Home Gastroviaggiando A Madrid un locale molto accogliente, divertente, moderno ed estremamente vitale: il...

A Madrid un locale molto accogliente, divertente, moderno ed estremamente vitale: il Ristorante “Ramses – Life & Food”

0
25

Il “Ramses – Life & Food” è un locale che può rendere felici 8 persone in una saletta riservata come 400 “scatenati” ospiti

Il nome “Ramses” riporta alla mente, principalmente, alcuni dei mitici Faraoni Egiziani (chiamati anche Ramesse) che vissero e regnarono, all’incirca, tra il 1300 a.C. e il 1069 a.C. e che appartenevano alla XIX e XX dinastia egizia.

Ma il “Ramses” di cui vi voglio raccontare, se pur “faraonico” nel suo splendore, è un “Ristorante – Bistrot – Bar” ubicato in pieno centro di Madrid, bellissima ed esuberante Capitale della Spagna.

Il “Ramses – Life & Food” si trova al numero civico 4 di “Plaza Independencia”, una delle piazze più belle e ricche di fascino di Madrid. Infatti proprio al centro di questa piazza si trova il monumento simbolo della Città stessa: Puerta de Alcalá. “Puerta de Alcalá” è una maestosa struttura in granito a 5 campate adornate da colonne, capitelli, fregi e statue. L’armonica costruzione, inaugurata nel 1778 per volontà del Re di Spagna Carlos Sebastián de Borbón y Farnesio (Carlo III, 1716 – 1788), fu edificata su progetto dell’Architetto Italiano Francesco Sabatini (1722 – 1797).

Il “Ramses – Life & Food” ha aperto i suoi battenti nel 2007, dopo un’impegnativa e seria ristrutturazione progettata e diretta da uno dei più famosi architetti dei nostri tempi, il francese Philippe Starck. L’ingegno di Starck ha creato qualcosa di veramente particolare e accogliente.

Il locale si presenta, davanti, con un ampio  “dehors” denominato “LaTerraza”, attrezzato anche per il periodo invernale. Poi dalla doppia porta a vetri d’ingresso, salendo alcuni scalini, si accede allo spazio “Bar” che si apre sulla destra con il grande bancone rettangolare. Dall’entrata si può accedere al piano inferiore, seminterrato, dedicato, prima della mezzanotte, a ristorante dal menu classico e internazionale ma più “casual”, che prende il nome di “Petit”, e dopo si trasforma in area da ballo/feste e degustazioni.

Ripartendo dalla zona ingresso, ma salendo il grande scalone, si accede al “Bistrot” un vero e proprio elegante ristorante arredato con grande ricchezza, su uno stile lussuoso classico e neobarocco, con alcune punte di estrema modernità. Infatti è composto oltre che dalla sala più ampia (con un lungo bancone bar di servizio), che gode di un’incantevole vista della piazza sottostante (soprattutto la sera con “Puerta de Alcalá”  suggestivamente illuminata), anche da alcune salette dal diverso impatto architettonico/arredativo da nomi fascinosi, dove ciascuna accoglie in un mondo completamente differente. A questo piano si trovano anche i locali della Cucina.

I grandi specchi, gli arazzi, i quadri, i tappeti, le luci, i tavoli, le sedie, le poltrone, le suppellettili, gli accessori e persino le apparecchiature sono, a seconda della stanza, personalizzate e straordinariamente ricche. Persino i bagni meritano di essere visitati.

Il piano “Bistrot” è il regno dell’alta cucina “gastrónomica”, di quella cucina “stellata” che ha reso famosa la Spagna in tutto il mondo. Infatti il “Ramses” è il Ristorante Madrileno dello Chef Ricard Camarena.

Ricard, titolare del Ristorante “Ricard Camarena” nella Città di Valencia, è uno degli chef più conosciuti in Spagna e non solo, dal 2012 anche la Guida Rossa Michelin “España & Portugal” lo ha premiato con una meritatissima “stella”.

Camarena ha affidato la Cucina del “Ramses” al suo allievo più bravo, suo “braccio destro”, il giovane José Luís Marín Marugán.

Lo Chef José Luís Marín Marugán ha studiato all’Universitat Politècnica de València, ma è il suo amore innato per la gastronomia che lo ha fatto diventare uno degli chef emergenti più bravi.

Io ho sempre sostenuto che per essere “grandi” nel proprio lavoro bisogna avere anche un “buon carattere”, e José lo conferma: gentile, premuroso, servizievole, disponibile, sorridente, non solo con gli ospiti ma anche con la sua giovane e brava brigata di cucina e di sala.

José Luís Marín Marugán è uno chef molto abile, esperto e profondo conoscitore delle tecniche, anche le più innovative, e delle materie prime. Si avvale solo di prodotti di qualità con cui soddisfa la sua numerosa clientela, anche nei casi più particolari come i piatti per le persone intolleranti al glutine (celiaci).

Il “Ramses – Life & Food” è un locale che può rendere felici 8 persone in una saletta riservata come 400 “scatenati” ospiti.

Una filosofia di offerta che seduce, ogni anno, migliaia di persone, compresi anche importanti firme della moda, del mondo del vino o altro, che trovano nel “Ramses” il luogo ideale per le loro feste, manifestazioni e presentazioni.

Il Menu del “Ramses Bistrot” offre un’ampia scelta di terra e di mare. La Carta dei Vini è ricchissima e permette di spaziare scegliendo bollicine di grande livello, come gli Champagne, e vini bianchi e rossi di varie parti del mondo; ovviamente i vini della terra di Spagna hanno lo “spazio” più importante.

Ma veniamo alla degustazione che è stata accompagnata, appunto, da due interessati Vini Spagnoli prodotti dalla “Bodega Miguel Torres S.A.” di Vilafranca del Penedès nella Provincia di Barcellona:

– “Verdeo 2012”, Denominación de Origen (D. O.) Rueda Blanco, 100% Verdejo (vitigno bianco autoctono della Regione della Rueda nella Comunità Autonoma di Castilla y León), 13% Vol. (il 2012 è stata un’annata particolarmente  buona e questo vino ha ricevuto ottimi punteggi);

– “Celeste Crianza 2010”, Vino Tinto, Denominación de Origen Ribera del Duero (zona dell’alta valle del fiume Duero nella Comunità Autonoma di Castilla y León), 100% Tinto Fino (Tempranillo della Ribera del Duero), 14% Vol. (un vino che in ogni annata riesce ad esprimere intensi sapori meritandosi molti riconoscimenti e punteggi elevati).

Sono state servite le seguenti portate:

– jamón Ibérico de Bellota Gran Reserva “Carrasco”, “obbligatoriamente” tagliato a mano;

– menestra templada de verduras de invierno con velouté de escabeche (questo piatto è uno delle preparazioni “stellate” della Cucina di Ricard Camarena);

– paletilla de cabrito asada al carbón con cebolletas a la llama;

– arroz de Cerdo Ibérico con setas y Trufa Negra;

– helado de café con leche quemada, mantequilla y nueces Macadamia (le noci Macadamia, molto particolari, sono il frutto dell’albero tropicale chiamato “macadamia” che ha origini nella Regione del Queensland nel Nord-Est dell’Australia).

Tutto molto buono e ben presentato.

Il “Ramses – Life & Food” di Madrid è un Locale molto accogliente (con una filosofia tutta sua), divertente, moderno e estremamente vitale dove il valente Chef José Luís Marín Marugán fa una Cucina “bella e buona” per tutti.

Giorgio Dracopulos

 

http://www.ramseslife.com/

http://tqmadrid.com/Restaurante_Ramses/1051/