Home Primo piano Grande attesa per Bottiglie Aperte, la kermesse del vino che non ti...

Grande attesa per Bottiglie Aperte, la kermesse del vino che non ti aspetti

0
17

Dall’1 al 3 ottobre al Palazzo delle Stelline di Milano torna l’appuntamento unico nel suo genere che riunisce il vertice della produzione enologica nazionale

Dagli ultimi wine trend ai segreti per gestire al meglio il proprio locale,dalle novità tecnologiche in cantina al mondo del vino 2.0. L’obiettivo, ambizioso ma concreto, è quello di rappresentare il mondo del vino a 360 gradi, valorizzando le eccellenze territoriali e dando il giusto spazio alle nuove tendenze di consumo e somministrazione.

Oltre 5000 metri quadri e più di 150 produttori, influencer e sommelier sono attesi dai padroni di casa Federico Gordini e Aliante Business Solution, affiancati da un team di grandi specialisti.

Bottiglie Aperte è il risultato di un inedito lavoro di squadra che include alcuni tra i più importanti nomi del mondo vinicolo italiano, riuniti insieme per creare un evento completo, diverso, appassionante!

Mancano poco meno di cinque mesi alla quinta edizione di Bottiglie Aperte, il festival dei vini italiani d’autore organizzato da Blend Srl e Aliante Business Solution sotto la direzione di Federico Gordini, imprenditore, ideatore e protagonista di alcuni dei più grandi eventi enogastronomici milanesi (The Tank, Milano Food Week) e numerosi format di successo.

Quest’anno gli organizzatori hanno deciso di affiancare al proprio lavoro di selezione una grande squadra di esperti vinicoli italiani del calibro di Andrea Grignaffini, giornalista e direttore creativo di Spirito di Vino, Enzo Vizzari direttore de Le Guide de L’Espresso, Andrea Gabbrielli, firma del Gambero Rosso, Pierluigi Gorgoni docente di Enologia alla Scuola Alma, Orazio Vagnozzi board KPMG, membro GJE e grande collezionista di vini, Antonio Paolini, critico e giornalista enogastronomico e Cesare Pillon, noto giornalista ed esperto di vino.

L’attesissimo appuntamento è in calendario dall’1 al 3 ottobre al Palazzo delle Stelline di Milano con un programma sempre più ricco e ambizioso: riunire le aziende al vertice dell’enologia nazionale, ambasciatori indiscussi del proprio territorio e della ricchezza vinicola regionale. Oltre alle cantine di culto, capaci di stare al passo con i tempi e le esigenze dei consumatori status symbol dall’immagine vincente, con una distribuzione ben organizzata e un rapporto di stima reciproca con i propri partner, ci saranno una serie di eccellenze di nicchia che puntano sul mercato italiano e che trovano in Bottiglie Aperte la giusta opportunità per spiccare il volo e tessere contatti importanti.

Dal 2012 Bottiglie Aperte è il luogo d’incontro privilegiato per gli operatori del settore enologico e in particolare per i professionisti del canale Horeca, che scelgono la manifestazione per confrontarsi sui trend vinicoli e sulle ultime novità in fatto di retail e somministrazione. Se Verona è la capitale fieristica del vino, Milano è senza dubbio la piazza più importante dal punto di vista commerciale, barometro delle vendite e termometro delle tendenze di consumo a livello nazionale.

INFO PRATICHE

Per maggiori informazioni www.bottiglieaperte.it.

Le aziende vinicole che desiderano partecipare all’edizione 2016 possono completare il form all’indirizzo www.bottiglieaperte.it/selezione

 

Come arrivare

Palazzo delle Stelline, Corso Magenta 61, 20123 Milano.

Metro: MM1/MM2 Cadorna, MM1 Conciliazione, MM2 S. Ambrogio

Treno: FNM Stazione Cadorna  Tram: 16-19 Autobus: 50-58-67-94