Una gustosa serata dedicata alla carne al “Volver”

0
48

Ottima cucina e cultura enogastronomica al ristorante Volver del Porto turistico Cala de’ Medici di Rosignano Solvay.

La carne

Con il termine alimentare “carne” si definiscono le parti commestibili degli animali.

La “carne” è stata ed è fondamentale nell’alimentazione umana. L’uomo è nato onnivoro ma si è trasformato in carnivoro, soprattutto nell’ultima parte del Paleolitico (“Età della Pietra Antica” che va da 2,5 milioni a 10.000 anni fa). L’apporto proteico e vitaminico contenuto nella carne ha permesso lo sviluppo evolutivo encefalico degli “ominidi”, esattamente come avviene oggi nei bambini.

La “carne” in generale (le sue specificità mutano a seconda delle tipologie e delle età) è ricca di Ferro (ben assorbibile) ed è una fonte concentrata di Vitamine del Gruppo B, compresa la fondamentale “Cobalamina” (Vitamina B 12).

Anche per tali fondamentali motivi Venerdì 9 Marzo 2018, presso l’accoglientissimo e panoramico Ristorante “Volvèr” del Porto Turistico “Marina Cala de’ Medici” di Rosignano Solvay, in Provincia di Livorno, si è svolta un’interessantissima, bella e gustosa serata dedicata proprio a questo alimento straordinario la “carne”.

Dopo una lunga assenza, il bravo Chef Roberto De Franco e sua moglie Cecilia Lami sono tornati (da alcuni anni) al Porto Turistico “Marina Cala de’ Medici”.

Ristorante Volver Rosignano Solvay (LI). La Cena Ragionata. Foto di Gruppo. Foto di Giorgio Dracopulos

In Spagnolo “tornare” si dice “volvèr” e proprio “Volvèr” è il nome con cui, Cecilia e Roberto, hanno ribattezzato il loro Ristorante.

Un nuovo appassionante impegno assunto dopo aver girato e lavorato, per anni, con successo, nella diffusione della Cucina Italiana di qualità, in Cina, nella megalopoli di Shanghai, nella Città Stato di Singapore, nella Penisola Malese, e a Baku, Capitale e principale Porto in Azerbaijan.

La “cena ragionata”

Ma torniamo alla serata denominata “L’Altra Carne”.

Una “Cena Ragionata” rientrante appunto in una serie di degustazioni a tema assistite da esperti che hanno proprio questo nome “Le Cene Ragionate”, ideate e curate da Andrea Leonardi e Marco Provinciali (Agenzia di Comunicazione Superior ADV).

Importanti Ospiti/esperti (presentati dal sottoscritto), per questa super speciale serata dedicata alla carne, oltre alla giovanissima e preparatissima Titolare del “Podere Marcampo” Claudia Del Duca anche la Nutrizionista Dott.ssa Emma Balsimelli, una professionista famosa e super competente.

Lo Chef De Franco aveva approntato uno specifico Menu e ogni piatto è stato abbinato a uno dei  Vini di qualità prodotti dall’Agriturismo Podere Marcampo.

In tavola l’ottimo pane fresco della Casa con la croccante schiacciatina e i buoni grissini.

Ecco le portate servite con i rispettivi abbinamenti:

– “Uovo 64” (uovo cotto per un’ora a 64 gradi) con spuma al parmigiano e acciughe del Mar Cantabrico. Abbinato a “Terra Blu 2017”, Bianco Toscana I.G.T., 100% Vermentino, 13% Vol., il più recente dei Vini dell’Azienda.

– Tartare di Fassone Piemontese, pomodori passiti, olive taggiasche, senape, insalata di spinaci e nocciole tostate. Accompagnata da “Genuino 2016”, Rosso Toscana I.G.T., 13% Vol., 80% Sangiovese 20% Merlot.

– Risotto, preparato con Riso della premiata Ditta “Acquerello”, con quaglia confit alle erbe aromatiche. In abbinamento a “Marcampo 2015”, Rosso Toscana I.G.T., 14% Vol., 50% Sangiovese e 50% Merlot.

Ristorante Volver Rosignano Solvay (LI). La Cena Ragionata. Risotto con Quaglia. Foto di Giorgio Dracopulos

– Petto d’anatra al forno, cipolla di Tropea caramellata, salsa al miele e Pepe di Sichuan (una particolare bacca Cinese detta “pepe” e utilizzata come spezia, ma che in realtà non ha nessuna correlazione con il pepe). Accompagnato da “Giusto alle Balze 2015”, Rosso Toscana I.G.T., da Uve Selezionatissime, 15% Vol., 100% Merlot.

– Pere al Sangiovese, gelato alle nocciole, sorbetto al Vin Brulé, spugna al cacao. In abbinamento al dolce una vera e propria rarità, è stata aperta una preziosa e rara magnum (Campione da Botte) di “Vino d’Oro Etrusco”, un delizioso “vino cotto” fatto con uve scelte di Merlot.

Ristorante Volver Rosignano Solvay (LI). La Cena Ragionata. Petto d’Anatra. Foto di Giorgio Dracopu

Il Vino Cotto è un’antichissima bevanda, un tipico prodotto delle zone collinari delle Marche e dell’Abruzzo. Si ottiene principalmente mettendo il mosto in una grossa pentola di rame (caldaro o bollitore), posta su fiamma viva a legna, e lasciandolo per molte ore fino a ottenere una riduzione (un terzo). Seguono altri passaggi fino al magnifico risultato finale.

Durante la serata le splendide Emma Balsimelli e Claudia Del Duca hanno dettagliatamente intrattenuto i presenti illustrando, la prima, tutto sulle prerogative dietetiche della carne e la seconda la storia della sua Azienda e i Vini portati per gli abbinamenti.

Il servizio di Sala, professionale e veloce, è stato eseguito dal bravo personale del Ristorante, sotto l’attenta e vigile guida di Cecilia Lami.

Tutte le portate preparate dal bravo Chef Roberto De Franco e dalla sua giovane Brigata di Cucina erano molto buone e ben presentate. Interessanti gli abbinamenti.

Al Ristorante “Volvèr”, del Porto Turistico “Marina Cala de’ Medici” di Rosignano Solvay (LI), lo Chef Roberto De Franco e Cecilia Lami ci hanno accolto con tutta la loro grande esperienza, “condita” di premurose attenzioni, per una magnifica serata dedicata alla migliore “Cultura Enogastronomica”.

Giorgio Dracopulos

 

http://www.portodelgusto.it/

https://vimeo.com/141791458

http://www.emmabalsimelli.it/

http://www.agriturismo-marcampo.com/