Home Gastroviaggiando Il meglio della cultura gastronomica mondiale a Madrid Fusión 2019

Il meglio della cultura gastronomica mondiale a Madrid Fusión 2019

0
8
Madrid Fusión 2019. La Preparazione di Elena Arzak. Foto M.F.

La XVII Edizione del Congresso Internazionale di Gastronomia “Madrid Fusión” si è svolta a Madrid, in Spagna, nei giorni Lunedì 28, Martedì 29 e Mercoledì 30 Gennaio 2019.

Si definisce “Cucina Fusion” l’armonico incontro di varie e specifiche tradizioni culinarie provenienti anche da Paesi molto lontani tra di loro.

Anche quest’anno, il principale apporto Patrocinatore alla Manifestazione è stato quello di “Reale Seguros”, una tra le più importanti Compagnia Assicurative Spagnole.

“Madrid Fusión 2019” s’intitolava: “Reformulando la Cocina: Cambian las Reglas” (Riformulando la Cucina: Cambiano le Regole).

Madrid Fusión 2019. Panoramica su Espositori e Ingresso. Foto di M.F.

L’intenzione e lo spirito Congressuale, come sempre, sono stati quelli d’individuare, nel Mondo, i nuovi percorsi della Gastronomia.

Il Vertice si è tenuto nell’accogliente sede del “Palazzo Municipale dei Congressi” della Capitale Spagnola.

Il “Palacio Municipal de Congresos” (progettato dall’Architetto Urbanista Spagnolo Ricardo Bofill Levi, e inaugurato nel 1993), in Avenida de la Capital De España 21, è ubicato nella nuova e avveniristica zona fieristica di Madrid, “Campo de las  Naciones”, vicinissima all’Aeroporto Internazionale Madrileno di “Adolfo Suárez Madrid-Barajas”.

Il Comitato d’Onore di “Madrid Fusión” è presieduto da Sua Maestà il Re Felipe VI e da molti rappresentanti delle Istituzioni Nazionali e Locali come il Presidente della Comunità Autonoma di Madrid, il Signor Ángel Garrido García, il Sindaco di Madrid, la Signora Manuela Carmena, il Presidente del Gruppo Editoriale “Vocento”, il Signor Ignacio Ybarra, il Presidente del Comitato Esecutivo di “IFEMA”, Signor Clemente Gonzáles Soler, il Presidente della Reale Accademia Spagnola di Gastronomia, il Signor Rafael Ansón Oliarte.

Ne fanno parte anche alcuni straordinari Chef Spagnoli, famosi in tutto il Mondo: Ferran Adrià, Juan Mari Arzak, Martín Berasategui, Joan Roca, Pedro Subijana, Paco Torreblanca.

Da ricordare che, dopo 15 anni, il 26 Luglio 2017, il Gruppo Editoriale “Vocento”, ha acquisito, per 6,5 milioni di euro, il 100% dalla Società “Foro Debate” e il Congresso Internazionale di Gastronomia “Madrid Fusion”, ideato e condotto dal 2003 dalla Debate stessa.

Madrid 28//01/2019. Madrid Fusión 2019. ARCHDC. Foto de Maya Balanya

Tra i Patrocinatori Istituzionali dell’Evento anche l’Instituto De Comercio Exterior (ICEX) e  Turespaña.

Ospiti speciali di questa Edizione le Città di Copenaghen, Budapest e San Francisco con le loro storie Gastronomiche oltre a un invitato del tutto particolare: un simpatico Androide IBM in grado di confrontarsi con l’intelligenza umana.

La location

Il Vertice Internazionale di Enogastronomia si è svolto, coinvolgendo contemporaneamente tutti gli ampi spazi ai vari piani del grande edificio, su diversi fronti.

Nel grandissimo Auditorium si susseguivano gli “Show Cooking”, presentazioni culinarie di famosi  Chef provenienti da moltissime parti del Mondo e interessanti dibattiti con personaggi illustri della gastronomia internazionale, oltre ad affascinanti filmati che presentavano mondi e metodi lontani.

Poi si alternavano le premiazioni e i concorsi tra i quali quello del “Premio Cocinero del Año en Europa”, vinto dallo Chef Eneko Atxa del Ristorante “Azurmendi” (Tre Stelle Michelin) di Larrabetzu (Bizkaia), il “Premio Cocinero Revelación” vinto dallo Chef Fernando Alcalá del Ristorante “Kava” di Marbella (Málaga) e il “Premio Speciale Negrini” vinto dallo Chef Italiano Enrico Croatti (Romagnolo, Classe 1982) che ha preso recentemente “Una Stella Michelin in Spagna” al Ristorante “Orobianco” (di Calpe – Alicante).

