Chinese Blog

Iscriviti alla Newsletter

Scegli Pr-Vino per la tua consulenza nel settore VINO!

 
Tu sei qui: Home Gastroviaggiando Una gustosissima serata con due grandi chef, Marco Parillo e J. Abraham Artigas Rubio

Una gustosissima serata con due grandi chef, Marco Parillo e J. Abraham Artigas Rubio

Al Ristorante “Casale del Mare” di Castiglioncello (Livorno)
Una gustosissima serata con due grandi chef, Marco Parillo e J. Abraham Artigas Rubio

Santino Perri, J. Abraham Artigas Rubio, Marco Parillo, Davide Pardo. Foto di Giorgio Dracopulos

Al Ristorante dell’Agriturismo “Casale del Mare” di Castiglioncello, in Provincia di Livorno, si è svolta una specialissima serata con due grandi Chef.

“Casale del Mare” è un complesso residenziale agrituristico nato dal restauro, accurato e sapiente, di un’antica fattoria. Un angolo di paradiso ubicato su una panoramica e verdeggiante collina, con una vista mozzafiato su uno dei tratti più belli della Costa Toscana.

“Casale del Mare” è parte di un progetto grande e ambizioso, nato da un sogno dei suoi proprietari, Fulvio Martini e Laura Marzari, che nel 1994 riuscirono a realizzarlo, facendo nascere  così “L’Azienda Agricola Agrilandia”.

“Agrilandia” comprende non solo l’Agriturismo Relais “Casale del Mare” e l’Azienda Vitivinicola “Fortulla”, ma anche un’altra proprietà fuori zona (una residenza turistica, “Corte Codella Nuova”, ubicata nel verde a Viadana in Provincia di Mantova).

Il Ristorante “Casale del Mare” è molto accogliente; dall’interno si gode la rilassante vista del parco grazie alla sala completamente a vetri su tre lati. Da circa quattro anni lo Chef Executive del Ristorante “Casale del Mare” è il giovane, ma già esperto, Marco Parillo.

Marco dopo il diploma, come tecnico della ristorazione e primo pasticcere, alla Scuola Alberghiera IPSSAR “Angelo Celletti” di Formia (LT), attratto dall’alta Cucina innovativa Spagnola si è recato, per specializzarsi, a Barcellona poi a Ibiza, dopo a Palma di Maiorca e di nuovo a Barcellona.

In questi anni, oltre a lavorare in importanti Ristoranti ha fatto uno stage, un’esperienza fantastica di otto mesi, al Taller (officina) del mitico Ristorante “El Bulli” di Ferran Adrià Acosta. Questo suo periodo Iberico gli ha portato molta esperienza e molte amicizie. Uno dei suoi più cari amici, lo Chef J. Abraham Artigas Rubio è venuto, appositamente dalla Spagna, per collaborare con Marco, come già avvenuto in altre occasioni, in una specifica serata dedicata a una “Cena a quattro mani”.

Abraham è nato a Saragozza (Capitale della Comunità Autonoma di Aragona, nel nord-est della Spagna), il 19 Marzo 1981, ma dall’età di 5 anni ha vissuto in quel fantastico contesto naturale  che è l’Isola di Maiorca, la più grande delle Isole Baleari. Fin da piccolo ha avuto la passione innata per la Cucina. Tra i suoi primi lavori quello più appassionante in un laboratorio di ricerca alimentare che lo ha introdotto nel mondo della scienza abbinata all’alimentazione.

J. Abraham Artigas Rubio ha lavorato per diversi anni, come Sous-chef, presso il miglior Ristorante (così è stato premiato dal 2013) dell’Isola di Ibiza: Bắmbuddha. Il “Bắmbuddha” è un Locale moderno e molto accogliente dove nella “Cucina Fusion” del bravo Chef Alejandro Arquero Martinez si ritrovano i sapori più deliziosi delle Cucine Orientali, Sud Americane e Mediterranee.

