Home News Editoria e vino: le eccellenze toscane volano a francoforte con il progetto...

Editoria e vino: le eccellenze toscane volano a francoforte con il progetto “toscana, libri e cultura”

0
24

Libri, vino, cultura locale. La Toscana e le sue eccellenze saranno protagoniste alla Fiera del Libro di Francoforte 2012 grazie a un soggetto nuovo che farà molto parlare di sé: si tratta del progetto “Toscana, libri e cultura”, nato per promuovere a livello internazionale la produzione dei piccoli editori.
Alla Frankfurt Book Fair, la più grande manifestazione europea dedicata all’editoria che aprirà i battenti il prossimo 10 ottobre, un unico stand (Hall 5.1 – A911), situato nel padiglione dedicato agli editori internazionali, ospiterà i titoli delle sigle Emmebi, Della Porta, Mauro Pagliai, Polistampa e Sarnus, riunite per iniziativa della società Eventi Pagliai, che da anni si occupa di mostre, fiere, musei e che gestisce la comunicazione di importanti marchi nel campo della cultura.
L’iniziativa, portata avanti da Antonio Pagliai, non si ferma alla partecipazione a fiere e appuntamenti internazionali, ma punta a sostenere la collaborazione tra editori in diversi campi, dalla distribuzione alla promozione sul territorio. “L’idea è creare una vera e propria rete”, spiega Pagliai, “in cui soggetti diversi uniscono le proprie forze e la propria esperienza. Ho partecipato diverse volte alle fiere come ospite di amici editori, altre volte ne ho ospitati, guardando sempre a esempi come l’Editoriale Umbra di Giovanni Carnevali. Quest’anno ho raccolto sotto un’unica insegna cinque realtà importanti: il prossimo anno saranno molti di più”.
Sotto l’insegna di “Toscana, libri e cultura” i tanti operatori del settore presenti a Francoforte non troveranno soltanto le ultime novità in fatto di romanzi, saggi, riviste e materiale promozionale di vario genere. Grazie alla partnership con il Consorzio del Chianti Classico, infatti, la Toscana sarà rappresentata anche da una delle sue grandi produzioni di eccellenza: il vino. Proprio dall’idea di affiancare la cultura libraria a quella enogastronomica nasce infatti il “Gallo Nero” Party, un’evento previsto per giovedì 11 ottobre che vedrà lo stand toscano impegnato ad offrire un assaggio dei migliori vini della regione a chiunque vorrà partecipare. Perché in fatto di cultura, anche il palato vuole la sua parte. (aise)