Home News 8° edizione Congresso CHIC – Charming Italian Chef

8° edizione Congresso CHIC – Charming Italian Chef

0
5

Con la pubblicazione della Guida 2018/19 che vede l’ingresso di molti nuovi associati, il gruppo Charming Italian Chef arriva a 119 e unità si sviluppa nella sua caratteristica di essere una realtà eterogenea/multidisciplinare, con tante attività e progetti legati alla ristorazione di qualità.

Da ormai otto anni, l’arrivo della primavera porta con sé non solo i suoi colori e profumi, ma anche l’appuntamento CHIC più importante dell’anno: il Congresso Annuale dell’associazione, nel corso del quale sono stati presentati la Guida 2018/19, i nuovi Soci e i progetti per l’anno in corso.

Per l’occasione è stata scelta la Toscana e ci si è immersi nella natura incontaminata della sua campagna, nel prestigioso Renaissance Tuscany Il Ciocco Resort & Spa, nel cuore della Garfagnana. In questa Regione risiedono diversi Associati e quest’anno si rivela anche una realtà della ristorazione estremamente dinamica e in crescita, con 3 nuovi professionisti: con lo Chef Antonio Strammiello che ritorna al Castello di Fighine di San Cascano dei Bagni (new entry 2018!), con l’approdo nel capoluogo toscano dello chef Fabio Barbaglini al ristorante La Ménagère e dello chef Stefano Santo a Il Salviatino di Fiesole.

La giornata è iniziata con la consueta Assemblea dei Soci in cui si esalta lo spirito associativo che, con costanza, entusiasmo e desiderio di confronto, anima i numerosi soci giunti da tutta Italia e da oltreconfine (come Andrea Scarpati, Chef di Sapori Restaurant di Leicester e le new entry Armando Codispoti del Ristorante Gavi di Beirut e Gennaro Nasti della pizzeria Bijou di Parigi). Durante l’incontro si sono ribaditi i principi che stanno alla base dei valori dell’associazione e che si possono così sintetizzare:

Semplicità – Umiltà nel proprio lavoro, essere al servizio del cliente, dare equilibrio ed emozione.

Salubrità – Promuovere una corretta alimentazione; valorizzare la qualità delle materie prime, le cotture delicate, gli accostamento di ingredienti

Sostenibilità – Rispetto per l’ambiente e l’utilizzo delle risorse naturali; ricerca della qualità; attenzione alle tecnologie e al loro impatto; valorizzazione della filiera di prodotto; attenzione alla produzione e utilizzo degli scarti

Tante le novità emerse al Congresso, dalle iniziative già in attivo e in costante crescita, come il costante impegno per il sociale e la sostenibilità ambientale e un’attenzione particolare all’importanza della formazione.

Alla Conferenza stampa è seguito un Lunch con 12 Postazioni CHIC CHEFS, 12 isole gourmet in cui si è valorizzato, attraverso le loro preparazioni, la multidisciplinarità dell’associazione: 9 chefs, 1 pizzaiolo, 1 panificatore e 1 pastry chef a cucinare per colleghi, ospiti e giornalisti.

Dopo un pomeriggio trascorso con incontri Btob tra Aziende Partners e Soci, la giornata di è conclusa con una cena di gala firmata da 5 soci della Toscana: Fabio Barbaglini, Maurizio Bardotti, Stefano Pinciaroli, Michele Rinaldi ed Emanuele Vallini.

Il menu è stato accompagnato, per ognuno dei 5 piatti degustati, da una tabella di calcolo dell’impatto ambientale, vale a dire delle emissioni di CO2, del consumo idrico e dell’impronta ecologica derivante dai prodotti e dalle lavorazioni effettuate. Sul tema della sostenibilità ambientale l’Associazione, infatti, sta da mesi portando avanti un progetto di conoscenza ed informazione rivolta ai professionisti e al consumatore finale.

LE INIZIATIVE CHIC 2018

Sostenibilità: CHIC RESPECT a OTTOBRE Convegno sulla Sostenibilità nella Ristorazione CHIC RESPECT, progetto di CHIC che nasce per richiamare il settore del consumo a confrontarsi sull’attenzione e il rispetto per l’ambiente e per le sue risorse, e approfondire uno dei temi maggiormente sentiti del nostro tempo: la sostenibilità.

L’idea ambiziosa di CHIC mira a trovare una nuova strada verso il consumo sostenibile, nell’intento di comunicare non solo un territorio di alto valore qualitativo, sociale e civile, ma soprattutto etico. Il risultato costituirebbe il più lungimirante investimento per il futuro, quello per la vita e la prosperità del pianeta.

