Home Degustazioni La Colombiera, nel cuore dei Colli di Luni dove Toscana e Liguria...

La Colombiera, nel cuore dei Colli di Luni dove Toscana e Liguria s’incontrano

0
20
Filari di Vermentino

“La nostra terra racchiude in sé tante bellezze e noi abbiamo il compito di rispettarle e di raccontarle a chi ancora non le conosce. Il vermentino è sicuramente un veicolo importante, va a braccetto con la tradizione dei nostri luoghi ed è cultura. È il testimone perfetto di come, quando la natura viene curata a dovere, questa sa regalare frutti meravigliosi.”.

 Il nobile pensiero di nonno Francesco, pioniere della famiglia Ferro che alla fine degli anni settanta, lasciata la sua Salemi in Sicilia, si trasferì in queste terre dando vita a La Colombiera. Semplicemente riprendendo il nome della frazione del Comune di Castelnuovo Magra dove impiantò i primi vitigni di vermentino.

È stato di seguito il figlio Pieralberto, forte di studi in enologia, ad ampliare la realtà aziendale portandola agli attuali 10 ettari. Suo è questo pensiero:

“Il vermentino è il protagonista indiscusso della nostra azienda. Ogni anno raccogliamo le uve migliori e selezioniamo quelle che ne esaltano al meglio le caratteristiche organolettiche. Il risultato è una grande mineralità, profumi delicati accompagnati da quella piacevole sapidità, tipica del vermentino dei colli di luni, esaltata anche dalla vicinanza al mare.”.

Insieme a Valeria

Infine le due new entry, Valeria e Benedetta, figlie di Pierantonio, a chiudere il cerchio attuale dell’anima dinamica aziendale. Il pensiero di Valeria? Rivolto alla comunicazione, a far capire certi simboli e la loro relazione con il prodotto finale:

“Per inventare il futuro è sempre necessario partire dal passato. nel nostro vermentino tradizione e innovazione convivono e la nostra etichetta rappresenta al meglio questo concetto: la statua stele è un monumento di età preistorica e dalla datazione incerta ritrovato in lunigiana e col tempo ne è diventata il simbolo. nelle nostre etichette questa troneggia rivistata e reinterpretata in chiave moderna.”

E Benedetta non è da meno. Territorio e famiglia, storia legata all’antico sito romano  di Luni e la presenza in queste terre del vitigno vermentino. Il suo pensiero in pillole:

Insieme a Pieralberto

“Coltivare uva vermentino è sicuramente tradizione consolidata nel nostro territorio, fin dall’antichità ritroviamo riferimenti importanti che testimoniano come questa pratica fosse diffusa già ai tempi degli etruschi. Nel nostro caso la storia del territorio si fonde con quella della nostra famiglia, perché nel nostro caso tutto ha inizio con il vermentino di luni. La nostra storia inizia tre generazioni fa, è un tesoro da tramettere e preservare.”

I Vigneti

Si trovano ad altitudini diverse che variano dai 100 metri, quelli posizionati di fronte alla cantina in località La Colombiera, a i 250 metri del vigneto posto al limite territoriale di Fosdinovo. Allevati principalmente a Vermentino e in minor misura Sangiovese ed altri rossi internazionali.

La Cantina

“La cantina è il nostro quartier generale dove tutto si muove grazie alla guida attenta di papà Pieralberto: nel rispetto e innovazione. Alla rigorosa conduzione nei vigneti, uniamo tecniche di lavorazione diversificate con l’utilizzo delle più recenti attrezzature enologiche. Cerchiamo di limitare il più possibile gli interventi, per produrre vini di qualità esaltando le uve del nostro territorio”.

La nuova imbottigliatrice

Questa la presentazione da parte di Valeria, orgogliosa tra l’altro, di farmi vedere la nuova imbottigliatrice supermoderna, di ultima generazione.

Ed infine il Vermentino

Impossibile scindere i Colli di Luni, il territorio, dal suo vitigno che lo caratterizza: il Vermentino. Diverso dagli altri sparsi dappertutto, ormai in ogni luogo dove si voglia fare “bianco per forza”.

Il Vermentino dei Colli di Luni ha dalla sua la posizione dei vigneti, l’esposizione principalmente collinare, il vicino Mar Ligure, i venti che alternano il “soffio” vuoi da Nord-ovest, vuoi da sud-ovest permettendo di preservare le sue peculiarità.

Gli Assaggi

Vermentino 2017

Note aziendali. Denominazione: Vermentino DOC Colli di Luni Vitigno: Vermentino 100% Vigneto: Celso, Fosdinovo (MS), 250 metri slm / La Colombiera, Castelnuovo Magra (SP), 150 metri slm/ Sarzana, Paterno (SP), 100 metri slm. Allevamento: Guyot 5.000 ceppi/ha Terreno: argilloso. Vinificazione: in bianco con fermentazione a temperatura controllata. Affinamento: in acciaio inox e poi in bottiglia. Titolo alcolometrico volumico 13,50%

La Colombiera, i vini assaggiati

Le mie considerazioni: i terreni argillosi propiziano un sorso ricco, fresco. Persistente traccia agrumata che prepara ad uno sviluppo lineare e sapido. Buono, voto 86/100

Vermentino Celsus 2017. Il Cru aziendale.

Note aziendali. Denominazione: Vermentino DOC Colli di Luni Superiore. Vitigno: Vermentino 100%. Vigneto: Celso, Fosdinovo (MS), 250 metri slm. Allevamento: Guyot 5.000 ceppi/ha. Terreno: argilloso. Vinificazione: in bianco con breve macerazione sulle bucce e. Fermentazione a temperatura controllata. Affinamento: in acciaio inox e poi in bottiglia. Titolo alcolometrico volumico 14%.

Le mie considerazioni. Qui la parcella Celsus, posta ad altitudine maggiore, dona un’espressione più articolata a questo Cru. Mirabile tensione gustativa che lo inserisce, fin dal primo sorso tra l’eccellenze. Coniuga un invitante profilo aromatico di marca floreale e fruttata, agile al palato con un rinfrescante finale salino. Chissà se a Pieralberto verrà di pensare a vinificarne una parte in legno alla “francese”. Una dritta? Ci provo. Eccellente, voto 91/100

Inoltre ho assaggiato:

Rosacelsus da uve sangiovese e syrah. Prima vendemmia da affinare. Senza voto.

Terrizzo Rosso di Luni: da uve Sangiovese (60%) e il rimanente da Merlot e Cabernet. Il classico rosso prodotto in terre di bianchi. Buono, voto 86/100.

“Ogni vino racconta una storia, il nostro Vermentino descrive molto bene quella di La Colombiera: tradizione, passione e uno sguardo attento nei confronti del futuro si fondono insieme e consentono ogni anno di parlare di noi attraverso un calice”. Valeria e Benedetta. Chapeau!

Urano Cupisti

Assaggi effettuati l’8 agosto

 

Azienda Agricola

La Colombiera di Pieralberto Ferro

Via Montecchio 92

Castelnuovo Magra (SP)

Tel./Fax +39 0187 699235

Cell. + 39 335 7787180

info@cantinalacolombiera.it

www.cantinalacolombiera.it