Chinese Blog

Iscriviti alla Newsletter

Scegli Pr-Vino per la tua consulenza nel settore VINO!

 
Tu sei qui: Home Gastroviaggiando La raffinata cucina di qualità dello chef Mirko Martinelli

La raffinata cucina di qualità dello chef Mirko Martinelli

Molto accogliente il ristorante “Oasi” di Follonica (GR) con la sua piacevole struttura in legno adagiata sulla sabbia
La raffinata cucina di qualità dello chef Mirko Martinelli

Valeria Scarlatti, Mirko Martinelli, Giorgio Dracopulos. Foto di Giorgio Dracopulos

Follonica, in Provincia di Grosseto, ha una storia antica, le cui prime tracce certe si ritrovano in un documento del 1038 (viene citata “Fullona” in un atto che certificava la donazione di terreni all’Abbazia di  San Bartolomeo a Sestinga, vicino alla Località di Vetulonia), ma come Comune è di giovane istituzione, infatti è stato fondato nel 1923.

Follonica è una bella e viva Località turistico/balneare, tranquillamente adagiata al centro di quella meraviglia della natura denominata “Golfo di Follonica”. Il Golfo di Follonica (in Latino “Sinus Plumbini” = Golfo di Piombino) abbraccia il tratto di Mar Tirreno compreso a nord-ovest da Punta della Rocchetta, l’estremità rocciosa del Promontorio di Piombino (ancora in Provincia di Livorno), e a sud-est dal Promontorio di Punta Ala nel Grossetano.

Grazie alla fortunata posizione centrale di Follonica nel Golfo, si può godere, dalla sua lunga e bella passeggiata lungomare ricca di spiagge, di un panorama mozzafiato che, oltre ad abbracciare nella sua completezza la bellissima sagoma dell’Isola d’Elba, ci fa godere del romantico fascino dell’Isolotto dello Sparviero e degli affioranti Scogli Porchetti. Nelle giornate più limpide si distingue anche l’Isola di Montecristo e la sagoma della Corsica.

Proprio sul Lungomare denominato “Viale Italia”, che dal Centro di Follonica risale la Costa (una via molto lunga che finisce poi in Località Torre Mozza), al numero Civico 207 c’è lo Stabilimento Balneare/Ristorante “Oasi”.

Lo Stabilimento Balneare “Oasi” da diversi decenni è della Famiglia Martinelli.

Negli anni “Sessanta” Vinicio Martinelli e sua moglie Lidia Sinni erano commercianti, distribuivano biancheria nell’Italia Centro-sud, ma Vinicio aveva un amore spropositato per il mare, in tutte le sue prerogative, tanto da dedicarsi anche alla pesca subacquea. Quest’ultima attività era fatta con cosi tanta passione ed esperienza che Vinicio, dal 1974 al 1976, è stato “Campione Italiano di Pesca Subacquea”.

Nel 1969, per la precisione Domenica 18 Maggio, a Massa Marittima, nasce il loro Figlio Mirko. Dieci anni dopo, nel 1979, Vinicio e Lidia decidono di rilevare, da un loro amico (ance lui subacqueo), lo Stabilimento Balneare “Oasi” sulla spiaggia di Follonica. Uno stabilimento balneare con il Chiosco Bar.

Sono anni di duro ma appassionante lavoro, dove anche Mirko, durante l’estate, fin da giovanissimo, aiuta la Famiglia.

Nel 1992, a seguito di una importante ristrutturazione dello Stabilimento, nasce anche il Ristorante/Pizzeria “Oasi”, e Mirko, fatta la sua scelta professionale, dopo le Scuole dell’obbligo e il Liceo, decise di dedicarsi al Locale di Famiglia, diventando Pizzaiolo. Venne fatto venire, appositamente dalla Campania, un illustre Maestro Pizzaiolo per insegnargli tutti i segreti della buona Pizza.

Negli anni successivi, grazie a una bravissima Cuoca di Follonica che lavorava da loro in Cucina, Mirko apprese anche le basi fondamentali della Cucina e le ricette Tradizionali del Territorio.  Ma non basta, sempre più appassionato al suo lavoro il giovane Martinelli, non potendo lasciare il Ristorante, che era già molto frequentato, iniziò a far venire noti e bravi Chef in Cucina da lui, per apprendere tutte le varie e diverse tecniche di Cucina.

Nel frattempo, nel 1995, Mirko Martinelli ha sposato Valeria Scarlatti. Valeria si è Laureata in Lingue e Letterature Straniere all’Università di Pisa, insegnava Inglese e Tedesco, ma presa anche lei dalla passione del marito, unita a quella del mare e della buona cucina, nel 2003, decise di lasciare l’insegnamento per dedicarsi alla Direzione della Sala nel Ristorante di Famiglia.

Il Ristorante “Oasi” nel 2005 dismise la Pizzeria e nel 2006 cessò di essere un Locale esclusivamente stagionale. La Famiglia Martinelli, durante l’inverno, tra il 1997 e il 2003, seguiva anche altre diverse attività a Follonica, sempre nel campo della Ristorazione e sempre di proprietà.

Dal 2007 lo Chef Mirko Martinelli iniziò, all’Oasi, quel percorso di “Ristorante Gourmet” che lo ha portato a essere oggi un solido punto di riferimento di “haute cuisine” (alta cucina).

