Home News Cento nuovi sommelier per la Fondazione Puglia

Cento nuovi sommelier per la Fondazione Puglia

0
2

Il 18-19 ottobre 2018 la cerimonia di consegna degli attestati della Fondazione Sommelier Puglia da Jermann, grande Cantina friulana, prima dell’inizio dei corsi dell’anno 2018/19.

Poco più di due anni e Fondazione Sommelier Puglia può già vantare un curriculum davvero prestigioso. La squadra, guidata con passione dal Presidente Giuseppe Cupertino ha all’attivo numerosi eventi eccezionali, con nomi di prima grandezza del mondo del vino, ma soprattutto ha avviato con successo sette sedi in altrettanti territori pugliesi: Valle d’Itria con Borgo Egnazia (Savelletri), Salento con Risorgimento Resort (Lecce), Terre di Federico con la Locanda di Beatrice (Corato), Terre dei Messapi con Vinilia Wine Resort (Manduria), Foggia con Peppe Zullo (Orsara di Puglia), Taranto con Ralais Histò (Taranto) e Bari.

La presenza di Fondazione ha risposto ad un’esigenza di formazione di alto profilo, nel settore vino: una richiesta trasversale, che riguarda sia gli appassionati sia i professionisti che vogliono perfezionarsi.

I corsi, fiore all’occhiello di Fondazione Sommelier Puglia, sono cresciuti molto in questo biennio e a novembre ripartiranno con standard di qualità sempre più elevati e una carta vini sorprendente.

Ad anticipare questo start, ci sarà un altro appuntamento di particolare rilevanza: la prima consegna ufficiale degli attestati di qualificazione professionale di Sommelier, riconoscimento che va ai corsisti che hanno affrontato i tre livelli del percorso didattico, superando l’esame finale, che ha valore in Italia e all’estero, grazie a Worldwide Sommelier Association, Associazione dei Sommelier nel Mondo.

Un’esperienza unica, che mette l’accento sul respiro nazionale di Fondazione e sul suo consolidato network di partner illustri. Così come noti sono anche i docenti dei corsi di Fondazione Puglia, per lo più provenienti dalla sede centrale di Roma, curatori di guide e divulgatori di vasta esperienza.

L’evento che si terrà da Jermann non sarà un’eccezione: l’impegno di Fondazione è quello di offrire a tutti coloro che, di anno in anno, completeranno i tre livelli del Corso di Sommelier professionale, l’opportunità di ricevere l’ambito riconoscimento in storiche e rappresentative aziende italiane produttrici di vini di alta qualità.

Con questa scelta, Fondazione intende rendere anche il momento di festa, un’occasione di gratificazione e di crescita.

La consegna degli attestati sarà l’appuntamento numero uno di una stagione che si prospetta generosa di altre grandi iniziative, firmate da Fondazione Sommelier Puglia, tutte volte alla promozione della cultura del vino.

Foto: Vito Gallo