Locanda dell'Artista, San Gimignano (SI). Ristorante Al 43. Americano. Foto di Giorgio Dracopulos

Assolutamente straordinario il Ristorante “Al 43” (una Stella Michelin) a San Gimignano (Siena).

Il Francese Fernand Braudel (1902-1985), ritenuto uno dei massimi Storici del XX Secolo, ha scritto: “Colline di Toscana, coi loro celebri poderi, le ville, i paesi che sono quasi città, nella più commovente campagna che esista”.

Proprio in una delle zone collinari più belle e affascinanti della Campagna Toscana, in Provincia di Siena, sorge San Gimignano a 324 m. s.l.m., incredibile Città frutto degli eventi storici e del susseguirsi del tempo a partire dal III Secolo avanti Cristo. Oggi è ancora quasi interamente racchiusa dalle bellissime mura del XIII Secolo. San Gimignano è famosa nel Mondo anche per le sue numerose Torri Medievali (in origine 72) che ancora svettano sul fascinoso panorama.

La Locanda dell’Artista

Allontanandosi da San Gimignano e percorrendo per pochi chilometri la Strada Provinciale n. 1, verso Certaldo, troviamo sulla sinistra l’indicazione per la Località di Lucignano, presa questa direzione e seguendo una stradina in salita, dopo pochissimo, si trova, al Civico 43, la “Locanda dell’Artista”.

La Boutique Country Inn “Locanda dell’Artista” è una speciale e particolare attività di accoglienza, ubicata in Località Canonica, nata grazie alla grande passione di due persone del tutto eccezionali: Bloodworth Baker Lindsay e di Cristian Rovetta.

Locanda dell’Artista, San Gimignano (SI) I Titolari Bloodworth Baker Lindsay e Cristian Rovetta. Foto dell’Azienda.

Bloodworth Baker Lindsay è nato, il 30 Giugno 1962, negli Stati Uniti d’America, nella bella Città Portuale di Seattle sulla Costa Occidentale, il Capoluogo della Contea di King nello Stato di Washington.

Fin da giovanissimo desiderava fare l’attore e per tale motivo si è dedicato a questo studiando a livello universitario. Ma, successivamente, entrato nel mondo del lavoro e trasferitosi a New York, ha avuto l’occasione di fare il Produttore Cinematografico e si è appassionato a tale impegno dimostrando tutto il suo grande talento.

Recatosi in California a Los Angeles è entrato a lavorare, ed è poi rimasto per 25 anni, alla Walt Disney Company. In quegli anni ha prodotto Film straordinari come “La Bella e la Bestia”, “Aladdin”, “Il Re Leone”, “Pocahontas” e Cortometraggi “cult” come “Destino” che sono stati più volte anche candidati o vincitori ai Premi Oscar.

Cristian Rovetta è nato, il 3 Gennaio 1970, nel piccolo Comune Lombardo di Carobbio degli Angeli, in Provincia di Bergamo. Dopo varie esperienze lavorative, Cristian, si è affacciato con successo nel mondo della moda, come venditore di accessori di abbigliamento per l’industria.

Con molta volontà e passione, dopo pochi anni, ha deciso di mettersi in proprio ed è diventato Titolare della Ditta “F.a.m.i.tex” fornitrice di accessori per importanti marchi del settore.

Baker e Cristian, da quando si sono conosciuti, hanno desiderato aprire insieme un’attività di pregio nel campo dell’accoglienza.

Locanda dell’Artista, San Gimignano (SI). Ristorante Al 43. Foto di Giorgio Dracopulos

Proprio nel Territorio di San Gimignano hanno trovato un Casolare, del 1750, non in buone condizioni ma circondato da una campagna a dir poco splendida con viti e ulivi rigogliosi. Dopo una super impegnativa ristrutturazione, dove hanno messo tutta la loro dedizione e la loro passione, sono riusciti in meno di due anni a integrare il fascino del tempo passato con il gusto per il bello e il moderno.

Il risultato è stato che nel Giugno 2013 hanno inaugurato la “Locanda dell’Artista”, cosi denominata in omaggio alla grande sensibilità di Baker e al suo non comune buon gusto, affinato anche grazie al suo lavoro e ai suoi moltissimi viaggi intorno al Mondo.

La “Locanda dell’Artista” è un complesso di tre edifici di diverse dimensioni straordinariamente panoramico (anche con una romantica e speciale vista su San Gimignano), adagiato su una dolce collina. Al centro la Locanda vera e propria con la Reception, sei accoglientissime ed eleganti camere di diverse grandezze e una suite, ubicate al piano terra e al primo piano.

