Home Gastroviaggiando Food Incoronato il nuovo King of Pizza

Incoronato il nuovo King of Pizza

0
891
King of Pizza 2022

Si è tenuta al Castello Regina Margherita di Savoia a Gressoney Saint-Jean, residenza estiva della Regina Margherita, a cui è stata dedicata la storica Pizza nel 1889, la premiazione del King of Pizza 2022.

Il Talent King of Pizza organizzato da Dovilio Nardi con la Nazionale Italiana Pizzaioli ha incoronato Re della Pizza 2022 Gaetano La Mastra, maestro pizzaiolo di Tortoreto Lido e titolare del locale Dal Pugliese.

Al programma di Sky (Canale Italia – n. 937), creato appositamente per valorizzare il patrimonio culturale, enogastronomico e turistico italiano e per sostenere e promuovere le imprese del settore pizzeria, la Giuria era composta tra gli altri dai noti chef Antonio Sorrentino (Rosso Pomodoro), Dovilio Nardi (NIP World Masterchef e Pres. NIP) Sergio Ferrarini, (Chef Marr) Emilio Vattimo (NIP World Masterchef), Matteo Giannotte (NIP World Masterchef) e il pluripremiato professionista food Daniele Bartocci.

King of Pizza, il vincitore Gaetano La Mastra

Nelle varie puntate tv si sono sfidati numerosi concorrenti a colpi di pizza gourmet e nella finalissima ha avuto la meglio La Mastra raggiungendo il gradino più alto.

Al Castel Savoia sono stati assegnati speciali riconoscimenti ad alcuni dei migliori player del panorama food. Dovilio Nardi, ideatore e Produttore del Talent ha infatti istituito il “PREMIO MARGHERITA” consegnato ai professionisti e alle Imprese del settore come Eccellenza.

Nardi ha ricevuto il Blasone di Eccellenza dal giornalista enogastronomo Marco Tolotti per aver valorizzato la Pizza nel Mondo con la Nazionale Italiana Pizzaioli.

Nardi infatti ha una lunga esperienza nel settore delle Pizzerie e detentore di 8 Guinness World Records con la Nazionale Italiana Pizzaioli di cui è lo stesso Presidente.

Presente alle Premiazioni la Dott.ssa Morena Comoli della Soprintendenza dei Beni Culturali della Regione Autonoma Valle D’Aosta. Le riprese e le foto sono state effettuate su concessione della Regione Autonoma Valle D’Aosta.