Chinese Blog

Iscriviti alla Newsletter

Scegli Pr-Vino per la tua consulenza nel settore VINO!

 
Tu sei qui: Home Notizie Food&wine: a Catania il primo corso per sommelier dell’olio

Food&wine: a Catania il primo corso per sommelier dell’olio

Proposto dalla Fondazione italiana Sommelier e organizzato in collaborazione con l’AISO

La figura del sommelier dell’olio extravergine di Oliva, un profondo conoscitore delle origini del prodotto e della pianta, che sappia distinguere le cultivar delle terre del nord e di quelle del sud in una panoramica mondiale, o che sia in grado di individuare i sistemi di produzione tradizionali e moderni e che conosca la legislazione Dop, Igp o biologico. Questo l’obiettivo del primo corso nel suo genere proposto a Catania dalla Fondazione italiana Sommelier e organizzato in collaborazione con l’AISO che è partito ieri, 1 marzo, dalle ore 20- 22.30, all’Etna Food Academy, piazza Ogninella, 2.

Si tratta di un percorso di 15 incontri a tema, che prevede sia lezioni teoriche che visite in aziende, degustazioni e cene per una full immersion che si concluderà a fine aprile con la consegna degli attestati.

Nel corso della prima lezione di mercoledì, 1 marzo, è introdotto il tema “L’olio nel tempo, Origini e storia”. Comprende una degustazione di 6 oli per una introduzione all’analisi sensoriale. L’8 marzo, invece, si parlerà di Olivicoltura: la pianta, tecnica di coltivazione, raccoltane. Durante la lezione ci sarà la degustazione di 6 oli. Il 15 marzo “Sistemi di produzione tradizionali dell’olio e conservazione”. L’indomani, il 16 marzo si proseguirà con i “Sistemi di produzione moderni: olio denocciolato da monocultivar”. Il 22 marzo, verranno affrontati i principali difetti dell’olio: i difetti di produzione, trasformazione e conservazione. L’indomani, il 23 Marzo, si parlerà di composizione e analisi chimica, classificazione e legislazione: Dop, Igp, Biologico.  Sabato 25 marzo è fissata la visita ad una azienda che produce olio. Il 29 marzo si farà una panoramica delle cultivar del Nord e del Centro Italia e l’indomani, 30 marzo, si proseguirà con quelle del Sud e delle isole, con uno sguardo al mondo. Poi si entrerà nei diversi ambiti in cui viene utilizzato l’olio: 5 aprile: l’olio in cucina. Tecniche di cottura, l’olio giusto per ogni piatto, l’abbinamento con il vino. Avverrà una degustazione di 6 oli abbinati ad alcuni piatti. Il 6 aprile: L’olio nel ristorante. Carta degli oli, conservazione. servizio. Il 13 aprile: Olio e salute, i consigli del medico.

Per mercoledì 19 aprile è in programma una cena didattica di abbinamento cibo/olio e l’avvio degli esami che si concluderanno il 28 aprile.

La Fondazione Italiana Sommelier, nata nel 2013 dopo 52 anni di attività come ‘Associazione Italiana Sommelier Roma’, anche proprietaria del marchio Associazione Italiana Sommelier dell’Olio, è membro di Worldwide Sommelier Association (W.S.A.), l’Associazione dei Sommelier nel Mondo, nata con lo scopo dichiarato di contribuire a migliorare la diffusione della cultura del vino e del cibo, riunendo in questo progetto 25 tra le più prestigiose associazioni del mondo coinvolte nel settore. La Fondazione Italiana Sommelier è anche editore da oltre trent'anni e pubblica, sotto il marchio di Bibenda editore, le edizioni di maggior successo che riguardano il vino e dintorni.

 

archiviato sotto:
Strumenti personali