Home Primo piano Eventi primo piano Il Giardino degli Antichi Sapori gustoso antipasto del Giugno Pisano

Il Giardino degli Antichi Sapori gustoso antipasto del Giugno Pisano

0
7
Pisa Il Giardino degli Antichi Sapori 2018. L'Inaugurazione. Foto di Giorgio Dracopulos

Nei giorni di Venerdì 25, Sabato 26 e Domenica 27 Maggio 2018 si è svolta, nel magnifico contesto del Giardino Scotto di Pisa, la Prima Edizione di una Manifestazione estremamente interessante: “Il Giardino degli Antichi Sapori”.

Il Giardino Scotto è ubicato in Lungarno Fibonacci, sulla riva meridionale del Fiume Arno, tra il Ponte della Vittoria e il Ponte della Fortezza.

Il Giardino Scotto nella storia

Il Giardino Scotto in realtà era denominato “La Cittadella Nuova” (per distinguerla dalla “vecchia” rivolta verso il lato mare della Città) ed è un’antica Fortezza, edificata dai Fiorentini tra il 1440 e il 1475. Il complesso serviva principalmente a ospitare la guarnigione che controllava i Pisani sconfitti alcuni anni prima, nel 1406. Alla progettazione e alle prime realizzazioni delle imponenti strutture partecipò anche Filippo di ser Brunellesco Lapi (conosciuto come Filippo Brunelleschi 1377 – 1446) architetto, scultore, matematico, orafo e scenografo Fiorentino del Rinascimento, considerato anche il primo Ingegnere e Progettista dell’Era Moderna.

Nel 1495 i Pisani si ribellarono e insorsero attaccando ed espugnando la Fortezza che, negli scontri, venne anche distrutta parzialmente.

Ma i Fiorentini riconquistarono Pisa e tra 1509 e il 1512 ricostruirono la Fortezza con l’apporto dei più famosi Architetti e Ingegneri Militari Fiorentini del Tempo, Giuliano Giamberti da Sangallo (1445 – 1516) e Antonio Giamberti da Sangallo detto il “Vecchio” (1455 – 1534).

Le nuove strutture tenevano già conto, uno dei primi esempi in Italia, dell’avvento delle nuove armi utilizzanti polvere da sparo.

Pisa Il Giardino degli Antichi Sapori 2018. La Compagnia Balestrieri di Pisa. Foto di Giorgio Dracopulos

Attraversate molteplice vicissitudini, durante i Secoli, la Fortezza, ormai in disuso, fu messa in vendita dal Granduca Leopoldo I di Toscana (1747 – 1792) e acquistata dalla Famiglia Chiesa che ivi costruì degli edifici, i cosiddetti “Tre Palazzi”.

Nel 1798 Domenico Scotto, rilevò la proprietà Chiesa  con il desiderio di edificare, a sua volta, un palazzo di rappresentanza.

Domenico Scotto, ricco commerciante originario di Procida (Comune del Napoletano), era arrivato a Livorno intorno al 1775 esercitando con molto successo l’attività di armatore. Da subito aveva anche iniziato poderosi investimenti in campo fondiario e immobiliare sia a Livorno sia in zone limitrofe.

Il risultato fu che “La Cittadella Nuova” vide sorgere un Palazzo di stile neoclassico e un magnifico grande giardino, entrambi frutto dell’Architetto Giovanni Caluri. Da quel momento la fortezza fu ribattezzata “Giardino Scotto”.

Nel 1936, quando il Palazzo divenne sede della Regia Questura, gli eredi di Domenico Scotto regalarono alla Cittadinanza Pisana tutto il complesso rivalutandolo come Giardino Pubblico Comunale, sede di rappresentazioni teatrali, concerti e cinema all’aperto, ruolo che ha mantenuto fino ai nostri giorni.

Nel 2008 l’Amministrazione Comunale Pisana ha rinnovato in gran parte tutto l’arredo del “Giardino Scotto” trasformandolo ancor di più in un’oasi Cittadina.

Il sogno si realizza

Al “Giardino Scotto” ho trascorso molto tempo libero sia da piccolo sia da ragazzo e mi è rimasto nel cuore il fascino di questo posto.

Erano alcuni anni che sognavo di mettere in atto proprio al “Giardino Scotto” una grande manifestazione storico/enogastronomica. Ho avuto la fortuna di tramettere questa mia idea a una persona decisamente straordinaria Sabrina Perondi, della C.N.A. di Pisa, che con la sua grande volontà e capacità, appoggiata dall’Associazione stessa, in particolare dal presidente Matteo Giusti e dal Direttore Generale Rolando Pampaloni, è riuscita in pochissimi mesi a realizzarla.

La Prima Edizione del “Il Giardino degli Antichi Sapori” si è svolta (come già detto) nei giorni di Venerdì 25, Sabato 26 e Domenica 27 Maggio 2018, con un programma ricchissimo.

Un viaggio avvincente nella cultura Pisana, attraverso la storia, l’arte, le tradizioni culinarie e moltissimo altro, patrocinato dal Comune di Pisa, da “Vetrina Toscana” e dal brand “Terre di Pisa” lanciato dalla Camera di Commercio di Pisa.

