Home Gastroviaggiando Osteria “Pasta & Vino”, dove storia e tradizione si incontrano

Osteria “Pasta & Vino”, dove storia e tradizione si incontrano

0
15
Osteria Pasta & Vino a Cascina (PI). Una Vista Interna. Foto di Giorgio Dracopulos

Calda accoglienza e ottima cucina all’Osteria “Pasta & Vino” a Cascina in provincia di Pisa.

Cascina in Provincia di Pisa, oggi è un Comune di circa 45.000 abitanti. Con le sue numerose Frazioni si estende seguendo la riva sinistra del Fiume Arno e lungo quella fondamentale arteria denominata Strada Statale 67 (Tosco-Romagnola) che unisce, attraverso i suoi 232 Km., Pisa a Marina di Ravenna.

La Storia di Cascina nasce in Epoca Romana, fa fede anche l’antica Strada Romana che la univa a Pisa; ma il primo documento in cui viene chiaramente menzionata (che tratta di una cessione di un edificio alla “Chiesa di Santa Maria di Cassina”) risale al 750.   

Nel Medioevo Cascina si scontrò in cruente Battaglie con i Lucchesi e i Fiorentini. Proprio a Cascina nella Frazione di San Savino, fu combattuta, il 29 Luglio del 1364, la Battaglia che vide fronteggiarsi  Pisani e Fiorentini. I Fiorentini, guidati dal Condottiero Galeotto I Malatesta (1300 – 1385), forti di 11.000 Fanti e 4.000 Cavalieri, sconfissero i Pisani, comandati da Giovanni Acuto (che in realtà era Inglese e si chiamava John Hawkwood, 1320 – 1394) uccidendone più di 1.000 e catturandone 2.000.

Cascina punto fondamentale di passaggio e strategico tra Firenze e il Porto di Pisa fu dotata di una Cinta Muraria, edificata in pietra e laterizio, tra il XII e il XIII Secolo, rinforzata da Torri Angolari a Pianta Pentagonale. Delle antiche Mura purtroppo, oggi, restano solo alcuni tratti.

Osteria Pasta & Vino a Cascina (PI). L’Ingresso. Foto di Giorgio Dracopulos

Proprio all’interno di una porzione di questi storici tratti, in Via Elio Vagelli al Civico 22, è ubicata l’Osteria Pasta & Vino.

I proprietari

I Titolari dell’Osteria “Pasta & Vino” sono Virgilio Casentini e sua Moglie Lucia Landi.

Virgilio è nato a Viareggio (LU) il 23 Settembre 1958, il suo Babbo, Italo, faceva il “Pesciaio” e la sua Mamma, Duilia, la Cuoca di professione.

Finite le Scuole dell’Obbligo, Virgilio è entrato a lavorare in un Bar dove ha iniziato a fare anche il Pizzaiolo. Per alcuni anni ha lavorato sempre come pizzaiolo in vari e conosciuti Locali di Marina di Pietrasanta (LU) imparando anche a cucinare grazie all’insegnamento di esperti Chef. Virgilio però aveva e ha un animo artistico e nei momenti liberi si è sempre dilettato a disegnare.

A soli 20 anni si è sposato con la prima Moglie e dal suo matrimonio sono nate due Figlie: Erika e Sonia.

Osteria Pasta & Vino a Cascina (PI). Virgilio Casentini e Lucia Landi. Foto di Giorgio Dracopulos

Nel 1990 è entrato come dipendente in un Pastificio, qui ha iniziato a imparare i segreti per fare una “buona pasta”, dopo soli 4 anni Virgilio si è sentito pronto per affrontare un’esperienza tutta sua: ha aperto, a Pontasserchio in Provincia di Pisa, il “Pastificio Jolly”.