Il progetto CHIC RESPECT consiste nell’impegno (volontario) degli chef associati di aggiungere tra le proposte del ristorante, un menu sulla base dei principi fondamentali di sostenibilità, quali l’uso di risorse energetiche alternative, la riduzione dei consumi, l’attenzione al riciclo e al riutilizzo degli scarti, l’acquisto etico delle materie prime, la salvaguardia delle tradizioni alimentari, la salute dei consumatori ed è supportato da un comitato scientifico composto da esperti qualificati che, con esperienze di estrazione diversa e conoscenze tecniche professionali di indiscusso valore, ha il compito di accompagnare e validare i menu proposti dagli chef.

Dopo la partecipazione alla fiera Host 2017, quest’anno CHIC organizza un convegno a Milano in cui si affronterà il tema della sostenibilità lungo tutta la filiera e che sarà occasione di nuovi approfondimenti e confronti tra aziende, chef e opinion leader.

In The Kitchen Tour

Il circuito BtoB ideato dall’associazione al fine di promuovere e raccontare i migliori prodotti dei diversi territori attraverso la collaborazione tra gli chef CHIC che s’incontrano in piacevoli jam session culinarie all’interno di cucine sempre diverse, per dare libero sfogo alle loro interpretazioni creative sperimentando le eccellenze dei prodotti locali.

Ogni tappa del tour, alla quale partecipano giornalisti e influencer del settore gourmet per condividere e raccontare le creazioni degli chef, si svolge sempre con lo stesso schema, ma le diverse location e la varietà dei sapori tipici territoriali la rendono piacevolmente originale e diversa rispetto a tutte le altre.

Gli appuntamenti 2018:

16 Aprile: Montecosaro (MC) c/o Ristorante Signore Te Ne Ringrazi

14 maggio: Gambolò (PV) c/o Villa Necchi alla Portalupa

5 giugno: Genova c/o Ristorante Il Marin (Eataly)

20 giugno: Piobesi D’Alba (CN) c/o Ristorante 21.9

5 luglio: Cortina c/o Rosa Petra Resort & Spa

3 settembre: Erbusco c/o Albereta Resort (Btob Pizza)

17 settembre: Napoli c/o Ristorante Palazzo Petrucci

2 Ottobre: Giarre (CT) – c/o Radicepura

12 Novembre: Silvi (TE) c/o Borgo Fonte Scura

CHIC for Charity

Prosegue il consueto circuito di cene a 4 mani che vede alcuni chef di ristoranti associati ospitare colleghi che arrivano da altri territori, per raccontare il cibo come momento di incontro e condivisione. Dallo scorso anno il format si è arricchito di un contenuto sociale: il circuito delle cene è diventato Chic for Charity e, dal 2017, contribuisce a finanziare alcuni progetti di attività a sostegno dei malati di Parkinson. Tale impegno continua nel 2018 e il primo appuntamento è già fissato per il 30 aprile con la cena al ristorante 21.9 di Piobesi d’Alba, dove sarà presentato il calendario degli appuntamenti dell’anno.

Altri eventi

L’associazione parteciperà nel corso dell’anno ad alcune manifestazioni che promuovono la cultura della cucina di qualità al grande pubblico e nel settore professionale:

20-22 maggio Cibo Nostrum a Taormina in collaborazione con la F.I.C.

2-3 giugno City of Gastronomy Festival a Parma in collaborazione con Parma Quality Restaurants

22 ottobre Sigep – Gelato d’Oro in collaborazione con Gelato University Carpigiani

Formazione Con/per gli Chef

C’è sempre da imparare! Anche i grandi professionisti della ristorazione, spesso avvertono, con grande umiltà, l’esigenza di sapere di più o approfondire alcuni aspetti della cucina o della gestione del ristorante. La sete di conoscenza spesso è uno dei tanti ingredienti che portano alla grande cucina.

Proprio per questo CHIC in collaborazione con alcuni partners, nel 2018 presterà particolare attenzione a corsi di formazione riservati agli associati: il gelato nella ristorazione in collaborazione con Carpigiani University, approfondimenti sul Caffè in collaborazione con Nespresso, scelta e utilizzo delle farine per la panificazione in collaborazione con Agugiaro & Figna, selezione e proposta di una carta birre in collaborazione con Amarcord e altri sulle tecnologie.

