Siamo nel 1999 quando Giovan Battista Basile acquista un terreno incolto nel comune di Cinigiano, cuore del Montecucco. Si trasferisce quindi con la famiglia da Napoli ed intraprende un lavoro importante, portando quei terreni ad essere una moderna azienda vinicola a conduzione biologica.

34 ettari (di cui 8 dedicati alla vigna) ad una bella altitudine che varia dai 330 ai 380 metri. Adesso la Basile produce circa 50mila bottiglie divise in 4 differenti etichette nelle quali gli autoctoni Vermentino e Sangiovese sono accompagnati da Merlot e Petit Manseg. 

A coadiuvare Giovan Battista, oltre la moglie ed i figli, anche il consulente enologo Maurizio Saettini.

Arteteca. Vermentino Montecucco DOC 2019

Giallo paglierino. Naso intenso con note di fiori di limone e pesca. Bocca con un centro avvolgente ed un finale sapido e di buona beva. Ottima corrispondenza naso/bocca. Valutazione 92

Azienda Agricola Basile. Gli assaggi

CartacantaMontecucco Sangiovese DOC 2016

Rosso rubino brillante. Il naso ricorda molto sentori di more, un tocco di spezie (come la curcuma ad esempio). In bocca la sensazione di frutta matura rossa prevale con una buona componente tannica matura. Finale piacevole e saporito. Valutazione 91

Comandante. Maremma Toscana DOC 2016

Rosso intenso. Naso giocato molto sulle note di frutta matura e nera, scura. Sorso pieno ed avvolgente. Setoso il centro bocca ed il tannino. Vino di prospettiva, da risentire nel tempo perché darà interessanti sensazioni sul lungo periodo. Valutazione 92

Ad Agio. Montecucco Sangiovese Riserva DOC 2014

Rosso rubino brillante. Naso con piccoli frutti rossi come fragola di bosco, lamponi anche con nota di cuoio vegetale. Bocca tesa fresca con buona persistenza sulle note di frutta rossa. Sapido con un buon allungo. Valutazione 94

Riccardo Gabriele

1 commento

Comments are closed.