.. e il Ristorante “Al 43”

Di fianco, da una parte, la bella struttura del Ristorante “Al 43” (come il Numero Civico) e dall’altra una piccola Dépendance.

Il tutto contornato da giardini fioriti e 250 piante di ulivi da cui si ricava un prezioso Olio Extra Vergine. Non manca la Piscina: grande e riscaldata ecologicamente grazie ai pannelli solari.

Oggi la “Locanda dell’Artista” per tutte le sue molteplici e positive peculiarità, ogni anno, è in testa (o nelle primissime posizioni) alle classifiche, come gradimento, in tutti i siti specializzati B&B Italiani ed Esteri.

Ma veniamo al Ristorante “Al 43”: una vera e propria bomboniera, il massimo del comfort per soli 24 ospiti. Molto bella anche la “terrazza dehors” sfruttabile con la buona stagione. Ovunque si gode di una vista della Campagna Toscana, e non solo, davvero preziosa.

Locanda dell’Artista, San Gimignano (SI). Ristorante Al 43. Giorgio Dracopulos e Maurizio Bardotti. Foto di G. Dracopulos

Dal 23 Marzo 2018 lo Chef Executive del RistoranteAl 43” è Maurizio Bardotti.

Maurizio è nato a Empoli, oggi Comune della Città Metropolitana di Firenze, il 20 Marzo 1978. Finite le Scuole dell’obbligo ha frequentato, con sempre maggiore passione, l’Istituto Professionale di Stato per l’Enogastronomia e l’Ospitalità Alberghiera (I.P.S.S.E.O.A.) “Bernardo Buontalenti” di Firenze.

Negli anni successivi Maurizio ha fatto importanti esperienze in rinomati Ristoranti insieme a grandi  maestri di Cucina come Gaetano Trovato, del Ristorante (Due Stelle Michelin) “Arnolfo” di Colle di Val d’Elsa (SI).

Dal Marzo 2014 al Dicembre 2017 ha lavorato con moltissimo successo (con la conferma della super prestigiosa  “Stella Michelin”) come Chef Executive al Ristorante “Il Colombaio” di Casole d’Elsa (SI).

A dimostrazione delle straordinarie capacità dello Chef Maurizio Bardotti la Guida Rossa Michelin  2019 (pubblicata a metà Novembre 2018) lo ha, solo dopo pochissimi mesi di lavoro, premiato con una risplendente “Nuova Stella”.

Al Ristorante “Al 43” il Menu alla Carta si presenta ricco e ben assortito tra scelte di Terra e di Mare. Ci sono anche Tre Percorsi Consigliati: “Vegetariano”, “Le Origini” e “ Rapsodia” che si differenziano nel numero delle portate e nei prezzi.

La Carta dei Vini è molto interessante e ben selezionata: Alcune Centinaia di Etichette, in prevalenza Toscane ma anche dalle Regioni Italiane più vocate e dalle principali Zone del Mondo.

Sono andato al Ristorante “Al 43” a provare alcune delle preparazioni dell’Estate 2019 ideate dallo Chef Maurizio Bardotti.

I Piatti serviti sono stati perfettamente accompagnati da una selezione di ottimi Vini, e non solo, suggerita dal bravo ed esperto Maître e Sommelier Ivan Sapora:

– “Monte Rossa Sansevé Satèn Brut”, Franciacorta D.O.C.G., 100% Chardonnay, 12% Vol., affinato in bottiglia almeno per 24 Mesi, prodotto dall’Azienda Monte Rossa;

– “Cà Michiel 2011”, Bianco Veneto I.G.T., 100% Chardonnay, 14% Vol., prodotto dall’Azienda Agricola Villa Angarano;

– “Turmhof 2017”, Alto Adige D.O.C., 100% Pinot Nero, 13,5% Vol., prodotto dall’Azienda Tiefenbrunner;

– “Particella Numero 91 Mocenni 2013”, Rossa Toscana I.G.T., 100% Cabernet Sauvignon, 14,5% Vol., prodotto dall’Azienda Bindi Sergardi;

– “Château Laribotte 2016”, Vino Bianco Sauternes A.O.C., 13% Vol., prodotto in Francia dalla Azienda Château Laribotte;

– “Amacardo Red”, un Amaro che nasce, in Sicilia, dall’abbraccio del carciofino selvatico dell’Etna con le scorze d’arancia, 30% Vol., prodotto dalla Azienda Amacardo.