Nelle varie sale, ai diversi piani, del Palazzo Municipale dei Congressi, si poteva assistere a conferenze stampa e a incontri gastronomici con altri Paesi.

Gli chef protagonisti

Madrid Fusion 2019 Elena Arzak. foto: Isabel Permuy. ARCHDC

Hanno portato il loro contributo al Congresso, e hanno dato il meglio della loro arte culinaria, moltissimi super prestigiosi Chef insieme a famosi e acclamati Chef “stellati”, provenienti da buona parte del Mondo, come Joan Roca, Elena Arzak, Rodrigo de la Calle, Mario Sandoval, Quique Dacosta, Eneko Atxa, Ricard Camarena, Najat Kaanache, Riccardo Camanini, Kristian Bauman, Elena Lucas, Juanlu Fernández, Ángel León, Nicolai Norregaard, Anthony Myint, Enrique Olvera, Andoni Luis Aduriz, Albert Adrià, Dabiz Muñoz, Miguel Ángel dela Cruz, Andreu Genestra, Richie Lin, Ana Ros, Dominique Crenn, Kiko Moya, Victor Bossecker, Alberto Ferruz, Víctor Martín, Jose Castrodeza, Árpád Gyórffy, solo per citarne una minima parte.

In questa Edizione è tornato sul palco, dopo 8 anni di assenza, il mitico Chef Ferran Adrià che ha illustrato il suo progetto di “elBulli 1846” che si dovrebbe realizzare entro quest’anno.

Oltre a tutto ciò, in contemporanea, si svolgevano anche altre importanti e numerose iniziative intraprese dai moltissimi (circa 200) espositori presenti. In ampie zone del Palazzo, erano stati allestiti, infatti, numerosi Stand Enogastronomici Internazionali, in rappresentanza di tutto ciò che si può collegare al settore in questione.

Madrid Fusion 2019. Lo Chef Ferran Adrià. Foto di M.F.

Un particolare e ampio spazio, al piano terra, era dedicato, con molte zone assaggio ed eventi, a “Saborea España”, per conoscere il meglio delle tradizioni gastronomiche Spagnole. Il responsabile di questa particolare sezione era lo Chef, “Due Stelle Michelin”, Mario Sandoval e la “Federacion de Cocineros y Reposteros de España” (FACYRE) di cui Mario è Presidente.

In parallelo, e a integrazione di “Madrid Fusión 2019”, anche molti altri incontri e straordinarie degustazioni anche per “Enofusión 2019”, tutto sul Mondo del Vino Spagnolo.

Il Congresso si è concluso, con una grande festa, nella serata di Mercoledì 30 Gennaio 2019.

L’evento

L’Evento Gastronomico di Madrid non coinvolgeva soltanto il “Palacio Municipal de Congresos” ma era diffuso, grazie all’attenta organizzazione del Comune, anche in tutta l’accogliente Capitale Spagnola con il “Gastro Festival Madrid – Para Comérselo”. Infatti, dal 23 Gennaio al 10 Febbraio 2019, in più di 450 tra locali di ristorazione, musei, galleria d’arte, scuole di cucina, teatri, cinema si potevano approfondire tutti i vari e straordinari aspetti della “Gastronomia Spagnola”.

Una Manifestazione così imponente, vasta e ricca è stata, anche quest’anno, perfettamente gestita dall’Organizzazione di “Madrid Fusión” con il suo Presidente José Carlos Capel, la Direttrice Lourdes Plana, la Coordinatrice Ana Capel, la Responsabile della Stampa Internazionale Esmeralda Capel, con tutto il loro preparato, efficiente e gentile Staff.

Madrid Fusión 2019. La Preparazione di Miguel Angel de la Cruz. Foto M.F.

Anche l’Edizione 2019 di “Madrid Fusión” è stata un grandissimo successo, confermato sia dalla partecipazione centinaia di Chef (con decine di Stelle Michelin), di oltre 2.000 congressisti e dall’affluenza di più di 13.000 visitatori, sia dal coinvolgimento di centinaia di giornalisti provenienti da gran parte del Mondo.

Tutti, per tre giorni, hanno potuto effettuare uno straordinario, magico e gustosissimo viaggio attraverso il meglio della “Cultura Gastronomica Spagnola e Internazionale”.

Giorgio Dracopulos

www.madridfusion.net

www.esmadrid.com/gastrofestival

www.enofusion.com