Home Primo piano Vino è, prima edizione decisamente positiva per l’evento FISAR

Vino è, prima edizione decisamente positiva per l’evento FISAR

0
13

Grande soddisfazione per il successo ottenuto dall’evento nazionale dedicato al vino da FISAR

Successo sperato è arrivato per la prima edizione di “Vino è”, l’evento nazionale dedicato al vino da FISAR (Federazione Italiana Sommelier Albergatori e Ristoratori) a Firenze il 12 e 13 novembre, in coincidenza con il Congresso annuale.

La Stazione Leopolda ha ovviamente dato quel lustro che un appuntamento con 120 aziende partecipanti, tra cantine e sponsor, meritava. Sul palco degli appuntamenti con il pubblico sono saliti enti e personaggi di grande spessore, dal Consorzio del Vino Nobile di Montepulciano a Marco Simonit, passando per Rocco Tolfa e Marcello Masi che hanno presentato “I Signori del Vino” il libro – edito da RAI-ERI – dedicato al fortunato omonimo programma di Rai Due incentrato sulle migliori espressioni dell’enologia nazionale.

Poi corsi di avvicinamento alla degustazione dell’olio, sfilata di moda e show-cooking, il tutto per arricchire un’offerta di vino tra le più interessanti. Circa 400 le etichette in degustazione ai banchi d’assaggio, poi degustazioni verticali dedicate a Giulio Ferrari, Quintarelli e Caiarossa ma anche appuntamenti in inglese (in collaborazione con Slow Wine), focus sulla regione del Douro, degustazione verticale di succhi di mela e tanto altro. Non sono mancate ovviamente le vignette di MondoCana, alias Luca Canapicchi, fisariano doc e grande disegnatore.

L’apertura, in Palazzo Vecchio, è stata dedicata ai lavori associativi, così come il sabato nel vicino AC Hotel si sono svolte le fasi finali della selezione per il miglior sommelier. Domenica, oltre alle premiazioni delle migliori Delegazioni e appunto del Miglior Sommelier FISAR dell’anno – titolo andato a Lorena Lancia di Milano (secondo anno consecutivo al femminile) -, spazio all’importante appuntamento della Fisar in Rosa “Il contributo delle produttrici vitivinicole per lo sviluppo del turismo enogastronomico” con giovani promettenti come Elena Fucci e Violante Gardini.

Pubblico numeroso e molto attento quello di “Vino è”, che ha soddisfatto tutti i produttori presenti, abituati ad eventi del genere ma piacevolmente colpiti dall’interesse dimostrato dalle persone in sala. Grande soddisfazione al termine dell’evento da parte della Presidente Graziella Cescon e della Segretaria Laura Maggi, oltre ovviamente ai complimenti arrivati da più fronti alla Delegazione di Firenze che ha curato in prima persona l’organizzazione e lo svolgimento della manifestazione. A questo punto si pone il problema di ripetere un successo anche il prossimo anno, i lavori sono già iniziati perché da questo appuntamento è risultato chiaro che la formula funziona e che c’è ancora spazio per eventi dedicati al vino se realizzati con passione e competenza.

Fabio Ciarla