Home News Alla scoperta del pesce povero e dei prodotti tipici pugliesi

Alla scoperta del pesce povero e dei prodotti tipici pugliesi

0
16

. Il 19 luglio la Notte Bianca è la notte del Gusto

Una serata di storie e sapori del Mare Adriatico, con il pesce povero in pastella. In occasione della Notte Bianca di Molfetta in programma il 19 luglio il Consorzio del Mercato Ittico di Molfetta in collaborazione con l’Assopesca saranno protagonisti delle degustazioni di pesce e vino.

Dalle ore 20, presso Banchina S. Domenico  sarà  allestito un percorso enogastronomico dove sarà possibile degustare pesce delle barche molfettesi pescato nel mare Adriatico.  Sarà preparato sei tonnellate di “Pesce povero” come alici, molve, melù in arte nuzz stubt, gamberi, polipi e totani in frittura.

“Vogliamo promuovere il prodotto della nostra marineria  – ha dichiarato Luigi Vista – il pesce con le sue capacità nutritive, è diventato il miglior alimento nella cucina mediterranea; il ticket di  3 euro comprende il cono di frittura di pesce e un calice di vino o un calice di birra.  (Per informazioni: Sergio 348.0846.790).

Presso la Banchina Seminario  invece sarà allestito il villaggio del gusto dedicato ai prodotti tipici pugliesi: Antonio Cardillo un giovane molfettese illustrerà le caratteristiche degli aromi dei più pregiati caffè del mondo, Salumifico Salcuno di  Poggio Imperiale (Foggia) con la sua produzione di salumi tipici pugliesi e artigianali, il Consorzio Qualità Tipica di Puglia di Acquaviva delle Fonti con tutti i trasformati di cipolla, taralli, focaccia, calzone e vino primitivo, Corvotorvo di Bitonto con la  birra artigianale in bottiglia e alla spina, Delizie Italia di Molfetta con i taralli e prodotti tipici, l’Azienda Agricola Michele Forenza con i prodotti caseari delle  campagne di Minervino Murge, Francesco Mastrangelo di   Canosa di Puglia con dolci, confetture e waffel, Tutto Sfuso di Altamura con i loro prodotti tipici, Doppia Cotta con le più svariate tipologie di birre, Oleificio Mazzone  di Ruvo di Puglia con le specialità di olii di produzione naturale. Non mancheranno liquirizie e caramelle con Giuseppe Spiriticchio di Foggia, Arcangelo Di Gennaro di Cerignola con  taralli, pasta, sottoli e tartufi, da Ruffano in provincia di Lecce Vito Santo Rocco si dedicherà alla preparazione di crepes, non mancheranno dolci tipici giovinazzesi con Antonio La Calamita e la famosa “ricopra” made in Molfetta realizzata dalla Taverna Du Re. Una notte per tutti i gusti a cui si accompagneranno i quasi 50 stand dell’hande made e del vintage in corso Dante
Bike parking gratuito e custodito in via Cifariello n. 27, e park and ride presso il  mercato ortofrutticolo di via Madonna dei Martiri  e nell’area Park club nelle vicinanze dello stadio. Le navette gratuite collegheranno i due parcheggi con il centro città, e saranno attive dalle ore 20, con corse ogni 15 minuti.