Home News Cantine Aperte in Trentino Alto Adige

Cantine Aperte in Trentino Alto Adige

0
4
Cantine Aperte 2017

Cantine Aperte in Trentino Alto Adige offrirà, nel weekend del 26 e 27 maggio, in concomitanza con l’evento nazionale, l’occasione di visitare alcune fra le cantine più belle del territorio, scoprire i metodi di produzione, passeggiare tra i vigneti e degustare eccellenze sia enologiche che gastronomiche. Ma anche l’occasione per fare del bene: diverse aziende hanno infatti aderito all’invito di devolvere parte del ricavato all’Associazione Trentina Fibrosi Cistica.

L’ultimo weekend del mese di maggio, come da tradizione, il Movimento Turismo del Vino organizza Cantine Aperte, l’evento enoturistico più importante e famoso d’Italia giunto alla 26esima edizione. Non manca il programma coordinato dalla sezione Trentino Alto Adige, rappresentata dalla sua Presidente Valentina Togn, che quest’anno ha coinvolto 16 realtà sul territorio.

Un appuntamento che fa inevitabilmente parte delle #trentinowinefest, calendario di manifestazioni enologiche dedicate ai vini più rappresentativi del Trentino, coordinate e promosse dalla Strada del Vino e dei Sapori del Trentino.

Cosa offrono le Cantine

Tra le cantine aderenti, Cantina Sociale di Trento e Madonna delle Vittorie, saranno aperte solo nella giornata del sabato, Cavit e Mas dei Chini solo in quella di domenica, mentre tutte le altre – ovvero Arunda, Bellaveder, Borgo dei Posseri, Cantina Endrizzi, Cantina La Vis, Cantina Mori Colli Zugna, Cantine Ferrari F.lli Lunelli, Cembra cantina di montagna, Distilleria Marzadro, Gaierhof, Maso Poli, Cantine Mezzacorona-Rotari – sia sabato che domenica. L’orario, salvo diverse indicazioni, va dalle 10.00 alle 18.00.

Nel dettaglio, Cantina Sociale di Trento (Trento) propone un tour guidato tra le botti, in programma dalle 10.00 alle 12.00 e dalle 15.00 alle 18.00, con partenza dall’enoteca e conclusione, nel medesimo spazio, per degustazione, mentre Madonna delle Vittorie (Riva del Garda, TN) offre l’opportunità di visitare cantina e frantoio.

Arunda (Meltina, BZ) si concentra invece sul metodo classico, con un visiting dedicato a questo tipo di produzione e, per i più temerari, la possibilità di provare a sciabolare una bottiglia. Bellaveder (Faedo, TN) offre un viaggio per raccontare come nascono i vini, a cura degli stessi componenti della famiglia, e Borgo dei Posseri (località Pozzo Basso di Ala, TN) un percorso “multisensoriale” tra gazebi immersi nelle vigne, “armando” gli ospiti di calice e cartina.

Programma differenziato sulla due giorni per Cantina Endrizzi (San Michele a/A, TN): sabato è infatti prevista l’apertura della vinoteca, mentre domenica un percorso degustativo tra i filari con visita alla cantina storica. Ad arricchire il programma, la presenza di altri produttori di Teroldego Rotaliano che organizzeranno un interessante laboratorio di degustazione dedicato al principe dei vini rossi trentini.

Cantine Ferrari F.lli Lunelli (Ravina di Trento, TN), solo nella giornata di domenica aggiunge alla consueta ma sempre suggestiva visita tra i labirinti sotterranei della cantina, tra milioni di bottiglie Ferrari in affinamento, la possibilità di partecipare ad un brindisi a base di Ferrari Maximum Brut e finger food dello chef 2 Stelle Michelin Alfio Ghezzi presso Villa Margon, la dimora cinquecentesca ricca di affreschi e circondata da vigneti di Chardonnay, che ospitò l’imperatore Carlo V durante il Concilio di Trento e attuale sede di rappresentanza del Gruppo Lunelli.