L’assoluto impegno di Virgilio nel suo lavoro, dove ha perorato innanzi tutto la qualità, ha dato presto i suoi frutti e i migliori Locali delle Costa Toscana, tra Livorno e Massa, hanno iniziato a usare la sua ottima pasta fresca. Un successo il suo che si è consolidato negli anni.

Nel 2001 Virgilio ha conosciuto, la sera del 25 Dicembre, in un Locale da ballo, Lucia Landi: così è nata la loro storia d’amore.

Lucia è nata nel Piccolo Comune di Bagnaria Arsa in Provincia di Udine, e ha proprio le pregevoli caratteristiche delle Genti Friulane: pratica, attiva, instancabile e fiera.

La Mamma di Lucia aveva un’attività di famiglia, un Bar-Ristorante- Merceria a Udine, il suo Babbo era Rappresentante di occhiali, ma fece presto carriera diventando Direttore alla Luxottica Italia. Nel 1969 Lucia e Famiglia si trasferirono a Capezzano Pianore (LU) e Lucia frequentò Ragioneria (oggi Istituto Professionale a Indirizzo Economico Aziendale) prima a Viareggio e poi a Lucca.

Il suo Papà, in seguito, è diventato Direttore e Socio della Luxottica Francia e, nel 1974, Lucia è andata alla Scuola di Ottica a Roma. Una curiosità i suoi, in quel periodo, comprarono una Casa al Mare, a Ostia, che era di Gina Lollobrigida. Lucia successivamente è entrata a lavoro in un’Azienda di Bergamo come Responsabile della formazione dei venditori.

Dopo aver conosciuto Virgilio Casentini, Lucia Landi è stata coinvolta nel Pastificio, inizialmente  seguendo i venditori, poi a tempo pieno nella gestione dell’Azienda.

Passarono gli anni e la conduzione del Pastificio Artigianale di Pontasserchio venne lasciato al Figlio di Lucia, Yoko (in Giapponese “Figlio del Sole”), che allora aveva 33 anni. Nel 2009 Yoko ha trasferito il Pastificio a Pappiana in Locali più spaziosi.

L’Osteria

Nello stesso anno, proprio l’8 Giugno 2009 il Maestro Pastaio Virgilio Casentini e Lucia Landi aprirono, a San Giuliano Terme (PI), l’Osteria “Pasta & Vino”. Era la realizzazione di un loro sogno.

Dopo anni di successi, in cui hanno ospitato personaggi famosi e reso felici moltissimi clienti, nel 2015 l’Osteria “Pasta & Vino” si è trasferita “armi e bagagli” a Cascina (PI) nei locali storici e super suggestivi attuali. L’inaugurazione, l’8 Giugno 2015, è stata un vero e proprio Evento, una “Grande Festa”.

Osteria Pasta & Vino a Cascina (PI). Virgilio Casentini e Giorgio Dracopulos. Foto di Giorgio Dracopulos

Nel 2015 anche il Pastificio di Famiglia ha aperto la Sede a Cascina.

L’Osteria “Pasta & Vino” ha quest’atmosfera estremamente intrigante, le stanze realizzate in mattoni e pietra erano, in realtà, una vecchia caserma all’interno delle Mura, e dove ora c’è la Sala principale c’era la Scuderia, al di sopra della quale si trovava il dormitorio dei soldati.

Tutta la costruzione risale al 1150, successivamente, nel 1759, è stata completamente ristrutturata trasformando i locali in una Cantina. Oggi troviamo, dopo l’Ingresso, due Sale che accolgono piacevolmente circa 45 ospiti; con la bella stagione si sfrutta anche un piccolo e romantico dehor.

L’arredamento e la mise en place sono curati (si nota il tocco di gusto della Titolare) e seguono lo stile del Locale.

Molte anche le opere d’arte esposte grazie a una stretta collaborazione con la Casa Nannipieri Arte, di Luca Nannipieri e Patrizia Ennas, che ogni mese espone da loro opere di noti artisti.

