Home News “La Forma del Gusto”

“La Forma del Gusto”

0
15

Torre Fornello Lunedì 17 Settembre 2012 ore 17.00

“”Mi piace pensare alle stanze come “contenitori” di oggetti domestici -il contenuto-che diventano metafora di quotidianità : memorie e profumi. L’impasto delle torte e del pane è, per me analogo alla tecnica della lavorazione delle “mie terre”, materiali caldi, malleabili, cremosi…capaci di dare origine a forme che abitano la stanza più bella della casa: la cucina.

I complementi d’arredo per la tavola, non sono seriali, ma artigianali, istintivi, organici e i colori velati, polverosi permettono di scalfire la superficie mantenendo un approccio scultoreo con la materia. Sono oggetti che prendono forma dai ricordi mescolati come ingredienti di ricette che raccontano favole domestiche.

Il progettare complementi per la tavola è il veicolo preferenziale del viaggio dei sensi per meglio vivere l’occasione conviviale come performance culturale, dove la tavola è il luogo della rivelazione del sé, perché la comunicazione si fa più esplicita. E’ un percorso multisensoriale giocato sulle percezioni olfattive in qualità di recupero delle emozioni che sono memoria ( il piacere della casa; del preparare la cena; il profumo del sugo, del pane…) e uditive ( vocio; tintinnio delle posate…)”””

L’Artista Sala Camilla nata il 29Luglio 1975 a Seregno (Mi) attualmente risiede a Mason Vicentino ( Vi) .

Diplomatasi al Liceo Artistico “Papa Ratti” di Desio nel 1997 consegue il diploma di SCULTURA all’Accademia di Brera argomentando la tesi: I Luoghi della scultura, dai giardini storici, alla città giardino, ai parchi di scultura contemporanea.

Tutt’ora insegna Discipline plastiche a Vicenza.

Le molteplici attività artistiche la portano a perfezionare sempre di più le tecniche di creazione, collaborando in tantissime e collezionando premi e menzioni di iniziative tra cui:

Asta benefica a favore della costruzione di un villaggio creativo in Abruzzo: “dalla tenda alle case della terra che ride” MUBAQ e Galleria Togunà-Inverigo ( CO ),

“Seek refuge”, insediamenti precari in luoghi di transito – Venezia;

(CON)TEMPORARY ART – Tortona e dintorni SPAZIO VUOTO, Milano;

Generazione Anni ’70 – Civico Museo Parisi-Valle, Maccagno-Va;

“Scampoli di spazi”personale- Laboratorio delle Arti, Piacenza;

Artigianarte,1^ Salone dell’artigianato d’arte e dell’eccellenza, Monza: installazione domestica;

Salone del Mobile: oggetti per la tavola presso lo stand Seven Salotti Fiera di Milano,

La vigna delle arti:“ Effervescenze “,Torre Fornello ( Pc );

Premio Suzzara, sezione a libera partecipazione, opera segnalata;

Contemporanea Giovani, Spazio Ticosa-Como; Az.Agricola Torre Fornello – Fornello di Ziano Piacentino (Pc) – www.torrefornello.it – vini@torrefornello.it – T. +39 0523 861001

 

Premio Mantero per l’Arte giovane ( Como ): opera vincitrice;

“ Artisti in Villa” concorso promosso dall’Associazione Castelli & Ville aperti in Lombardia: progetto vincitore;

Wanderer-viandante lungo le rotte di una topografia interiore- mostra personale- Spazio Dadone, Como;

Mia Ente Mostre: Milano e la ceramica-Japan ceramic – Osaka;

Premio “ Arte in Arti e Mestieri “,evento collaterale al Premio Suzzara;

Collettiva – Galleria San fedele (MI);

“Interlinea”- collettiva galleria d’Arte contemporanea,San Donato Milanese;

Collettiva-Galleria San fedele (MI);

Installazione/performance Spazio Moebius Maslianico (CO);

Collettiva “Naturarte”percorsi d’arte nel Lodigiano;

“Inside-Outside”,tra scultura e teatrodanza.Seregno (MI);

Personale –Chiostrino di Santa Eufemia-Como;

Collettiva-Galleria San fedele (MI);

Menotrenta-collettiva spazio Haiech;

Collettiva “Naturarte”percorsi d’arte nel lodigiano;

Installazione presso lo showroom d’illuminazione Medaimmagine;

Partecipa al Premio di studio”Angelo Tenchio”-Como;

Concorso “la giovane scultura”-Montefioreconca (RI)-bozzetto selezionato dalla critica;

Partecipa al concorso del Comune di Varedo per la realizzazione di una fontana dedicata ai Caduti O.N.U;

“Biennale del Mare”,Diano Marina concorso internazionale di scultura.

Enrico Sgorbati è il Titolare dell’azienda agricola Torre Fornello che con i suoi 60 ettari di vigneto di proprietà, si trova nel cuore della Val Tidone, vasto comprensorio vitivinicolo situato all’estremo occidentale della regione Emilia Romagna, sul confine con il Piemonte.

Nel 1998 ha dato il via alla ristrutturazione dell’ antico complesso rurale ed alla costruzione di una nuova cantina per la produzione di vini di assoluta personalità.

Attraverso una grande passione per questa terra, proseguendo una lunga tradizione di famiglia di vignaioli e grazie all’esperienza ed alla grande professionalità, sono riusciti ad ottenere ottimi risultati a livello viticolo.

Lavora solo le uve provenienti dai vigneti di proprietà. Queste vengono vinificate direttamente nella cantina di lavorazione dotata delle più avanzate attrezzature enologiche, che assieme alle storiche cantine per l’affinamento e invecchiamento dei vini, conferiscono a questa azienda un’identità moderna ma con antiche radici, nel rispetto della tipicità e della tradizione.

Si producono vini bianchi e rossi, a Denominazione di Origine Controllata, dando molto risalto al territorio e molti dei vini prodotti sono presenti nelle principali Guide Vini del settore, quali Vini d’Italia del Gambero Rosso, La Guida de l’Espresso Vini d’Italia, Guida dei Vini Italiani di Luca Maroni, I Vini di Veronelli, la Guida Slow Wine.

Oltre ad importanti riconoscimenti a livello internazionale , quali il Concorso Enologico Internazionale Vinitaly, l’International Wine Challenge, l’’Effervescent du Monde e la critica positiva di alcuni vini degustati da Wine Spectator, la rivista di vino più importante nel mondo. Az.Agricola Torre Fornello – Fornello di Ziano Piacentino (Pc) – www.torrefornello.it – vini@torrefornello.it – T. +39 0523 861001

 

Il motto dell’ azienda Torre Fornello è:

“ Una Storia Fatta di Tradizione e Innovazione, Passione e Tenacia, Arte e Cultura”

“Proprio perché credo nell’Arte e nella Cultura mi piace essere protagonista presso e con la mia Azienda di eventi ispirati alla Cultura e per la Cultura”

Ecco il perché di questa iniziativa creata in collaborazione con Camilla Sala.

Di seguito elenco il programma della giornata:

17.00 Accredito partecipanti

17.30 Apertura e visita mostra personale di Camilla Sala

18.00 Visita guidata alle cantine di produzione e affinamento

18.30 Degustazione dell’intera gamma dei vini di Torre Fornello,presentazione delle ultime annate