Attualmente J. Abraham Artigas Rubio lavora come Chef al Ponderosa Beach, in Località Playas de Muro, sull’Isola di Maiorca, sempre in Spagna.

La Serata della “Cena a quattro mani” al Ristorante “Casale del Mare” è stata studiata, dagli Chef, come una “passeggiata sensoriale ricca di curiosità”, tendendo a unire la Cucina Italiana a quella Spagnola.

Le portate, sono state accompagnate dai Vini della Casa, l’Azienda Vitivinicola “Fortulla”:  “Epatta 2015 Rosé”,  “Serpentino 2015”, “Fortulla Rosso 2012” e dal “Bukkuram - Sole d’Agosto 2013”, Passito di Pantelleria D.O.C., dell’Azienda “Marco De Bartoli”.  .

In tavola una buonissima schiacciatina, insieme al fragrante pane e all’ Olio Extra Vergine di Oliva della Casa.

Sono state servite le seguenti portate:

- SNACKS:

- Vermut - Frutta “osmotizzata” con Vermut;

- Salamoie - Pesci e verdure crude;

- Crocchette Morbide di Frutti di Mare - Besciamella di frutti di mare racchiusa in “obulato” (finta carta trasparente Giapponese, commestibile, fatta principalmente di fecola di patate);

- ANTIPASTI:

- Patate in “Salsa Bravas” - Patate “confittate” con salsa brava di pomodoro, cipolla e peperoni rossi, sopra il mitico “Pimentón de la Vera” (Tipico Peperoncino D.O.P., in polvere, Spagnolo che viene prodotto in diverse versioni, in questo caso è stato usato il “piccante affumicato”);

- Cozze alla Scapece - Cozze ripiene di verdure, crema di sedano, emulsione di acqua di mare e Olio Extra Vergine di Oliva “Fortulla”;

- Calamari con il suo Nero - Cipolle, ripiena di crema di calamari, ricoperte con il nero e acqua di finocchio;

- PIATTI PRINCIPALI:

- Spaghetti al Formaggio - Finti spaghetti di verdure al parmigiano e ricotta;

- Pesce Fritto - Rana pescatrice in due cotture, il suo fegato al marsala, crema di pomodoro, crema di piselli con agrumi, scaglie di triglia fritte;

- Carne in Salsa - Collo di capriolo cotto a bassa temperatura, arancia “confittata” e finocchio al limone;

- Pappardelle al Fondo di Capriolo - Pappardelle con il sugo ottenuto dalla cottura del capriolo;

- DOLCI:

- Radicchio - Tartufo di cioccolato con cuore di radicchio caramellato;

- Riso e Latte (Arroz y Leche) - Riso e latte, gelato al fior di latte e cannella, cialda di riso caramellato.


Tutto ben presentato, tecnicamente ben preparato e soprattutto tutto molto buono.

Veramente molto bravi sia lo Chef Spagnolo ospite, J. Abraham Artigas Rubio, che lo Chef “padrone di casa”, Marco Parillo, che alla fine della cena sono stati accolti da un lungo e affettuoso applauso.

La Brigata di Cucina (molto “combattiva”) era completata dagli aiutanti Davide Pardo e Santino Perri.

In Sala, il servizio è stato assicurato dalla brava e gentilissima Maître/Sommelier Pamela Pasqualino e dalla sua Brigata.

La Serata della “Cena a quattro mani” al Ristorante “Casale del Mare” di Castiglioncello (LI), è stata sicuramente bellissima e gustosissima.

Giorgio Dracopulos

http://www.casaledelmare.it/it/ristorante.html

 

Nelle foto, dall'alto:

Chef J. Abraham Artigas Rubio, Giorgio Dracopulos, Chef Marco Parillo

Falsi Spaghetti al Formaggio

Collo di Capriolo

Pesci e Vedure Crude in Salamoia

 

 

 

archiviato sotto:
Strumenti personali