Home Gastroviaggiando Via Santo Spirito a Firenze apre le porte al gusto italiano in...

Via Santo Spirito a Firenze apre le porte al gusto italiano in occasione di PITTI TASTE

0
29

Due giorni di promenade tra Atelier, artigiani ed eccellenze eno-gastronomiche,
in una delle vie simbolo del “saper fare” italiano

Via Santo Spirito, una delle vie simbolo del saper fare artigiano italiano, apre per la prima volta le porte dei suoi cortili e palazzi, botteghe ed atelier ai creatori di alcune tra le migliori eccellenze del gusto e, per due pomeriggi, il prossimo Sabato 8 e Domenica 9 Marzo 2014, dalle 16,00 alle 20,00, si trasforma in un salotto unico in occasione di FUORI DI TASTE, per dare vita all’ evento SANTOSPIRITO VIVA-NDE.

 

Organizzato da Cinzia Moncada, in collaborazione con i titolari delle attività della via coordinati da Franco Carrai e Sandra Ceni ed il supporto di Paola Mencarelli, esperta consulente del settore enogastronomico, SANTO SPIRITO VIVA-NDE è una occasione unica, per la città e gli ospiti della Manifestazione, per godere della bellezze e delle bontà espresse da quella che – da sempre – è considerata una delle vie-salotto più eleganti e “segrete” di Firenze.

 

Con l’occasione e per la prima volta, un’ intera strada si mobilita per creare un evento che coinvolga gli atelier ed i cortili dei suoi palazzi, botteghe, gallerie e negozi, alla scoperta di scorci nascosti e giardini segreti, seguendo un fil rouge che unisce le eccellenze tradizionali della via, legate all’Artigianato, al Design, con quelle che possono esser considerate le nuove eccellenze made in Italy: i prodotti enogastronomici artigianali del nostro paese.

 

In questo speciale contesto, si inseriscono anche tre iniziative artistiche e culturali di pregio.

 

Marina Calamai, artista fiorentina nota nel mondo dell’arte per le sue giocose ed inusuali opere, ispirate al mondo dei dolci, della pasticceria e del cioccolato, esporrà le sue interpretazioni negli spazi del Palazzo Guicciardini, sede del suo atelier, e in alcuni negozi e botteghe artigiane della via.

 

La Galleria ALBERTO BORALEVI organizza una Mostra, che inaugura l’8 Marzo e che rimarrà aperta sino al 29 Marzo, ispirata al soggetto di queste giornate di SANTOSPIRITO VIVA-NDE, dal titolo “I Tappeti del Pane”. Saranno in mostra rare sofreh ardi (ard = farina), piccoli tappeti di formato quadrato, di circa un metro per un metro, tessute con tecnica kilim e spesso arricchiti con bordi broccati a trame sovrapposte di tipo sumakh o anche annodati a vello, che venivano utlizzate dalle donne dei villaggi iraniani per appoggiare i vassoi in cui veniva impastato il pane.

 

L’atrio della nuovissima Residenza d’Epoca “Via Santo Spirito 6” ospita una mostra curata da Claudio Cosma, collezionista d’arte contemporanea, in collaborazione con la Fondazione Sensus. La mostra “L’antro dei primati, il cibo prima del fuoco” espone opere di Emanuele Baciocchi, Marika Marchese, Misunori Kimur, con la partecipazione esterna di Martin Leon, che riporterà lo svolgersi delle due giornate espositive nel suo blog Guaizine.

 

 

A SANTOSPIRITO VIVA-NDE sono stati abbinati – tra di loro ed agli esercizi della via – con criteri che stimolino curiosità e scoperta, riconosciuti artigiani del food e del vino che espongono e offrono assaggi di alcuni dei loro prodotti, in uno story telling di grande suggestione.

  • Il Ristorante-Negozio Olio & Convivium, raffinata bottega gastronomica “Old Florence”, ospita i prodotti tipici siciliani di Natura in Tasca, Sicilia selezionati da Fabrizia Lanza, in abbinamento con i vini delle Tenute Tasca d’Almerita, Sicilia
  • La Residenza d’Epoca Via Santo Spirito 6, nuovissima ed esclusiva dimora di charme all-suites in Oltrarno, ospita il Prosciutto crudo tagliato al coltello, il pecorino e le specialità agroalimentari selezionate da Agrietruria, Albinia, Grosseto ed i vini dell’Azienda Agricola Poggio Brigante, Magliano in Toscana, Grosseto

