Home Degustazioni Le Badelle. Ramo corto, vendemmia lunga

Le Badelle. Ramo corto, vendemmia lunga

0
22
Le Badelle. Michela Farnetani

Esiste una strada a Montepulciano con il nome di Le Badelle. Sinuosa come tutte le strade costruite su vecchi tracciati medievali che porta verso sud-est, in direzione Val di Chiana al Podere Le Badelle, immersa nello scenario formato da vigneti ed uliveti.

L’ho percorsa insieme ad altri giornalisti stranieri coinvolti nella visita aziendale. Ne è uscito un momento d’incontro suggestivo, affascinante e allo stesso tempo stimolante per la storia della famiglia Farnetani, per la passione rivolta alla viticoltura e per tutto quanto trasmesso all’attuale generazione.

“La nostra storia nasce per caso. Mio padre Bruno, imprenditore di tutt’altra natura, acquistò l’attuale proprietà agli inizi degli anni ’80 solo per investimento. Pian piano si appassionò alla campagna  e con essa scoprì la sua passione per l’olio e il vino”.

A parlare è Michela Farnetani una delle figlie che  attualmente si occupa delle relazioni esterne.

Badelle. La casa cantina

La storia familiare, così come raccontata,  è sembrata una delle tante che vengono narrate in giro per l’Italia. Ma questa da subito ha fatto capire che oltre l’investimento nudo e crudo si è sviluppata la passione, l’insieme di tormento dovuto alle avversità atmosferiche e di amore, risultato di dedizione ed esaltazione per la riuscita di eccellenti vendemmie.

“Le Badelle è un’azienda continuamente in movimento, sia dal punto di vista commerciale che agronomico. Vanta una superficie vitata di circa 6 ettari scarsi quasi tutti iscritti alla denominazione Vino Nobile di Montepulciano. L’impegno costante e disciplinato consente la produzione di vini  che rispecchiano le caratteristiche di tipicità della zona.”

Michela ha parlato, descritto, ricordato. Nella visita alla cantina si è soffermata nella descrizione del  Ramo corto, Vendemmia lunga.

Ramo corto per la posizione delle vigne intorno alla cantina, vendemmia lunga per l’accuratezza del taglio dei grappoli, rigorosamente manuale, la selezione e l’invio immediato alla vinificazione.

La bottaia di Le Badelle

“La cantina è per noi, un luogo sacro, dove esiste il rispetto dei delicati equilibri. La struttura è per la quasi totalità interrata, orientata verso Nord, a temperatura ambiente naturale”.

L’abbiamo  percorsa  tra l’imponenza delle botti di Slavonia di differenti portate, che arrivano anche a 70 hl. Michela ha continuato a descrivere la cantina che, nella ristrutturazione della precedente “casa agricola”, risponde adesso alle esigenze e visione di “Le Badelle”.

Insomma, nel dirla in breve, il Nobile tra tradizione e futuro.

“Basso impatto e naturalità del processo. Posizionata su più livelli per sfruttare la gravità, tesa al rispetto della qualità dell’uva e ad esaltarne la personalità che poi si ritrovano nel vino che ne esce.”

La degustazione

Ed infine, come sempre, è arrivato il momento della degustazione, quello atteso della verità.

I vini di Le Badelle

Rosso di Montepulciano Doc 2015. Vino prodotto con aggiunta al Sangiovese di piccole percentuali di Mammolo e Canaiolo. Da terreni di medio impasto, argilloso e limoso con poco scheletro. Breve passaggio in legno dopo le fermentazioni in cemento. Purezza di frutto e freschezza. La dice lunga come “vino base”. Ottimo voto 88/100

Vino Nobile di Montepulciano Docg. Anteprima  2015. 95% Prugnolo Gentile e un 5% di altri vitigni autoctoni come Mammolo, Colorino e Canaiolo. Maturazione ed invecchiamento in Botti di rovere di Slavonia dopo la fermentazione alcolica in cemento.  Vino giovane con tanta vita di fronte nel tempo. Valorizzato al meglio il Prugnolo Gentile con eleganza aromatica di pregio. Ha bisogno di riposo e tempo per il suo “sviluppo”. Verso l’eccellenza.

Vino Nobile di Montepulciano Selezione Rùbeo Docg 2013. Un Nobile che ha sprigionato da subito la “sua nobiltà”. Stesso blend del precedente proveniente da una zona chiamata “Sanguineto”, l’appezzamento più “vecchio” de Le Badelle.  Terreno misto con presenza abbondante di scheletro. Dopo la fermentazione alcolica in cemento, passaggio per 24/30 mesi in botti di rovere di Slavonia dove affina.  Ha il passo del maratoneta. Più matura e più, sulle lunghe distanze, la sua trama opulenta, lo renderà sempre più Nobile. Il cammino predestinato di questo 2013. Eccellente, voto 91/100.

“La ricchezza e la diversità dei nostri vigneti viene esltata dall’attenta lavorazione in cantina che rappresenta il coronamento di un lungo e importante lavoro”. Chapeau!

Urano Cupisti

Visita e assaggi effettuati il 15 febbraio 2018

 

Le Badelle

Località Podere Badelle

Via di Sanguineto

Montepulciano Si

Tel:  0577 679156

info@lebadelle.it

www.lebadelle.it