Home Gastroviaggiando A San Vincenzo, in provincia di Livorno, il nuovo super accogliente locale...

A San Vincenzo, in provincia di Livorno, il nuovo super accogliente locale dell’Azienda vitivinicola “Tua Rita”: Winò

0
14

L’Azienda “Tua Rita” è solidamente presente sui mercati di 50 Paesi del Mondo dove rappresenta, senza ombra di dubbio, una delle più belle realtà ed espressioni enologiche Italiane

Il Comune di San Vincenzo (autonomo dal 1949), in Provincia di Livorno, è una delle Località turistico-balneari Toscane più belle e accoglienti. Una vitale cittadina sul mare, con le folte pinete a ridosso della lunga spiaggia sabbiosa, più volte premiata  con la “Bandiera Blu”; da pochi anni ha, come fiore all’occhiello, anche il nuovo Porto Turistico.

San Vincenzo si trova adagiata, a sud del Capoluogo Labronico, nel tratto denominato “Costa degli Etruschi”. Ha una storia molto antica, sono state trovate, infatti, tracce di insediamenti umani già in epoca paleolitica (dal Greco “palaios = antico” e “lithos = pietra”- età della pietra antica, circa un milione e cinquecentomila anni fa), gli Etruschi, poi, popolarono questa zona ricca di grandi foreste e di un’intensa attività mineraria, strategicamente vicina alla loro Città di Lucumonia (Populonia).

I Romani, vi fecero passare quell’eccezionale via di comunicazione che ha per nome “Aurelia” e molto probabilmente vi costruirono anche un piccolo villaggio con un approdo. Zona di passaggio, quindi, che ha vissuto tutte le complicate e sanguinose vicende storiche attraverso i secoli, fino a giungere alla conquista dei Pisani che vi costruirono la “Torre Costiera di Avvistamento”, detta di San Vincenzo, forse, per una Chiesa vicina dedicata a questo Santo.

Le prime notizie certe risalgono al 1285, con l’indicazione, in un documento, della sopracitata Torre.

Nel 1406 caduta Pisa, sopraggiunse il dominio Fiorentino, e il territorio di San Vincenzo fu inglobato nel vicino Comune di Campiglia Marittima. Ma Pisa, pur sconfitta, non rinunciò ai tentativi di ribellione, e proprio sotto la Torre di San Vincenzo, il 17 Agosto 1505, si svolse una delle battaglie più accanite della storia Toscana. I Pisani al comando del Capitano di Ventura Bartolomeo d’Alviano detto “Liviano” (1455-1515), appoggiati dai Senesi e da truppe mercenarie, furono sconfitti da un esercito Fiorentino guidato dal Condottiero Bolognese Ercole Bentivoglio (1459-1507). Lo scontro fu dipinto, nel 1567, dal Pittore, Architetto e Storico dell’Arte Italiana l’Aretino  Giorgio Vasari (1511-1574), in un  particolare, dell’affresco, nel Salone dei Cinquecento di Palazzo Vecchio a Firenze, dedicato alle gesta della Famiglia dei Medici.

Successivamente San Vincenzo seguirà le sorti del Granducato di Toscana fino all’Unità d’Italia.

Proprio a San Vincenzo, in pieno centro, a due passi dal mare e dal Porto Turistico, c’è il nuovo Tuscan Restaurant – Drinkroom – Wineshop Wino’ della prestigiosa e super premiata Azienda Vitivinicola “Tua Rita”.

“Tua Rita” nasce, nel 1984, a Suvereto (LI) in Località Notri, per merito di Rita Tua (il nome dell’Azienda nasce dall’inversione tra nome e cognome) e Virgilio Bisti, che volendo un contatto più diretto con la natura, dedicandosi alla vita di campagna, acquistarono terreno e fabbricati.

Ma dopo i primissimi tempi l’amore per le cose buone fu superato da quello per il buon vino, e dai primi, iniziali, 2 ettari di vigneti, col passare del tempo, siamo arrivati a 9, poi a 20, fino agli attuali 35 ettari.

Sfruttando le “miracolose” potenzialità del terreno, racchiuso tra l’influenza del Mar Tirreno e quella delle Colline Metallifere, insieme alle più sane metodologie (biologiche) e garantendo la sanità dei terreni e dell’ambiente, i Vini di “Tua Rita” sono diventati dei veri e propri “miti” della nostra enologia.

