Alla scoperta del mercato dei contadini e produttori locali della rete degli Alveari

0
11
Alveare che dice SI

Sabato 10 Marzo infatti in occasione di Taste 2018 oltre a degustazioni e laboratori ci sarà anche la possibilità di acquistare direttamente proprio come al mercato.

Inoltre il Mercato dei contadini della rete de “L’Alveare che dice Sì!” contribuirà ad animare il primo giorno di Taste 2018 con un evento tutto dedicato al cibo locale, ai prodotti genuini e a filiera corta e alle piccole produzioni artigianali di qualità. Appuntamento per Sabato 10 Marzo, dalle 10.00 alle 19.00 presso lo Spazio Co-Stanza con il “MERCATO DEI CONTADINI DE L’ALVEARE CHE DICE SI!”.

Saranno i produttori della rete di gruppi d’acquisto “L’Alveare che dice Sì!” ad animare questo speciale mercato contadino. Gli stessi produttori che ogni settimana riforniscono gli Alveari di Firenze, proporranno in questa occasione una selezione di formaggi, salumi, pasta, biscotti, frutta e verdura di alta qualità e a km 0.

Durante la giornata di festa sarà possibile non solo degustare, ma anche acquistare i selezionati prodotti del territorio, e ascoltare direttamente dalla viva voce dei contadini – spesso giovani tornati alla terra – come vengono creati i loro prodotti, nel rispetto della stagionalità, dell’ambiente e del territorio.

La ricotta ovina ed i pecorini di Caseificio Murceti, i salumi artigianali del Mugello, il vino Chianti DOCG e Toscana IGT de La Querce da Impruneta ed i biscotti delle Nonnine di San Frediano; ed ancora, le marmellate a Km 0 di Blommig Garden, la frutta di stagione di Cado dal Pero di Antella, i formaggi vaccini di Firenzuola e l’olio toscano di Marta Martelli, saranno alcune delle realtà che animeranno il mercato dell’Alveare.

Spazio anche ai prodotti non alimentari, ma sempre legati al territorio, come i detergenti professionali da bucato de Le Vie del Pulito, ed i saponi di Officina dei Saponi, giovane laboratorio di biocosmesi di Prato.

Tra le aziende che settimanalmente partecipano alla rete di Alveare che dice SI, anche nomi di pregio nel panorama food toscano ed italiano come La Mi’ Birra, Fattoria di San Michele a Torri, Fratelli Lunardi, Savini Tartufi, Pasta Michele Portoghese, Az.Agricola Radici, e, da fuori regione, Aceto del Duca e Caseificio di Beduzzo Inferiore con il suo pregiato parmigiano reggiano.

Alveare che dice SI

Attenzione particolare anche alle attività eco-fiendly ed al design innovativo del territorio: durante la giornata sarà possibile conoscere i ragazzi EcoPony, una giovane realtà cittadina che offre il servizio di consegna tramite bici ecologiche e che supporterà Alveare in modo da venire incontro a chi non riesce a ritirare personalmente la spesa, ma sempre nel rispetto dell’ambiente. Saranno presenti anche Meta Design Firenze, con i suoi oggetti da tavola artigianali ispirati dalle facciate delle chiese fiorentine, Radici Quadrate, con le sue piante aromatiche in vasetto per creare orti in terrazzo, ed Oibò Re-Design con le sue creazioni luminose fatte da riciclo di oggetti di cucina in alluminio e latta.

Ad animare la giornata, i laboratori gratuiti “CUCINA & NATURA” per bambini e adulti, tenuti dagli stessi produttori per promuovere la cultura dell’alimentazione consapevole, rispettosa delle stagioni e del territorio.

L’obiettivo è quello di riscoprire quel contatto con la natura che spesso finiamo per perdere: dal laboratorio sulla produzione del formaggio, a quello sulle piante aromatiche, fino al laboratorio dedicato alla cura della pelle usando ingredienti alimentari e realizzato con i prodotti dell’Alveare.

Ad ospitare l’evento, il co-working tutto al femminile Spazio Co-Stanza, una realtà che negli ultimi anni si è affermata in città per il suo impegno al sostegno delle madri lavoratrici, creando un luogo di lavoro adatto alle esigenze delle neo mamme per conciliare obblighi professionali, esigenze familiari, crescita personale ed inclinazioni culturali.

Co-stanza offre opportunità di scambio e condivisione fra grandi e piccini per affrontare argomenti di quotidianità attraverso strumenti adeguati ed innovativi: uno spazio ideale dunque per parlare di corretta alimentazione, stagionalità e porre attenzione sulle particolari esigenze nutrizionali anche dei più piccoli.

Cos’è “L’Alveare che dice SI!”

È una piattaforma web (www.alvearechedicesi.it )che avvicina i produttori ai consumatori, un buon esempio di come sia possibile cambiare le proprie abitudini quotidiane usando le nuove tecnologie e mantenendo al tempo stesso un forte legame con il territorio e la tradizione. Un’evoluzione 2.0 dei vecchi GAS, che permette in modo semplice e pratico di fare la spesa a km0 acquistando online frutta, verdura, uova, formaggi, farina, ma anche prodotti gourmet più particolari, ritirando la spesa una volta a settimana direttamente dalle mani dei produttori locali e senza allontanarsi dal proprio quartiere.

Durante la distribuzione si ricrea una sorta “mercato contadino temporaneo” che si svolge in diversi giorni della settimana in quattro punti di distribuzione a Firenze: a Campo di Marte il martedì pomeriggio, nel quartiere di S.Ambrogio e a Rifredi il mercoledì sera, e a Gavinana il giovedì pomeriggio.

