Claudio Mariotto, viticoltore in Vho-Tortona

0
862
Claudio Mariotto. Gli assaggi

Ho conosciuto Giovanni all’evento Derthona 2.0 e l’assaggio dei suoi vini incredibili proprio come l’etichetta L’Incredibile.

Gioco sulle parole per introdurre questa azienda.

Costituita da 54 ettari coltivati a vigneto tra Vho e il Comune di Sarezzano, ad un’altitudine compresa tra 250 e 300 m s.l.m., ideale per il Timorasso!

Fondata nel 1921 dal bisnonno Bepi, portata avanti dal nonno Salvatore e dal padre Oreste.

“I vigneti godono di un microclima favorevole trovandosi a ridosso degli Appennini affacciati alla Pianura Padana ed influenzati dalla vicinanza del mare che si trova a soli 60 km in linea d’aria (il Mar Ligure)”.

Giovanni continua nel racconto di presentazione. “L’agricoltura del buon senso (quella che piace a me): rispetto dell’ambiente ricordando che è pur sempre “un lavoro” e non un hobby (e con questo credo di aver espresso il mio pensiero. No a scelte estreme!”).

Claudio Mariotto. Vigneto (foto Wind Surf)

“Claudio Mariotto all’inizio degli anni ‘90 insieme ad altri pochi vignaioli locali, credette in una vite autoctona ormai abbandonata come il Timorasso per produrre un grande vino bianco piemontese da invecchiamento”.

Lasciamo parlare gli assaggi

Derthona 2020. Timorasso 100%. Terreno calcareo/argilloso in zona frazione di Vho e Comune di Sarezzano tra 250-300 m s.l.m. I vigneti sono coltivati senza l’utilizzo di concimi chimici, né diserbanti né prodotti sistemici. Pressatura delle uve soffice e lenta, fermentazione spontanea termocontrollata.

Claudio Mariotto. Indicazione al tavolo

Affinamento di un anno sulle fecce nobili in vasche d’acciaio con leggeri battonage e almeno 6 mesi in bottiglia. Alla vista si è presentato con un colore paglierino di media densità. Al naso floreali e fruttati lo caratterizzano con effusioni di fiori di camomilla. Al palato ancora giovane per ritrovare la pietra focaia che normalmente, con qualche anno in più, riserva. Non mancano le acidità. Una facile beva. Ottimo, voto 86/100;

Bricco San Michele 2020. Timorasso 100%. Calcareo/argilloso il terreno. Zona frazione di Vho e Comune di Sarezzano tra 250-300 m s.l.m  Vinificazione preceduta da pressatura delle uve soffice e lenta, fermentazione spontanea termocontrollata. Affinamento di un anno sulle fecce nobili in vasche d’acciaio con leggeri battonage e almeno 6 mesi in bottiglia. Siamo saliti di livello raggiungendo il primo scalino dell’Eccellenza. Voto 90/100;

Cavallina Mariotto

Cavallina 2020. Timorasso 100%. Terreno calcareo/argilloso Zona frazione di Vho tra 250-300 m s.l.m Vinificazione preceduta da una pressatura delle uve soffice e lenta, fermentazione spontanea termocontrollata. Affinamento  un anno sulle fecce nobili in vasche d’acciaio con leggeri battonage e almeno 12 mesi in bottiglia per un colore giallo oro e di forte intensità.

All’olfatto floreale, biancospino, fruttato, pesca e albicocca e finale con note minerali. Al palato equilibrato, sapido, con una buona persistenza. Eccellente, voto 90/100;

Cavallina 2017. L’esplosione della mineralità. In sei anni di affinamento la fuoriuscita di idrocarburo e pietra focaia lo fa salire di qualche gradino. Eccellente, voto 92/100;

Pitasso 2020. Timorasso 100%. Terreno calcareo/argilloso. Vinificazione preceduta da una pressatura delle uve soffice e lenta, fermentazione spontanea termocontrollata. Affinamento di un anno sulle fecce nobili in vasche d’acciaio con leggeri battonage e almeno 12 mesi in bottiglia. Giallo oro, fiori, frutta, spezie. Ben strutturato, sapido e una discreta persistenza. Eccellente, voto 90/100;

Claudio Mariotto. L’Imbevibile (incredibile)

L’Imbevibile 2018. Timorasso 100%. Definito al primo sorso: Incredibile, unico! Anch’esso da terreni calcareo/argillosi. Vigneto nel  Comune di Sarezzano tra 250-300 m s.l.m.

Fermentazione spontaneo termocontrollata in inox per poi affinare 12 mesi sulle fecce nobili in anfora e almeno 12 mesi in bottiglia. Un colore oro aranciato con esplosione al naso di effluvi agrumati accompagnati da canditi.

Fresco con vena tannica, quasi con passo da “rosso”. “Famolo strano questo Timorasso”, operazione riuscita. Da meditare.

La scoperta di un Timorasso declinato in diverse forme, aspetti. Chapeau!

Urano Cupisti

Assaggi fatti il 13 Marzo 2023

Claudio Mariotto
Strada per Sarezzano, 29
Tortona (Al)
Tel: 0131 868500

info@claudiomariotto.it

www.claudiomariotto.it