Mas Champart. Il Borgo di Saint-Chinian

Pandemia atto III. Lockdown a casa. La decisione di aprire bottiglie dalla mia cantina frutto di visite nel tempo. Le assaggio, le degusto e ne parlo: Mas Champart.

Quel viaggio in Linguadoca
alla ricerca dei suoi vitigni

“Avevo da poco superato il confine tra l’Aude e l’Herault diretto a Saint-Chinian, quel territorio alle spalle di Béziers, quella parte di Languedoc dove gli amanti del buon bere si trovano a contatto con le migliori vigne di Syrah, Mourvèdre, Grenache Noir, Carignan, Cinsault, Roussanne, Marsanne, Clairette, Viognier, Bourboulenc, Grenache blanc e gris e lo sconosciuto Terret”.

Così l’inizio di quell’avventura che mi portò a conoscere Isabelle e Matthieu Champart  a Mas-Champart, poco fuori del Borgo di Saint-Chinianhttp://corrieredelvino.it/degustazioni/mas-champart-le-diversita-del-saint-chinian/

Isabelle e Matthieu Champart

Adesso mi ritrovo in cantina con tre bottiglie, due bianchi ed un rosso, a raccontare nuovamente la loro storia ed assaggiarli dopo due anni, tra conferme e stupore.

I BIANCHI

La diversità delle uve bianche, precoci o in ritardo, porta a raccoglierle a diversi livelli di maturità. Per mantenere la freschezza aromatica, i vitigni precoci (Roussanne, Viognier) o ossidativi (Bourboulenc, Grenache Gris) vengono raccolti in gabbie e refrigerati prima di essere pressati e travasati. I mosti vengono leggermente solfitati prima della fermentazione che viene effettuata in tini o botti (500l -228l). A seconda della vendemmia. Dopo la fermentazione l’avvio della malolattica. I vini vengono miscelati in primavera e imbottigliati in estate.

I ROSSI

Le uve mature arrivano molto rapidamente in cantina dove vengono diraspate e leggermente pigiate prima di essere alimentate per gravità. Le fermentazioni sono realizzate con lieviti autoctoni, in vasche di cemento e acciaio. Preferiamo dolci estrazioni per preservare la frutta e la freschezza aromatica (rimontaggi, pigeage). Nelle vasche restano da 3 a 5 settimane a seconda della vendemmia e dei tempi di fermentazione. L’affinamento continua in vasche per 10-15 mesi. Fermentazioni e tempi diversi per le cuvée importanti.

Mas Champart. Vigneti collinari

– Pays d’Oc Blanc 2017, 70% Terret e 30% Grenache Gris.

– Saint-Chinian Blanc 2017, Grenache blanc, Roussanne, Marsanne, Viognier, Clairette, Bourboulenc.

– Saint-Chinian Rouge 2015 Causse du Bousquet, 60% Syrah, 20% Grenache Noir, 10% Mourvèdre, 15% Carignan.

La Causse du Bousquet ha un percorso di fermentazione in botti (barriques e tonneaux). Rimane 18 mesi in botti nuove e 12 mesi in botti di uno e più passaggi. Un rinnovo delle botti avviene ogni anno ma su una parte molto piccola. Gli assemblaggi vengono realizzati gradualmente e finiscono in primavera o dopo l’invecchiamento in botti.

I vini assaggiati Mas Champart

I due bianchi hanno dimostrato di trovarsi nella fase di piena maturazione. In particolare il Saint-Chinian Blanc. Con l’alcolicità non si scherza: 14,5%. Li ho trovati migliorati e meritevoli entrambi dell’eccellenza: 90/100

Discorso a parte il Rosso. Già si partiva da un voto eccellente, 91/100. Ho trovato una versione con un profilo ancor più nobile, austero con una sottile mineralità. Certo il titolo alcolometrico vicino ai 15,00%, enfatizza la sua maturità ma si disallea con la facile bevibilità. Alla fine, tutto sommato, il giudizio lo premia con 93/100 e uno chapeau!

“Il Mourvèdre è piantato in terrazze. Grenache, Carignan e Cinsault si aggrappano ai pendii.  Questa l’area viticola di Saint-Chinian. Altopiani calcarei, terreni sassosi sono i terreni preferiti da Syrah, Grenache e Carignan. Mentre i vitigni a bacca bianca preferiscono la valle, su terreni ricchi di Trias, marna multicolore che porta freschezza nei vini”.

Isabelle e Matthieu Champart. Ricordo quanto detto da Isabelle nei confronti del marito Matthieu: “Non si ferma mai, viene a letto vestito per essere pronto all’alba”. Chapeau!

Urano Cupisti

Assaggi effettuati il 10 marzo 2021

Mas Champart
Bramefan-Route D20
Saint-Chinian
Tel:  +49 0467380559

mas-champart@wanadoo.fr

www.mas-champart.com