Home News Canelli: prorogata la mostra “Rèclame – la pubblicità nei manifesti delle cantine...

Canelli: prorogata la mostra “Rèclame – la pubblicità nei manifesti delle cantine canellesi dal 1895 al 1930”

0
13

Proseguirà fino a giugno 2017

Inaugurata sabato 23 settembre scorso, in occasione della manifestazione “Canelli città del vino” la mostra “Rèclame – la pubblicità nei manifesti delle cantine di Canelli dal 1895 al 1930” proseguirà fino a giugno 2017, in occasione del prossimo evento canellese.

La mostra sarà visitabile ogni giorni nei seguenti orari:

lunedì dalle 10 alle 13; da martedì a venerdì dalle 10 alle 13 e dalle 14.30 alle 18.30; sabato e domenica dalle 10 alle 13 e dalle 14 alle 18.

L’esposizione raccoglie le testimonianze dell’evoluzione della pubblicità murale attraverso i manifesti delle quattro cantine dichiarate patrimonio dell’umanità dall’UNESCO nell’ambito del 50° sito italiano.

Nelle cantine Bosca, Contratto e Coppo sarà possibile visitare la mostra relativa ai propri manifesti nell’ambito del normale tour di visita. I manifesti della ditta Gancia, per motivi organizzativi, sono esposti presso i locali dell’Enoteca Regionale di Canelli situata in via G.B. Giuliani.

Sono esposti pannelli che raccontano la storia dell’azienda, le note biografiche degli artisti che hanno realizzato le opere. Alcune aziende esporranno per l’occasione anche alcuni manifesti originali.

La mostra mette in risalto anche alcune curiosità, per la ditta Bosca, ad esempio, il più noto e celebrato cartellonista italiano, Marcello Dudovich, ha realizzato il suo unico manifesto del settore Vini e Spumanti; Contratto propone uno suoi dei primi pezzi in cui è raffigurata una parte di Canelli e lo stabilimento prima della ristrutturazione; l’azienda Coppo mette in mostra una scultura di ottima fattura rappresentate un puttino intendo a tappare con le mani una bottiglia di spumante, scultura che rappresenta la tradizione famigliare e la attribuisce ad un giovane Manzù, probabilmente unica opera giovanile esistente del grande scultore.

La ditta Gancia espone uno dei primissimi manifesti del vino italiano, del 1895, opera del pittore Alberto Rossi.

L’esposizione è dislocata tra Palazzo G.B. Giuliani (via Giuliani 29); Coppo via Alba 68; Contratto via Giuliani 56; Bosca via Giuliani 23.

Per informazioni rivolgersi a Ufficio IAT telefono 0141-820280 o email iat @comune.canelli.at.it