In pochi anni il Ristorante “Oasi”, con il suo Chef/patron Mirko Martinelli ha avuto molti riconoscimenti e Mirko è stato invitato a importanti Manifestazioni  Nazionali, per un Mese anche dal super prestigioso Chef Alain Ducasse, quando era al Ristorante “La Villa” de “L’Andana - Tenuta La Badiola” a Castiglion della Pescaia (GR).

Il Ristorante “Oasi” è da subito molto accogliente con la sua piacevole struttura in legno adagiata sulla sabbia e le grandi vetrate da cui si gode la splendida e indimenticabile vista mare già descritta.

L’ingresso con il rilassante salottino, la bella Cantina a Vista climatizzata, la Sala rettangolare con una dozzina di tavoli (da tutti si gode della vista) ben distanziati e dalle comode sedute.

La “mise en place” è elegante e piacevole, come ogni particolare dell’arredo. Molte piante verdi risaltano su una prevalenza di color bianco.

Il Menu è di Mare, con ben “8 Menu Degustazione” consigliati (che si adattano a ogni tipo di clientela, anche nel prezzo), non manca la possibilità di scegliere alla Carta.

La Carta dei Vini è molto, molto ampia, più di 500 selezionatissime Etichette che spaziano dall’Italia fino alla Francia, con una particolare attenzione ai Vini della Toscana, alle Bollicine Italiane e agli Champagne.

Ma veniamo alla degustazione fatta che è stata accompagnata da Vini di grande livello:

-  “Berlucchi Brut 25”, Franciacorta D.O.C.G., N/V (non-vintage = non millesimato), un Blend di Chardonnay e Pinot Bianco, 12,5% Vol., delicatissima e preziosa Bollicina Italiana, ricca di fragranza e sapidità, prodotta dall’Azienda Agricola Fratelli Berlucchi;

- “Domaine Leroy  Chassagne - Montrachet  Morgeot 2000”, Appellation d’Origine Contrôlée (A.O.C.) Chassagne - Montrachet  Morgeot Premier Cru, un Vino Bianco semplicemente magnifico,  sotto tutti gli aspetti, imbottigliato dalla Domaine Leroy, la cui titolare è una delle donne più straordinaria del Mondo del Vino, Lalou (Marcelle) Bize-Leroy (classe 1932).

In tavola il fragrante Pane assortito nei vari tipi e sapori, i Grissini e le Roschette, insieme all’ottimo e selezionato Olio Extra Vergine d’Oliva, Fruttato Leggero, “Rose Olivastra Seggianese” Grand Cru del Frantoi Franci.

Sono state servite le seguenti portate:

- “Entrée” - Filetti croccanti di ricciola con maionese di soia e insalatina di misticanza;

- Crostone di pane Toscano con carpaccio scaloppato di muggine di fondale (o cefalo labbrone, “chelon labrosus”, comunemente conosciuto come “cerino”, il più pregiato, quello da cui si ricava una preziosa bottarga), condito con capperi, pomodoro, sale, pepe e riduzione di frutto della passione;

- Carpaccio di sarago con insalatina e Olio Extra Vergine di Oliva;

- Polpa di granchio cruda con bottarga e wasabi su crema di patate;

- Triglia di scoglio con la sua pelle croccante su panna acida, puntarelle, foie gras fresco reso croccante e riduzione di cedrata Tassoni;

- Spaghetti croccanti allo zafferano, noce moscata e gambero rosso;

- Tagliolini senza uovo con vongole, bottarga, sarago fresco sfilettato e una cascata di tartufo;

- Filetto di orata su dadolata di verdure e cime di rapa;

- Millefoglie con crema pasticcera, mele aromatizzate alla cannella, pinoli tostati e sorbettino alla mela verde.

Tutto molto buono e ben presentato.

Lo Chef Mirko Martinelli è molto bravo, esperto conoscitore delle materie prime di qualità, riesce,  usando anche tecniche di cottura più moderne, a fare una cucina equilibrata, ricca di gustosi sapori oltreché bella ed elegante da vedersi.

Lo Chef Martinelli è coadiuvato da una valida Brigata di Cucina.

In Sala il servizio è perfettamente assicurato dalla moglie di Mirko, la gentilissima e premurosa Valeria Scarlatti, dalla brava ed esperta Sommelier A.I.S. Nancy Amarilis Almonte (originaria della Repubblica Dominicana) e dal professionale Maître Svizzero e poliglotta Mario Zanaboni.

Mirko e Valeria hanno una bellissima figlia di nome Emma, ha sette anni, ma non smentisce la Famiglia, è già una piccola “gourmet”.

Al Ristorante “Oasi”, di Follonica (GR), godendo di un panorama a dir poco straordinario, ho trovato una grande accoglienza e la raffinata Cucina di qualità del bravo e appassionato Chef Mirko Martinelli.

Giorgio Dracopulos


http://ristoranteoasifollonica.it/

Nelle foto, dall'alto:

La sala

Crostone con Carpaccio di Muggine di Fondale

Tagliolini, Vongole, Bottarga, Sarago e Tartufo

Triglia di Scoglio su Panna acida

archiviato sotto:
Strumenti personali