Home News Le magnum di Venissa per aiutare Venezia

Le magnum di Venissa per aiutare Venezia

0
6

Mentre sono ancora attive le sirene di allarme in città e la situazione a Venezia continua ad essere di grande emergenza, enti, associazioni e privati si mobilitano per dare una mano ad affrontare la criticità.

La Fipe, Federazione italiana dei Pubblici esercizi e l’Aepe, l’Associazione dei Bar e dei Ristoranti di Venezia, sono pronte a fare la loro parte per sostenere gli imprenditori locali messi in ginocchio dalla mareggiata che ha devastato la città. 

Anche la famiglia Bisol dell’Azienda Venissa ha deciso di mettere a disposizione alcune magnum del vino Venissa, tra cui 2 della prima annata, per raccogliere fondi per le famiglie in difficoltà.

Il 12 novembre è un giorno che rimarrà nella memoria di molti a Venezia, la seconda acqua alta più grande di sempre ha colpito la laguna raggiungendo il livello di 187cm.
La vigna di Venissa è stata completamente sommersa durante la notte, un evento eccezionale che potrebbe mettere in seria difficoltà il vigneto visto l’apporto di sale nel terreno, anche se la speranza è che il vitigno locale possa resistere, solo in primavera si saprà quanto piante riusciranno a sopravvivere.

La vigna di Venissa allagata

Molti anziani e famiglie delle isole stanno subendo difficoltà anche maggiori, nell’isola di Burano si è messa in moto la macchina della solidarietà, i più giovani aiutano gli anziani che spesso vivono da soli in case al piano terra.

La famiglia Bisol per sostenere la comunità in questo momento difficile, ha deciso di mettere a disposizione dei collezionisti e degli appassionati di vino 6 magnum di vecchie annate del vino Venissa, che erano state tenute per la cantina di famiglia. 

Bottiglie che partono da un valore di 990€ per l’annata più recente la 2014, fino ai quasi 5000€ dell’annata 2010. Il ricavato sarà totalmente devoluto in beneficenza a sostegno delle famiglie colpite dall’acqua alta eccezionale.

Nel 2010 sono state realizzate solamente 88 magnum di Venissa, tutte numerate e con etichetta in foglia d’oro, essendo la prima annata mai prodotta di questo vino il valore delle bottiglie ha raggiunto livelli altissimi tra appassionati e collezionisti.

Per informazioni, contattare direttamente Venissa:
+39 041 52 72 281
Info@Venissa.It