Locanda dell’Artista, San Gimignano (SI). Ristorante Al 43. Capriolo. Foto di Giorgio Dracopulos

In Tavola l’ottimo e fragrante Pane della Casa, fatto con Lievito di 73 Anni: Pane sfogliato, Focaccia al rosmarino, Pane semintegrale, Pane Toscano, Grissini di semola. Insieme al Pane è stato servito un barattolino con un delizioso e delicato “burro al bergamotto”.

Sono state degustate le seguenti portate:

– “Appetizer” – Carotina, cotta a bassa temperatura, con crumble al limone e crema di aceto balsamico alla mela; – Pan Brioche al vapore con all’interno ricotta e parmigiano, sopra scaglia di tartufo di stagione; – Falsa Ciliegia di vin brulé e fegatini di pollo;

– Spuma di Cipolla Rossa di Certaldo, funghi finferli e albicocca, in abbinamento una crema gelato alla nepitella;

– Astice con sopra della pasta fillo, Tzatziki (salsa a base di yogurt Greco e cetrioli), acqua di finocchiona e falsi ceci (palline di melone);

– Bottoni di pasta fresca ripieni di provola liquida, sopra anguilla tostata, limone fermentato due mesi, crema di pomodori datterini e Mizuna (ortaggio denominato anche “senape Giapponese”);

Locanda dell’Artista, San Gimignano (SI). Ristorante Al 43. Astice. Foto di Giorgio Dracopulos

– Passatelli, tartufo nero, cubetti di mela verde marinata nel Gin e un “tocco di Giappone”: Miso (condimento derivato dai semi della soia gialla) + Katsuobushi (filetto di tonnetto striato essiccato, fermentato, affumicato e grattugiato in piccoli fiocchi);

– Spaghetti di produzione Toscana (mantecati con acqua di ostriche), polvere di cozze, soia, pepe di Sichuan (una bacca simile al pepe nero di origine Asiatica), sedano rapa, sopra delle ostriche grattugiate;

– Ricciola semi cruda in “Ceviche”, laccata al miele, crema di mango e peperoni, polvere di olio di coriandolo;

– Capriolo Toscano (della Provincia di Arezzo), spuma di mandorle amare, salsa Périgourdine (una riduzione, di origine Francese, fatta con il foie gras), cassis (ribes nero), fave di cacao e fiori dell’orto;

– “Predessert” – Cubetto di anguria con granita al sedano e polvere di liquirizia;

– Lingotto di pera, cioccolato e cake di lemongrass, gelatina di pera, gelato al basilico;

– “Americano” – Sfera di Campari, gel di Vermouth, gel di agrumi, pezzettini di arancia candita;

– Piccola pasticceria della Casa.

Locanda dell’Artista, San Gimignano (SI). Ristorante Al 43. La Brigata di Cucina. Foto di Giorgio Dracopulos

Tutto molto buono (l’alta qualità qui è di Casa), veramente bellissime anche le presentazioni. Alcuni piatti di ceramica sono stati disegnati dallo Chef stesso e prodotti appositamente per il Ristorante.

La Cucina dello Chef Executive Maurizio Bardotti è l’espressione sincera della sua arte appassionata, una Cucina fatta con grande attenzione, conoscenza e concretezza. Una Cucina che ha come base i magnifici e gustosi sapori della Tradizione Toscana ma che incontra l’innovazione nel momento in cui si arricchisce di fantasia sia nelle preparazioni sia nelle rappresentazioni.

Locanda dell’Artista, San Gimignano (SI). Ristorante Al 43. Ivan Sapora. Foto di Giorgio Dracopulos

Maurizio in Cucina è coadiuvato da una giovane ma già esperta e super efficiente Brigata: Sous-chef Leonardo de Leo (Romagnolo, di Ravenna, classe 1994), Chef Pasticcere (e Antipasti) Tiziano Fontani (Toscano, della Provincia di Arezzo), Capo Partita Antipasti Filippo Seraffini e Capo Partita Primi Piatti Taisuke Amiya (Giapponese, nato nella Citta di Tokyo).

Il Servizio di Sala è stato svolto con molta gentilezza, massima premura e grande professionalità dal già citato Maître e Sommelier Ivan Sapora insieme agli Chef de Range di Sala Alessandro Incocciati e Federica Toro.

Al Ristorante “Al 43”, della “Locanda dell’Artista” a San Gimignano (SI), di Bloodworth Baker Lindsay e Cristian Rovetta, ho potuto degustare delle vere e proprie eccellenze gastronomiche, del grande Chef Maurizio Bardotti, in un ambiente super accogliente e con una magnifica vista: tutto assolutamente straordinario.

Giorgio Dracopulos

http://www.locandadellartista.com/

https://www.youtube.com/watch?v=C8Q6VbI2184