Il successo arriva già nel 1992, quando fu prodotta la prima annata del magnifico “Giusto di Notri” (dal nome del Santo della Pieve di Suvereto e della Località dove è ubicata l’Azienda). Con la vendemmia 2012 questo vino ha festeggiato i suoi primi 20 anni con una speciale nuova etichetta.

Nel 1994 nasce un altro grande Vino con la prima piccola produzione del Merlot maturato in barrique e prende il nome di un ruscelletto vicino all’Azienda: “Redigaffi”.

Con l’annata 2000 il “Redigaffi” venne consacrato internazionalmente, da parte dell’Americano  Robert M. Parker Jr. (uno dei principali critici internazionali del Vino), come un’eccellenza mondiale con il clamoroso punteggio massimo dei 100/100, la prima volta per un Vino Italiano.

Oggi la produzione di “Tua Rita” si è formata con uno stile estremamente elegante e un diverso grado di complessità, a secondo delle metodologie e delle specifiche che caratterizzano ogni singola varietà delle uve, oltreché di ogni singola parcella di vigneto. Si producono sia Vini Rossi (Redigaffi, Syrah, Giusto di Notri, Perlato del Bosco Rosso, Rosso dei Notri) che Bianchi (Lodano, Perlato del Bosco Bianco). Tutti Vini molto personalizzati e fuori dagli schemi, per tale motivo tutti classificati come “Indicazione Geografica Tipica” (I.G.T.).

Tutto ciò avviene grazie anche alla bella Cantina, completamente rivista e aggiornata tra il 2000 e il 2002, che permette di sostenere una produzione annua, di altissimo profilo, intorno alle attuali 220.000 bottiglie.

L’Azienda “Tua Rita” fin dagli inizi si è avvalsa della consulenza agronomica ed enologica del bravo Luca D’Attoma (enologo e produttore di Vini).

Da 2010, dopo la scomparsa del marito, Virgilio Bisti, Rita Tua, imprenditrice instancabile e appassionata, è validamente affiancata, nella conduzione dell’Azienda, dalla figlia Simena e dal genero Stefano Frascolla.

L’Azienda “Tua Rita” di Suvereto (LI) con i suoi straordinari Vini è solidamente presente sui mercati di 50 Paesi del Mondo dove rappresenta, senza ombra di dubbio, una delle più belle realtà ed espressioni enologiche Italiane.

Ma torniamo al Tuscan Restaurant – Drinkroom – Wineshop Wino’ che è un Locale molto raccolto e accogliente che è stato inaugurato da poco più di un mese (11/06/2015) con un rinfresco che ha visto la partecipazione, nell’arco della serata, di oltre 900 persone.

In una villettina a due piani, in stile anni 40/50, è stato ben sfruttato tutto il piano terreno per ricavarne:

-  l’Enoteca, dove non vengono venduti solo vini di “Tua Rita” ma anche tutti quelli di oltre 40 selezionatissime Aziende Vitivinicole di cui Stefano Frascolla, di “Tua Rita”, è distributore con il marchio “Solo Grandi Vini”;

– il Ristorante “Wino’”, a cui si accede dal retro attraversando il dehors laterale della villetta, è completamente nuovo, bello, arredato con estremo gusto e ricercatezza dalla dolcissima Simena Bisti Frascolla. Pochi tavoli estremamente curati anche nella fabbricazione (tutto legno di noce Italiano proveniente dalla stessa pianta con sopra dei bellissimi appoggi, “sottopiatti”, rettangolari di pietra arenaria venata). Dall’ingresso dove c’è la reception un piccolo corridoio, la cui parete destra non è altro che una preziosa dispensa refrigerata a vista, ci introduce in una prima saletta rettangolare, scendendo poi alcuni scalini si accede ad uno spazio con altri tavolini ampiamente illuminato da una grande porta vetrina e da una grande finestra vetrata;

– la Drinkroom o possiamo definirla anche un “Wine & Lounge Bar”, dove nei tavolini ordinatamente  disposti nel dehors della villetta vengono serviti, da un bancone in fondo, inserito in una struttura coperta, degustazioni e aperitivi di ogni genere, poi, allora di pranzo e cena, vengono serviti anche piatti provenienti dalla cucina.