Osteria Pasta & Vino a Cascina (PI). Tagliolini di Pasta Fresca. Foto di Giorgio Dracopulos

Il Menu è “raccontato” e ricco con interessanti scelte di Mare e Terra; varia spesso essendo legato alla stagionalità. Ovviamente un vero e proprio “fiore all’occhiello” è tutta la “pasta fresca” che proviene dal Pastificio Artigianale di Famiglia.

La Carta dei Vini è molto selezionata, oltre 200 Etichette: dalle Bollicine fino ai Vini Bianchi e Rossi. Lucia Landi, nata in Terra di Vini eccezionali, non poteva che avere, per loro, una grande passione: le sue attente scelte risultano azzeccate anche quando suggerisce gli abbinamenti.

Ma veniamo alla degustazione che è stata accompagnata da ottimi Vini consigliati proprio da Lucia Landi:

– “Continuum”, Vino Spumante Rosé Brut, un Assemblaggio tra Merlot e Petit Verdot, 12,5% Vol., un Vino Biologico, prodotto in piccola quantità (4.000 bottiglie) dall’Azienda Agricola Tenuta La Macchia;

– “Isola 2017”, Toscana Bianco I.G.T., 100% Viognier, 12,5% Vol., prodotto in sole 1.327 Bottiglie dalla Fattoria Uccelliera;

– “Maurleo 2015”, Toscana Rosso I.G.T., un Assemblaggio tra 50% di Sangiovese e 50% di Malvasia Nera, 13,5% Vol., prodotto dall’Azienda Agricola Pietro Beconcini.

In tavola il pane fresco e fragrante della Casa, ai vari sapori, insieme alla deliziosa schiacciata, il tutto appoggiato in un grazioso contenitore in vetro.

Sono state servite le seguenti portate:

– Entrée – Pasta Fresca fritta con falso ketchup;

– Polpo marinato (con indolciti di loro produzione e cavolo affumicato) con frutta secca e noci Pecan (frutta secca simile alle noci), insieme a torretta di patate aromatizzate alla senape e cipolla;

– Tagliolini, di Pasta Fresca della Casa, con tartare di gamberi rosa di Viareggio e gel di Campari;

Osteria Pasta & Vino a Cascina (PI). Filetto di Maiale Italiano. Foto di Giorgio Dracopulos

– Filetto di maiale Italiano porchettato con patate arrosto, cavolfiore e cicoria;

– Pera Williams cotta nella barbabietola rossa fresca;

– Cannolo scomposto con ricotta del Caseificio Busti, frutta candita e cioccolato fondente in gocce;

– Caffè Illy accompagnato da amaretti e panna.

Le Cucina dello Chef Virgilio Casentini è legata non solo alle stagioni ma anche a tutto ciò che di meglio può offrire il Territorio. Molti sono i prodotti Presidi Slow Food, Toscani e non, utilizzati a garanzia della qualità. La sua è una Cucina Tradizionale, esperta ed estremamente gustosa, presentata con delicata fantasia.

Virgilio Casentini pone molta attenzione anche alle problematiche alimentari con particolare attenzione al glutine: dal Luglio 2015 è presente sulla Guida dell’Associazione Italiana Celiachia.

Grande l’impegno di Virgilio Casentini nella difesa della “biodiversità alimentare” dimostrata, tra l’altro, dall’essere associato all’Alleanza Slow Food dei Cuochi in Italia.

In tutto questo super impegnativo lavoro, Virgilio Casentini e Lucia Landi, hanno anche trovato il tempo, nel Luglio di quest’anno, per sposarsi.

All’Osteria “Pasta & Vino” di Cascina, in Provincia a di Pisa, in un affascinante e storico ambiente, ho trovato la calda e premurosa accoglienza di Lucia Landi e ho potuto degustare l’ottima Cucina del bravo Chef Virgilio Casentini.

Giorgio Dracopulos

http://www.osteriapastaevino.it/