Alveare che dice SI

Eugenio Sapora, fondatore della startup, dichiara: “Firenze è una città che sta rispondendo molto bene a un servizio come quello dell’Alveare che dice Sì: i suoi abitanti sono molto attenti alla sostenibilità ambientale e alimentare, e questo ci rende ancora più felici di potere, per una volta, uscire dai consueti luoghi di distribuzione e aprirci alla città, per far conoscere a sempre più persone gli Alveari fiorentini, i loro Gestori ma soprattutto gli splendidi produttori locali che sono il cuore di questo progetto.”

Tramite la piattaforma web si incontrano domanda, intesa come community di consumatori che gravitano in uno stesso quartiere, ed offerta, ovvero le piccole e medie imprese che si trovano in un raggio massimo di 250 km dalla città in questione. L’iscrizione è gratuita, si scorre la lista di prodotti disponibili, si ordina e si paga online.

Un giorno alla settimana si possono ritirare le spese nel punto di consegna più vicino. Più di 50 produttori attivi al momento negli Alveari fiorentini: dalle categorie di base (frutta e verdura, carne, formaggi, pasta, olio, biscotti e conserve, pane, vino, salumi e pasta fresca) ai prodotti particolari (tessuti naturali per la casa, cosmetici, prodotti dell’Isola d’Elba, farine di grani antichi e di produzione locale, pappe per bambini).

Bio dei partecipanti

L’Alveare che dice sì! Italia è una startup nata nel 2016 grazie all’intraprendenza di Eugenio Sapora, ingegnere aerospaziale e “cervello in fuga” che ha deciso di tornare in Italia ed investire sul patrimonio agroalimentare del nostro paese. Incubata presso l’Incubatore I3P del Politecnico di Torino, è emanazione di un progetto che ha origine in Francia nel 2011 col nome di “La Ruche qui dit Oui!”.

Ad oggi sono più di 1150 gli alveari presenti Oltralpe; in Italia sono già sorti oltre 150 Alveari e l’obiettivo per il 2018 è di arrivare a far espandere la rete in tutto il paese (www.alvearechedicesi.it )

Spazio Co-Stanza, a Firenze, è il primo coworking con area baby, in cui i genitori ritrovano allo stesso tempo l’accoglienza di una casa e la funzionalità di un ufficio.

Lo spazio attraverso il supporto alla creazione di micro-progetti che garantiscano la conciliazione vita/lavoro offre ai propri utenti percorsi di orientamento e di crescita professionale e personale.

Un’equipe consolidata e multidisciplinare collabora sul tema dello sviluppo dell’individuo e del benessere della famiglia e promuove iniziative culturali, corsi di formazione, seminari ed attività ludico educative rivolte a tutta la famiglia.

Parteciperanno questi produttori della rete de “L’Alveare che dice SI”:

– Caseificio Murceti da Grosseto con i formaggi ovini, freschi e stagionati

– Az. Agr Agriturismo Il Ponte da Vicchio con la carne ed i salumi

– Dolce Emporio da San Frediano con i biscotti ed i liquori

– Blommig Gården dalle Bagnese con marmellate e conserve di pomodoro

– Cadodalpero da Antella con frutta e verdura di stagione

– La Querce da Impruneta con i vini Chianti DOCG e Toscana ICG

– Agricola LaGreta da Firenzuola con i formaggi vaccini, freschi e stagionati

– l’Az. Agricola Marta Martelli con L’Oro dei Martelli, olio extravergine biologico

– Le vie del pulito con i detersivi professionali da bucato

– Officina dei Saponi, giovane laboratorio di biocosmesi di Prato

Saranno presenti con esposizione dei loro prodotti, La Mi’ Birra, Fattoria di San Michele a Torri, Fratelli Lunardi, Savini Tartufi, Pasta Michele Portoghese, Aceto del Duca, Az.Agricola Radici, aziende attive nella distribuzione nella rete di Alveare che dice SI a Firenze.

Saranno inoltre presenti una selezione di artigiani e associazioni del territorio che si sono distinte per l’originalità dei loro manufatti e per l’eticità delle loro iniziative, in particolare:

– Ecopony Express, una cooperativa che effettua consegne in bicicletta a domicilio e ad impatto zero

– META Design Firenze, con i suoi oggetti da tavola artigianali ispirati dalle facciate delle chiese fiorentine

– RADICI QUADRATE. Operazioni di coltivazione urbana con le sue piante aromatiche in vasetto per creare orti in terrazzo

– Oibò Re-Design con le sue creazioni luminose fatte da riciclo di oggetti di cucina in alluminio e latta.

 

MERCATO DEI CONTADINI DE L’ALVEARE CHE DICE SI!

Spazio Costanza

via Ponte alle Mosse 32/34 rosso

dalle ore 10.00 alle 19.00

Laboratori gratuiti per grandi e piccini “CUCINA & NATURA”:

11.00/11:45 Il formaggio con Fattoria Murceti

12:00/12:45 Le erbe aromatiche con Radici Quadrate

15:00/15:45 Maschere di bellezza con ingredienti naturali con Nhami Orlando

16:00/16:45 Le ciambelle senza Glutine con Ass.ChiaraGaia

 

A CURA UFFICIO STAMPA & DIGITAL PR: 

Social BRANDIng – Chiara Brandi alvearechedicesifi@gmail.com