Ma veniamo alla serata al Ristorante Wino’.

Prima della cena un’interessante e ampia degustazione di vini di alcune Aziende Vitivinicole distribuite da “Solo Grandi Vini”: “DUEMANI”, “Tenuta Sette Cieli”,  “Castelvecchio”, “Casanova dei Neri”, “Quercia al Poggio”, “Fattoria delle Ripalte”, “Tenuta di Collosorbo”, “Poggio Argentiera”, “Tolaini”.

Poi un buffet accompagnato da vini e bollicine servito al Wine & Lounge Bar, successivamente siamo passati alla cena vera e propria al Ristorante.

Sono state servite le seguenti portate:

– Panzanella con acciughe di Piombino insieme a una formina di miglio sovrastata da mezzo pomodoro ripieno di melanzane caramellate;

– Bavette alla razza;

– Cacciucco;

– Campigliese (la “Schiaccia Campigliese” è una torta croccante tipica del Territorio di Campiglia Marittima in Provincia di Livorno) con crema e granella di pistacchi.

Le portate sono state accompagnate da due magnifiche grandi bottiglie, da “5 Litri” di “Giusto di Notri” 2007 e 2000 di “Tua Rita”.

Al Ristorante Wino’ il Menu permette di scegliere sia un percorso di mare (con pesce fresco del giorno) che di terra, per non parlare della Carta dei Vini ricchissima, con una grandissima scelta di etichette agli stessi prezzi dell’Enoteca. Tra l’altro per conservare al fresco i vini Bianchi è stato costruito anche un piccolo e moderno “caveau”.

In Cucina al Ristorante Wino’ c’è un giovane, bravo e appassionato Chef, Claudio Serratore.

Claudio, classe 1982, è arrivato in cucina per passione, dopo essersi diplomato all’Istituto Tecnico.

Ha fatto varie esperienze per apprendere al meglio l’arte culinaria (“de re coquinaria” direbbero gli antichi Romani), prima al Ristorante “Dejavu’” del Villaggio Turistico Orizzonte a Piombino (LI), poi perfezionandosi al Campus Academy Boscolo “Etoile” di Tuscania (VT). Dal 2011 Claudio Serratore è lo Chef Executive dell’Azienda “Tua Rita”.

Ma in cucina al Wino’ c’è anche un’altra colonna portante, la grande Cuoca Giovanna Bellagotti che, per quasi trent’anni è stata allo “Zanzibar” di San Vincenzo e ora inizia, con l’entusiasmo di sempre, questa nuova straordinaria storia con l’Azienda “Tua Rita”.

Due esperienze diverse che in cucina al Wino’ danno il meglio: Claudio prepara, prevalentemente,  i piatti di terra e Giovanna quelli di mare………… ma questa impostazione non è un vincolo strettissimo.

Sono stato molto bene al Wino’ e condivido in pieno la filosofia di portare avanti in contemporanea Ristorante, Wine-Bar ed Enoteca, offrendo una varietà di ottimi prodotti con un rapporto qualità/prezzo molto interessante.

Ma non è finita qui.

La mattina successiva, per continuare i festeggiamenti l’Azienda Tua Rita ha organizzato in Sede, a Suvereto (LI), una straordinaria degustazione di ben undici annate di “Redigaffi” (1996 – 1999 – 2003 – 2004 – 2005 – 2006 – 2010 – 2011 – 2012 e in anteprima assoluta il 2013 e il 2014). Tutte le annate sono state dettagliatamente illustrate e presentate dai titolari dell’Azienda e dall’Enologo Luca D’Attoma. Vini magnifici tra cui spiccava, se possibile, un sublime “Redigaffi 2005”.

Dopo l’eccezionale verticale era l’ora di pranzo e le gentilissime Rita Tua con la figlia Simena non ci hanno lasciato andare senza prima averci rifocillato con alcuni speciali piattini preparati proprio con le loro mani e accompagnati dall’annata che ognuno di noi preferiva di “Redigaffi”.

Che dire: da un’Azienda fantastica come “Tua Rita” non poteva che nascere un Locale super accogliente come il Tuscan Restaurant – Drinkroom – Wineshop Wino’ di San Vincenzo (LI).

Giorgio Dracopulos


http://www.winosanvincenzo.com/