Ottima, esperta, attenta, divertente e mai scontata, quella dello chef Luca Landi è una “cucina che emoziona”

Il Gruppo Soft Living Places della Famiglia Madonna ha la proprietà di tre lussuosi Alberghi ubicati sulla magnifica Costa Toscana: il Green Park Resort, “4 Stelle S”, al Calabrone/Tirrenia in Provincia di Pisa, l’Hotel Byron, “5 Stelle L”, a Forte dei Marmi (LU) e l’Hotel Plaza e de Russie “4 Stelle” a Viareggio (LU). Al comando del Gruppo il bravo, appassionato ed esperto Amministratore Delegato Salvatore Madonna.

Salvatore Madonna è un vero e proprio “talent scout” di giovani Chef che, nei suoi Ristoranti, riesce sempre a portare a livelli altissimi nel “gotha” della gastronomia non solo Nazionale.

Al Ristorante, “Lunasia” del Green Park Resort, dal mese di Maggio 2000, lo Chef Executive è Luca Landi.

Luca è nato a Bagni di Lucca il 19 Gennaio 1974, la sua è una famiglia di artigiani, per la precisione “figurinai”, coloro che producono figurine in gesso. Per tutto il Novecento questa nota produzione, vanto della Lucchesia, è stata esportata in tutto il mondo. La passione di Luca per la cucina ha un seme nell’ammirazione e nell’amore per la sua mamma, un’ottima cuoca, che fin da piccolo ha voluto emulare.

Negli anni successivi Luca ha frequentato e si è diplomato come Tecnico di Cucina, nel 1993, ad una delle migliori Scuole, l’Istituto Professionale di Stato Servizi per l’Enogastronomia e l’Ospitalità Alberghiera “Giuseppe Minuto” di Marina di Massa (MS). Qui è stato seguito da esperti professori come Giancarlo Aldrovandi e Rolando Paganini che gli hanno dato solide basi con i loro insegnamenti sui  principi fondamentali della Cucina professionale.

Durante i praticantati estivi, in Ristoranti e Hotel vicini alla Scuola, Luca fa l’incontro con Angelo Paracucchi e il grande Maestro (colonna portante della Cucina Moderna Italiana) trasformerà la sua passione in un amore senza compromessi, in un desiderio teso alla ricerca della perfezione per mezzo dell’assoluta applicazione e dedizione.

Insieme ad Angelo Paracucchi al Ristorante ” Locanda dell’Angelo“ di Ameglia (SP), Luca Landi, oltre a quel primo periodo, tornerà a lavorare per diversi mesi nel 1997. Ancora oggi quando Luca parla degli straordinari insegnamenti del Maestro Paracucchi, della sua incredibile arte culinaria, del suo estremo fascino di uomo e di Chef, non riesce a trattenere l’emozione.

Luca ha fatto varie esperienze, sia in Italia che all’estero, nelle cucine di grandissimi Chef super “Stellati” come, tra gli altri, Italo Bassi e Riccardo Monco dell’Enoteca Pinchiorri di Firenze, Pierre Simonazzi al Ristorante “La Closerie des Lilas” di Parigi, Frank Cerruti al Ristorante “Le Louis XV” a Montecarlo, Carles Abellan al Ristorante “Comerç 24” e Jordi Vilà al Ristorante “Alkimia”,   ambedue a Barcellona.

Luca Landi ha trascorso un periodo, per uno stage, anche al bellissimo e super moderno Ristorante “El Celler de Can Roca”, a Girona in Spagna, dai fratelli Roca (Joan, Josep e Jordi), premiato con il titolo di “Primo Ristorante al Mondo” secondo la classifica 2013 della “The World’s 50 Best Restaurants”. L’anno scorso Luca è stato, per più di un mese, a Mentone, in Francia, al bellissimo e panoramico Ristorante “Mirazur” (due stelle Michelin e ventiquattresimo nella lista dei “The World’s 50 Best Restaurants”) dallo Chef italo-argentino Mauro Colagreco.

Luca Landi ha curato l’apertura del Ristorante “Lunasia” nel 2004, non solo ideando la proposta gastronomica ma ha anche seguito la progettazione dei locali e ne ha impostato la filosofia gestionale. La cucina di Luca Landi è ottima, esperta, precisa, attenta, divertente e mai scontata, coniuga con molta perizia la tradizione con l’innovazione e il gusto con l’estetica: una cucina che emoziona.

Luca segue sempre la regola delle tre “R”: Rispetto (per gli ingredienti e la territorialità), Rigore (nell’esecuzione dei procedimenti per la realizzazione di ogni piatto), Ricetta (elaborare l’idea, trasformarla in pietanza mantenendo sempre i giusti equilibri, le giuste fasi di lavorazione e di cottura, l’armonica costruzione architettonica e cromatica).

A Luca Landi e al Ristorante “Lunasia”, in questi anni, sono arrivati molti premi e riconoscimenti (anche quello di “Campione del Mondo di Gelato Gastronomico”), oltre ad ottime valutazioni su tutte le principali Guide del settore, compresa, dal 2012, la prestigiosa “Stella” della Guida Rossa Michelin confermata, sempre, negli anni successivi.

La Famiglia Madonna ha deciso, all’inizio di questo 2016, di concentrare l’attenzione dei suoi investimenti nel meraviglioso contesto della Versilia e in particolare nell’accogliente meta turistica della Città di Viareggio (LU).

Per tale motivo il Ristorante “Lunasia” si trasferirà, a partire da 2 di Aprile 2016, all’ultimo piano dell’Hotel Plaza e de Russie. La nuova ubicazione, il “roof” dell’Hotel, permetterà di far godere agli ospiti, oltre alle fantastiche preparazioni dello Chef, anche di un panorama mozzafiato che permette di spaziare dalle romantiche vette delle Alpi Apuane fino a tutta la lunghissima suggestiva Passeggiata a mare Viareggina.

Il grande Chef Luca Landi sarà supportato, come sempre, da una giovane e validissima Brigata di Cucina. Anche la Brigata di Sala, efficiente e professionale, sarà alla guida di un’altra “colonna portante” del “Lunasia”, la brava responsabile, Maitre e Sommelier, Claudia Parigi.

Salvatore Madonna Amministratore Delegato del Gruppo Alberghiero Soft Living Place ha annunciato, con molta soddisfazione, che presto ci saranno altre importanti novità e ristrutturazioni.

Giorgio Dracopulos


http://www.plazaederussie.com/