli, il mosto viene fatto fermentare per circa quaranta giorni a contatto con le bucce. Il vino lasciato in vasi vinari d’acciaio a temperatura controllata per 12 mesi ed affinato in bottiglia per un minimo di 6 mesi. Il 5% subisce un passaggio in barriques per 12 mesi.

Le mie considerazioni: Vino convincente centrato sulla componente fruttata. Capace di coniugare freschezza ed eleganza. Ha del fascino da vendere. Ottimo 88/100

Che dire? Ci sono momenti nella vita di un assaggiatore incallito come il sottoscritto che si trasformano nella ricerca di notizie, conoscenze e cognizioni. Passare dal calice allo smartphone per capire, comprendere, giustificare questi pensieri. Non resta che andare a calpestare le vigne. Chapeau!

Urano Cupisti

Assaggi effettuati il 26 agosto 2019

 

Alessio Brandolini

Fraz. Boffalora 68

27040 San Damiano Al Colle (PV)

Tel.: +39038575232

Cel.: +393391619222

E-mail: info@alessiobrandolini.com

www.alessiobrandolini.com