Diritti D’Autore – Tutela delle creazioni degli Chef

“Tutti i lavori sono il frutto di attività creative dell’uomo che, nella maggior parte dei casi, meritano di essere tutelate dal diritto d’autore ove la forma esteriore possegga i caratteri di novità, creatività ed originalità, ancorché l’atto creativo sia minimo.” E anche il mondo del food, settore in cui la creatività è uno degli ingredienti principali utilizzati soprattutto dagli Chef “stellati” e non, le cui creazioni culinarie sono da tempo paragonabili a delle vere e proprie opere dell’ingegno suscettibili di tutela autorale. paese.

Slurp Kids – l’alta ristorazione che guarda ai giovani ospiti

CHIC aderisce al progetto ideato dalla Giornalista Rosaria Castaldo Slurp Kids, un sistema di certificazione che qualifica i ristoranti rendendoli idonei “anche” ai bambini. Il progetto affronta, attraverso la formazione, le tre criticità specifiche: l’elaborazione del baby menu, la gestione dei bambini in sala attraverso il Maître dei bambini e gli strumenti per l’intrattenimento. Fondamentale per la buona riuscita del progetto, il coinvolgimento di un board con solo di chef, ma anche di Maitre e direttori di sala di ristoranti associati CHIC.

I NUOVI SOCI CHIC:

Il Marin (Eataly) a Genova – Chef Marco Visciola

Orterie a Stazzona (SO) – Chef Rie Otsuke

Petite Royale c/o G.H. Royale e Golf a Courmayeur (AO) – Chef Paolo Griffa

Castel Fragsburg a Merano (BZ) – Chef Diego Sales

Antica Osteria La Rampina a San Giuliano (MI) – Chef Luca Gagliardi

Pizzeria da Zero a Milano – Maestro Pizzaiolo Paolo De Simone

Unico a Milano – Pastry Chef Beppe Allegretta

O fiore mio a Faenza (FC) – Maestro Pizzaiolo Davide Fiorentini

Baita Mondschein a Sappada (UD) – Chef Marco da Rin e Paolo Kratter

Castello di Fighine a San Casciano Bagni (SI) – Chef Antonio Strammiello

Nascostoposto a Terni (TR) – Chef Armando Beneduce

Dolciarte ad Avellino – Pastry Chef Carmen Vecchione

Pensando a te a Baronissi (SA) – Chef Antonio Petrone

La boutique del pane a Messina – Maestro Panificatore Tommaso Cannata

Ristorante il Cappero c/o Terhasia Resort a Vulcano (ME) – Chef Giuseppe Biuso

Pizzeria Bijou a Parigi FRANCIA – Maestro Pizzaiolo Gennaro Nasti

Gavi a Beirut LIBANO – Chef Armando Codispoti

I NUMERI DI CHIC:  119 soci – 109 soci in Italia – 10 soci all’Estero – 120 locali – 64 ristoranti – 31 ristoranti d’albergo – 9 ristoranti con camere – 3 ristoranti all’interno di cantine vinicole – 1 ristorante in agriturismo- 8 pizzerie- 4 laboratori panificazione/pizzeria/pasticceria/gastronomia

IL CONSIGLIO DIRETTIVO: Paolo Barrale Presidente Onorario, Marco Sacco Vice Presidente, Angelo Sabatelli Vice Presidente, Raffaele Geminiani Direttore, i Consiglieri Andrea Alfieri, Flavio Costa, Pietro D’Agostino, Vincenzo Guarino, Stefano Masanti, Franco Pepe, Emanuele Vallini.

GLI SPONSOR: Agostinetto, Agugiaro & Figna, Amarcord, Arcos, Borgo del Basamico, Carpigiani, FerroWine, FSG Italia (Steelite, Revol, WNK, Rona), Gico, Goeldlin, Kettmeir, Koppert Cress, Lamole, Mancini Pastifico Agricolo, Moretti Forni, Norwegian Seafood Council, Nespresso, Piazza, Riso Buono, Royale, Selecta, Spirito Contadino, Trabo (Arcos, Isi, Kisag), Valverde.

Sponsor tecnici prodotti per il Congresso:  Le delizie del grano, Agugiaro & Figna, Caseificio Costanzo, Macelleria Fracassi, Spazio Fumoir.

I CONTATTI: CHIC – Charming Italian Chef.

Direttore: Raffaele Geminianidirettore@charmingitalianchef.com

Sviluppo progetti ed eventi: Katia Piazzi katia.piazzi@charmingitalianchef.com

Sede: Via Pomezia, 10/A 20127 Milano (MI) tel. +39 02.87085984

www.charmingitalianchef.it

info@charmingitalianchef.it