Cantina La Vis (Lavis, TN) e Cembra cantina di montagna (Cembra Lisignago, TN), a partire dalle 10.30, organizzano visite guidate nelle rispettive sedi, a cadenza di un’ora l’una dall’altra, con degustazione di tre vini lungo il percorso. Una visita guidata arricchita, nel caso di Cantina La Vis, da un momento eno-letterario a cura di Spazio Off in barricaia e, alle 16.00, da una performance di musica dal vivo nella piazza della cantina con degustazione dei salumi di Arturo Paoli Specialità Alimentari, mentre nella sede di Cembra dalla possibilità di assaggiare i prodotti di Macelleria Zanotelli.

Gaierhof va invece in trasferta a Maso Poli (Pressano di Lavis, TN), proponendo una degustazione di una selezione di vini, tra cui l’immancabile Moscato Giallo, in abbinamento a prodotti tipici trentini. Maso Poli, dal canto suo, per il sabato prevede visita in cantina e passeggiata tra i vigneti, oltre agli immancabili tasting, e domenica aggiunge al programma una degustazione di eccellenze della Strada del Vino e dei Sapori del Trentino: trote e salmerini ASTRO-Associazione Troticoltori del Trentino, i succhi di mela e di sambuco de La mela vispa e il miele di Apicoltura Girardelli.

Inoltre, ci saranno le ragazze della squadra di calcio femminile Unterland-Damen che realizzeranno una proposta food organizzata ad hoc per l’occasione ed intratterranno i bambini con la “Scuola di Calcio”. Nel pomeriggio, infine, spazio all’arte con l’iniziativa “dipingi la tua barrique”, concorso per adulti con in palio una bottiglia magnum Maso Poli.

Cantine Mezzacorona-Rotari (Mezzocorona, TN) ospita tradizionalmente la Fiera Expo’ Mezzocorona, rassegna   di attività economiche ed artigiane della Piana Rotaliana con numerose attività per bambini tra cui il divertente villaggio dei pompieri. Sia sabato che domenica vi saranno visite guidate alla scenografica barricaia, cuore della cantina di vinificazione dove vengono custodite le annate storiche, con degustazione guidata  di Rotari Alpe Regis Rosè Trentodoc 2013 e Castel Firmian Teroldego Rotaliano Riserva 2013.

Apertura continuata anche per Cantina Mori Colli Zugna (Mori, TN) e per Distilleria Marzadro (Nogaredo, TN) alla scoperta, rispettivamente, di vini e grappa artigianale trentina.

Cavit (Ravina di Trento, TN) propone, solo per la giornata di domenica, un’ora di visita tra storia, territorio, qualità e tecnologia, con conclusione tra le pupitre di Altemasi accompagnata da degustazione di Trentingrana, Trentinsushi e prodotti del Panificio Tecchiolli.

Mas dei Chini (Martignano di Trento, TN), anch’essa aperta solo il 27, offre la possibilità di visitare il maso completamente ristrutturato e gli altri edifici di proprietà della tenuta, seguendo liberamente un percorso guida attraverso il vigneto che condurrà alla cantina di spumantizzazione. Oltre ai vini della cantina, a disposizione del pubblico salumi e formaggi di alcuni soci della Strada del Vino e dei Sapori del Trentino.

Le entrate ad alcune cantine sono a pagamento. Nel caso di Bellaveder, Borgo dei Posseri, Cantina Endrizzi, Cantine Mezzacorona-Rotari, Cembra cantina di montagna, Cantina La Vis, Mas dei Chini e Maso Poli, parte del ricavato viene devoluto all’Associazione Trentina Fibrosi Cistica.

Per dettagli, visita www.mtvtrentinoaltoadige.it e tastetrentino/cantineaperte.

In allegato, immagini dell’edizione 2017.