Dopo l’Inaugurazione, avvenuta Venerdì pomeriggio alle ore 16:00, con il taglio del nastro da parte dell’Assessore alla Cultura del Comune di Pisa, Andrea Ferrante, alla presenza di Valter Tamburini Presidente della Camera di Commercio di Pisa e di altri rappresentati del Comune e di varie Associazioni, è partita la kermesse.

Molte Aziende agroalimentari del Territorio, facenti parte del “Consorzio Toscana Sapori”, hanno dato vita alla mostra mercato con tutto il meglio della loro produzione.

Moltissime le iniziative ludiche e i laboratori per i bambini gestite dall’Associazione Culturale “CoolToualMente”: Viaggio Attraverso le Spezie – I Piccoli Arcieri – Costruiamo il Castello – Pisa e i suoi Simboli.

Particolarissimo il settore dove i Fabbri, Maestri dell’Arte della Forgiatura, mostravano le loro capacità nel modellare spade, oggetti di varia utilità, anche da arredo e vere opere d’arte.

Per la parte storica, le super coreografiche e belle esibizioni in costume che hanno visto i Guerrieri dell’Ordo Civitas Pisarum combattere la battaglia con le spade, i bambini della Scuola Sbandieratori e Musici delle Manifestazioni Pisane dare il massimo del loro impegno e la Compagnia Balestrieri di Pisa mostrare tutta la loro bravura.

Pisa Il Giardino degli Antichi Sapori 2018. S. Perondi, G. Dracopulos, Cristina Pistolesi e Matteo Giusti. Foto di Giorgio Dracopulos

Il sottoscritto Giorgio Dracopulos, ha avuto il grande onore e il piacere di presentare e condurre alcuni “Cooking Show”, a degustazione gratuita, di grande successo, con alcuni bravissimi, e cari amici, Cuochi/Chef:

Pisa Il Giardino degli Antichi Sapori 2018. Giorgio Dracopulos e Luciano Zazzeri. Foto di Giorgio Dracopulos

– Venerdì pomeriggio, Luciano Zazzeri Chef “Stellato” e Titolare del famosissimo Ristorante “La Pineta” di Marina di Bibbona (LI), ha preparato il “Baccalà”, cotto a bassa temperatura, appoggiato su una crema di ceci con sopra del cavolo marinato nell’aceto bianco;

Paolo Ciolli, famoso Cuoco/Personal Chef e Scrittore Livornese Sabato pomeriggio ha preparato  i suoi “Tortelli Verdi al Tramonto”, con cui ha vinto, su Rai 1, La Prova del Cuoco, mentre la Domenica mattina ha preparato i suoi vari tipi di “Crostini Neri” di fegatini; durante questi “Cooking Show” abbiamo presentato anche il suo ultimo bellissimo Libro (non solo di ricette) non a caso intitolato “Pisa da Gustare”;

Pisa Il Giardino degli Antichi Sapori 2018. Giorgio Dracopulos e Paolo Ciolli. Foto di Luca Managlia

– Sempre il Sabato pomeriggio, una grande e appassionata, Cristina Pistolesi, Titolare della seguitissima Scuola di Cucina Art in Cooking, ha insegnato, a un pubblico attento e partecipe, come preparare gli “Gnocchi di Ricotta di Pecora e Zafferano”;

– Domenica, nel pomeriggio, la giovanissima e brava Chef Elisa Masoni, del Ristorante “La Quercia di Castelletti”, aiutata da due altrettanto giovani membri della sua Brigata di Cucina, la Sous-chef Valentina Baroni e l’Aiuto-cuoco Alessandro Bertini, ha preparato “Canederli Toscani” (a base di pappa al pomodoro) su fonduta di grana padano D.O.P., olive taggiasche e basilico.

Alla fine delle giornate di Sabato e Domenica l’apericena con la partecipazione del bravo Chef Pietro Isidoro Vattiata e del Gruppo Vocale “Ensemble Pisa Early Music”.

La Prima Edizione della Manifestazione “Il Giardino degli Antichi Sapori” svoltasi l’ultimo fine settima del Mese di Maggio ha voluto essere un’anticipazione del “Giugno Pisano”, l’intenso programma che per tutto il Mese, ogni anno, fa rivivere grandi eventi storici, iniziative culturali, spettacoli, concerti e moltissimo altro.

Un particolare ringraziamento a un grande Giornalista, carissimo amico, come Luca Managlia per la sua attiva partecipazione, al Fotografo Ufficiale Riccardo Bartolotti, ad Antonio Schena per l’assistenza generale e a un grande Maître come l’amico Mario Zanaboni che ha subito trasformato la sua visita in un aiuto.

Il Giardino degli Antichi Sapori 2018” è stata un bellissimo Evento enogastronomico ricco di gusto e fascino, sicuramente un appuntamento da ripetere.

Giorgio Dracopulos

https://www.facebook.com/events/609877902722556/