Home Degustazioni Latin Horeada: il drink made in Sicily

Latin Horeada: il drink made in Sicily

0
7
Christian Sciglio copatron Morgana Lounge Bar Taormina

La creatività nel mondo dei drink travalica qualsiasi confine geografico, mentale e tematico. Drink ispirati a un amore, a una emozione, ma anche a un oggetto, ai luoghi del cuore e a un film amato.

Maestri del Cocktail e Carlo Dutto, in collaborazione con la Guida ai Migliori Cocktail Bar d’Italia, app gratuita scaricabile al link www.blueblazer.it/app hanno chiesto ad alcuni dei migliori bartender italiani, donne e uomini, di individuare un proprio, personale, drink da proporre ai nostri lettori. Il drink di oggi è:

Drink: Latin Horeada

BARTENDER: Christian Sciglio, copratron del Morgana Lounge Bar di Taormina

INGREDIENTI
45 ml VII Hills Italian Dry Gin infuso alle bucce di arance
20 ml St. Germain
5 ml sciroppo di orzata
10 ml lime fresco
Un kiwi fresco

Bicchiere: Tumbler basso
Garnish: ghiaccio tritato, kiwi disidratato e petali di mandorle

Drink LATIN HOREADA di Christian Sciglio copratron del Morgana di Taormina

Preparazione

Prima di creare il drink, realizzare un’infusione a freddo tra il VII Hills Italian Dry Gin e le bucce di arance, per 48 ore a temperatura ambiente controllata. Passato questo tempo, pestare mezzo kiwi fresco in uno shaker, quindi versare tutti gli ingredienti, shakerare dolcemente per non più di 3 secondi e servire in un bicchiere tumbler basso con ghiaccio tritato. Guarnire con kiwi disidratato e petali di mandorle.

Il drink

Latin Horeada è un drink fresco, nato per un pubblico di giovani: a bassa gradazione, ma con un carattere deciso, dato dalla base di gin – qui VII Hills Italian Dry Gin – e armonioso, grazie alla frutta fresca come il lime e il kiwi e le note agrumate date dall’infusione del gin con le bucce d’arancia. Il nome dell’orzata deriva dal latino horheada, ovvero “fatto di orzo” anche se, nel corso dei secoli, l’orzo è stato sostituito dalle mandorle.

Il drink ha una base di VII Hills Gin, distribuito da Pallini Spa e distillato a Moncalieri, ma ispirato alle tradizioni culturali e culinarie dell’Antica Roma. Leggermente agrumato al naso, con le sue sette spezie – i Sette Colli di Roma evocati dal nome – amalgamate e infuse in una miscela fino a 15 giorni. A creare il drink, Christian Sciglio, copatron – con il cugino Guido Spinello – del Morgana Lounge Bar, nel centro storico di Taormina, in Scesa Morgana, viuzza a scale che parte da Corso Umberto.

Morgana Lounge Bar

Il nome del locale prende ispirazione dalla Fata della mitologia celtica che creava miraggi e suggestive visioni negli occhi dei marinai in transito nello stretto di Messina. L’atmosfera magica, quasi onirica e fuori dal tempo, è proprio una delle caratteristiche del Morgana, che, con il suo mood Made in Sicily, il giardino nascosto Ibiscus Garden, che si ispira alle isole Eolie e ai dammusi di Pantelleria, è nel tempo diventato una vera istituzione delle lunghe notti di Taormina.

Paolo Viola ne è il nuovo Bar Manager: pluripremiato ex Senior Bartender del Rivoli bar del Ritz Hotel di Londra, Master Mixology del Ritorno London, Bar Lounge Manager del Crudo Cocktail Bar di Terrazza Calabritto Milano e Napoli, firma a quattro mani la nuova signature cocktail list proprio con il comproprietario e art director Christian Sciglio, mescolando le influenze sudamericane e innovative di Christian e le sue, più accademiche e paneuropee.