  • Lux by Area, concept atelier dedicato al design e alla decorazione di interni, ospita I Tè di La Via del Tè, Firenze

  • Antonio Lionetti Home Design, galleria dedicata alla ricerca di arredi del XX secolo, ospita il Pomodoro, le salse e i sott’oli di Mediterranea Belfiore, Cecina, Livorno, la Pappa al pomodoro di Luisanna Messeri, cuoca toscana della tv ed i vini di Tuscany Luxury, Cecina, Livorno

  • Il Fiorile, elegante e raffinato atelier di decorazioni floreali, accoglierà le dolci opere d’arte della Pasticceria Patalani, Viareggio, Lucca e i vini di Cupelli Spumanti, San Miniato, Pisa

  • Lo Sudio Puck, raffinato laboratorio che crea e interpreta eclettiche cornici, specchiere e “pezzi” d’arredamento prodotti interamente con metodi e tecniche artigianali, ospita il Prosciutto cotto tagliato al

coltello della Macelleria Masoni, Viareggio, Lucca e i vini delle aziende selezionate da ViniEtici, Firenze

  • L’Atelier GIUGGIU’ di Angela Caputi, “casa” ove la designer fiorentina, ispirandosi al cinema Americano della prima metà del ‘900, dà vita alle sue originalissime creazioni ispirate da una mai sopìta passione per la moda, ospita il Peperoncino di Peperita, Cecina, Livorno e l’Olio extravergine di oliva de Il Cavallino, Bibbona, Livorno, interpretati nei finger food di Alessia Morabito e Alessio Biagi, cuochi dell’Osteria La Terra di Nello, Castiglione della Pescaia, Grosseto e nelle golose creazioni di Alessio Lai Pasticceria Dolcissima Firenze, Firenze; in abbinamento i vini di Casavyc, Scansano, Grosseto

  • Presso l’atelier di Mariotti Lampadari, famiglia di maestri artigiani ed appassionati interpreti di una tradizionale manifattura di lampadari, plafoniere ed appliques – di cui la antica tecnica della “foglia d’oro” ne è la cifra stilistica – si potranno assaporare momenti di fredda dolcezza con il gelatiere siciliano Toni Cafarelli, Il Re Gelato, Firenze

 

  • Alla Galleria Alberto Boralevi, discendente di una famiglia attiva nell’antiquariato dei tappeti e tessili rari ed antichi, così come nei tessuti e ricami islamici da più di 3 generazioni, sono presentati in degustazione il Pane ed i fragranti prodotti da forno del Panificio Menchetti, Cesa, Arezzo e le birre di Birrificio San Quirico, San Quirico, Siena

  • Nelle sale dell’atelier di Patricia Al’Kary, affermata artista brasiliana originaria di Fortaleza – approdata a Firenze per coronare il desiderio di realizzare collezioni di borse artistiche uniche- , trovano spazio i Formaggi di De’Magi, Castiglione Fiorentino, Arezzo, i Coltelli della Coltelleria Saladini, Scarperia, Firenze, i vini di Marchesi de’ Frescobaldi, Firenze, ed i Sigari del Club Amici del Toscano.

  • Lo storico laboratorio Castorina, realtà familiare unica in Italia fatta di artigiani-restauratori ed intagliatori e tramandata di padre in figlio da ormai 100 anni, ospita la Mozzarella di bufala ed i formaggi del Caseificio Barlotti, Paestum, Salerno e i vini di Viticoltori De Conciliis, Prignano Cilento, Salerno

  • I vibranti spazi di Wave, think tank dedicato alla cura ed all’ estetica della persona, ove i titolari Rosaria e Fabio hanno creato un vero e proprio “buen retiro” per la loro clientela cosmopolita, ospita i Carciofi sott’olio, le salse di ortaggi e i vini di Agnoni, Cori, Latina

 

ACQUA PANNA, il brand di acque minerali dal giglio che rappresenta la vera essenza del patrimonio storico-culturale, della fine eleganza e dello stile di vita propri della Toscana, è partner ufficiale di SANTOSPIRITO VIVA-NDE e sarà in accompagnamento alle degustazioni negli atelier della via.

 

Per informazioni:

Cinzia Moncada: 335 6071609  –

cinziamoncada@gmail.com

 

Alex Jacopozzi: 348 9636809  –

ajacopozzi@gmail.com

 

 

 

A Cura di:

Alessandro Grassi 335 6114595

alessandro_grassi@grassipartners.com

 

Claire Hennessy 392 9142810

alessandro_grassi@grassipartners.com